Consigli di lettura

Interviste scrittori

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Le ultime dal blog...

  • Autore: La Redazione
    Ven, 27/05/2022 - 12:30

    I 10 libri di narrativa straniera più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa straniera più venduti nella settimana dal 16 al 22 maggio 2022.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.650 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato da Sperling & Kupfer, Mondadori e Feltrinelli. Sperling & Kupfer è la casa editrice più presenti in top 10 con due libri. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. Città in fiamme di Don Winslow (HarperCollins Italia)

     

    9. Ancora una volta con te di Dustin Thao (Newton Compton)

     

    8. The Atlas Six. Ediz. italiana di Olivie Blake (Sperling & Kupfer)

     

    7....

  • Autore: La Redazione
    Ven, 27/05/2022 - 10:30

    La macabra biblioteca di CartesioIn Soul Made Flesh: The Discovery of the Brain – and How it Changed the World, Carl Zimmer descrive la ricerca dell'anima da parte di René Descartes – noto da noi anche come Cartesio –, il quale credeva risiedesse da qualche parte nel cervello.

    Cartesio, scrive Zimmer, «divenne uno spettacolo familiare nelle macellerie di Amsterdam, dove comprava animali appena macellati. Quando i visitatori chiedevano di vedere la sua biblioteca, li portava in una stanza dove teneva le carcasse in varie fasi della dissezione. "Questi sono i miei libri", diceva».

    Descartes alla fine decise che la sede dell'anima fosse la ghiandola pineale delle dimensioni di un pisello, un'idea in seguito confutata dal fatto che gli animali (e gli esseri umani) occasionalmente nascono senza.

     

    LEGGI ANCHE – Cartesio e le 12 regole per la guida dell’intelligenza

  • Autore: La Redazione
    Gio, 26/05/2022 - 12:30

    I 10 libri di narrativa italiana più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa italiana più venduti nella settimana dal 16 al 22 maggio 2022.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.650 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio troviamo libri editi da Bompiani, Einaudi e Magazzini Salani. Einaudi, Magazzini Salani e Sperling & Kupfer sono le case editrici più presenti in top 10 con due libri a testa. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. A dangerous game. Kiss me like you love me. Ediz. italiana. Vol. 2 di Kira Shell (Sperling & Kupfer)

     

    9. Senza dirci addio di Giampaolo Simi (Sellerio)

     

    8. Let the game begin. Kiss me like you love me. Ediz. italiana. Vol. 1 di...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Gio, 26/05/2022 - 10:30

    Scrittori da riscoprire – Libero BigiarettiLibero Bigiaretti (Matelica, 1905 – Roma, 1993) appartiene alla folta schiera degli scrittori “fuori dal coro”: coloro che pur non esprimendo particolari tematiche di rottura, restano al di fuori dalle principali correnti letterarie e dalle mode.

    Nasce a Matelica, in provincia di Macerata, ma pur mantenendo sempre un forte legame affettivo con le Marche, si trasferisce giovanissimo con la famiglia a Roma, dove esercita una quantità di mestieri senza poter seguire studi regolari a causa delle precarie condizioni economiche. Si impegna comunque la sera, da appassionato autodidatta, fino a conseguire la maturità al liceo artistico.

    Esordisce come poeta, pubblicando la raccolta Ore e stagioni nel 1936, ma ben presto passa alla narrativa, anche se altre raccolte poetiche usciranno nei due decenni successivi.

    Il primo romanzo, Esterina (1942), analizza in profondità la nascita, l’evoluzione e la fine di un rapporto sentimentale, e sarà solo il primo di una lunga serie di pubblicazioni, tra cui...

  • Autore: La Redazione
    Mer, 25/05/2022 - 12:32

    Perché si dice «supplizio di Tantalo»?Tantalo era un ricchissimo re di Sipilo, oltre che figlio di Zeus. L’espressione «supplizio di Tantalo» ha un significato che trova origine appunto nella mitologia greca.

    Un giorno, presso la mensa riservata agli dèi, egli decise di rubare la chiave dell’immortalità, cioè nettare e ambrosia. La pena, dopo essere stato scoperto, fu di incatenarlo a un albero colmo di frutti vicino a una fonte di acqua, ma tutte le volte che cercava di agguantarne uno o tentava di bere, ogni cosa si allontanava. Perciò Tantalo fu condannato a patire la fame e la sete per l’eternità.

    Ci sono miti differenti sul supplizio di Tantalo, anche in riferimento a un grosso masso posto sopra la testa del re e sempre sul punto di cadere oppure di Tantalo che fosse custode di un mastino d’oro che era stato rubato da Pandareo agli dèi.

    In ogni caso si dice «supplizio di Tantalo» per indicare la sofferenza che si prova nel non poter avere qualcosa di molto vicino e che si desidera tantissimo.

    Sai che cosa significa «...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Mer, 25/05/2022 - 12:05

    “Quel maledetto Vronskij”, incontro con Claudio PiersantiQuel maledetto Vronskij (Rizzoli, 2021) è il nuovo romanzo di Claudio Piersanti e ci racconta la storia di Giovanni e Giulia, una tranquilla coppia di cinquantenni che conduce un’esistenza ai limiti del banale in una città indefinita del nord Italia. Hanno avuto una figlia che ormai è andata a vivere all’estero lasciandoli soli, per quanto circondati da parenti e amici. Giulia è impiegata, Giovanni fa il tipografo e dopo essere stato licenziato dall’azienda per cui lavorava ha realizzato il sogno di mettersi in proprio, in un locale tutto suo dove insiste a lavorare con passione anche se si rende conto che il suo mestiere, come tante attività artigianali, è destinato a scomparire.

    Nel bel mezzo di questa esistenza che sembrerebbe immutabile, un giorno scoppia il classico fulmine a ciel sereno: Giulia sparisce da un giorno all’altro, lasciando solo un laconico biglietto in cui non fornisce spiegazioni ma prega il marito di non cercarla.

    Completamente spiazzato, Giovanni è costretto a...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.