Consigli di lettura

Conoscere l'editing

Interviste scrittori

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Le ultime dal blog...

  • Autore: Morgan Palmas
    Ven, 11/09/2009 - 16:13
    L’esercizio che vi propongo di fare non concerne la scrittura vostra, dovrete invece esaminare quella di alcuni scrittori e in particolare due elementi.
    Recatevi in una biblioteca che non conoscete, sicuri che lì non incontrerete conoscenti o amici, armatevi di fogli e penna. Cercate la sezione narrativa, prendete una decina di romanzi di autori che vi piacciono a livello letterario. Sedetevi, rilassati, e iniziate a leggere soltanto gli incipit e i finali di ogni romanzo, almeno una pagina di entrambi. Immergetevi nei testi, tentate di intuire i legami fra le atmosfere o le massime, le descrizioni o i dialoghi. Osservate i costrutti e le parole.

    Fatevi ispirare, appuntate le vostre riflessioni a riguardo, c’è un termine che vi è piaciuto? Un periodo originale? In qualche modo dovreste carpire il buongiorno del mattino e la buonanotte prima di dormire.

    L’esercizio si potrebbe anche fare in una libreria, però in genere le biblioteche sono più silenziose, perché vi serve la concentrazione. Prendete con serietà quanto vi consiglio,...




  • Autore: Morgan Palmas
    Ven, 11/09/2009 - 09:34
    Sono un utente attivo sul social network Facebook, un mezzo che mi permette di allargare il bacino d'utenza di contatti che legga quanto pubblico nel mio blog. Non lo demonizzo come in parte si fa nel video, allo stesso tempo non evito domande necessarie. E prendo i dovuti accorgimenti, un esempio è NON inserire il mio numero di cellulare nel profilo pubblico o il mio indirizzo di residenza.
    La letteratura non è così lontana, credo che in questi anni nasceranno sempre più romanzi e racconti che avranno come tema la condivisione pubblica della privacy e i suoi rischi, influenzandola, mutandola in forme che ancora non sono forse palesi.



    [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=ZMWz3G_gPhU]

  • Autore: Morgan Palmas
    Ven, 11/09/2009 - 08:42

    Buongiorno, vorrei iniziare chiedendole a quale età si è avvicinato alla scrittura e se è stato o meno un caso fortuito.

    Ho iniziato a scrivere quando avevo 14-15 anni. Era l’età della ribellione, dei jeans strappati, dei piercing, del punk, del grunge. Ho cominciato scrivendo i pezzi della mia band di allora, i Mokullas.
    Da allora non ho mai più smesso di scrivere e il mio rapporto con la scrittura è diventato sempre più importante. A volte scrivevo per bisogno di esternare i miei sentimenti più profondi, a volte trovavo nella scrittura un mezzo per esternare lo sdegno verso le ingiustizie sociali. A volte, semplicemente, scrivevo perché mi annoiavo. Passo dopo passo ho maturato l’idea di scrivere dei racconti, poi ho iniziato a scriverli. I miei primi racconti li ho pubblicati nel 2002 per un giornale umanista di Roma, 361 Gradi. Un giornale che avevo fondato insieme ad altri studenti con cui condividevo la passione per la scrittura in tutte le sue forme. I miei racconti su 361 gradi hanno avuto un buon riscontro da parte dei lettori. Il mio racconto...


  • Autore: Morgan Palmas
    Gio, 10/09/2009 - 16:59
    Ultimi consigli sulla motivazione, abbiamo percorso insieme non poca strada e ho cercato di presentarvi il mio punto di vista su quanto gli aspetti psicologici siano fondamentali per affrontare la scrittura.
    Talvolta sono proprio quelli a bloccare la creatività, a opprimere un canale che se aperto potrebbe consegnare molte soddisfazioni personali. La visualizzazione, gli sforzi consapevoli, il potere della volontà, l’utilizzo delle fotografie e la ricontestualizzazione nel tempo, l’approccio della mente prima di mettersi a scrivere e i valori della vostra vita sono, non necessariamente nell’ordine illustrati, argomenti di nevralgica importanza quando si intende plasmare un romanzo e non solo.

    Più che il tempo esteriore sarà il tempo interiore a rivelarsi con fogge che non conoscevate o che frequentavate poco, concentrarsi per mesi con un unico obiettivo di scrittura vi modella, vi fa incontrare le vostre virtù e debolezze, vi mette al muro. Immaginate di avere lanciato un sasso in uno stagno, all’inizio vi soffermate sul contatto fra l’...


  • Autore: Morgan Palmas
    Gio, 10/09/2009 - 11:45
  • Autore: Morgan Palmas
    Gio, 10/09/2009 - 09:35

    intervista rosella postorinoBuongiorno, vorrei iniziare chiedendole a quale età si è avvicinata alla scrittura e se è stato o meno un caso fortuito.

    Io farei una distinzione tra inclinazione, desiderio e volontà.
    Avendo come tutti imparato a disegnare prima che a scrivere, mi sono legata subito al mezzo espressivo del disegno, quindi anche anni dopo aver imparato a scrivere continuavo a rispondere che da grande avrei fatto la pittrice. Ciononostante a 6 anni scrivevo poesie che leggevo a mia madre (era molto sincera: di solito non le piacevano), a 7 usavo un quaderno trovato nei biscotti Granturchese per realizzare il mio magazine, dove apparivano mie ideali interviste a personaggi famosi, come Miguel Bosé, ma anche mie favole, mie filastrocche e naturalmente miei disegni a fumetti, a 8 scrivevo pièce teatrali che facevo
    recitare ai miei cugini davanti ai nostri genitori (davvero trame senza capo né coda) e in generale giocavo molto da sola inventando storie con diversi personaggi interpretati tutti da me, passavo i pomeriggi a muovermi nel cortile parlando a voce alta, lo facevo ogni sera nella vasca: costruivo dialoghi, insomma. Questo però non so se significhi avvicinarsi alla scrittura. Per me significa inclinazione, ma è una cosa che molti bambini...



Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.