Conoscere l'editing

Consigli di lettura

Interviste scrittori

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Blog

Gli Hildebradt, la famiglia nel caos di “Crossroad”, nuovo romanzo di Franzen

Gli Hildebradt, la famiglia nel caos di “Crossroad”, nuovo romanzo di FranzenSiamo nella provincia americana. Siamo negli anni Settanta con tutto il caos emotivo e le trasformazioni socio-culturali che li caratterizzano. All’interno di quest’orizzonte narrativo si muove non un personaggio, ma un’intera famiglia, gli Hildebrandt. Loro, tanto creature letterarie, quanto umane e simili a noi, sono i principali attori dell’ultimo romanzo di Jonathan Franzen, uscito per Einaudi: Crossroads.

Tag:

Achab e la Balena Bianca, la sfida umana al divino

Achab e la Balena Bianca, la sfida umana al divinoNel 1851, a Londra e New York, viene pubblicato Moby Dick; sebbene il successo tra il pubblico non sia immediato, il racconto di Melville è destinato a divenire un classico immortale nel panorama letterario, ispiratore di altri racconti e di pellicole cinematografiche. La Balena Bianca descritta da Melville è tra i protagonisti letterari più conosciuti, ormai entrata nell’immaginario collettivo come il mostro implacabile e, soprattutto, impossibile da catturare che attacca e affonda le navi che incontra.

Ma è possibile intravedere qualcos’altro dietro l’immagine del mostro? Si potrebbero azzardare ipotesi su eventuali simbologie legate alla Balena Bianca?

 

Tag:

Come si scrivono i numeri con le migliaia?

Come si scrivono i numeri con le migliaia

I numeri in migliaia a volte confondono, esiste un modo corretto per scriverli, ma è necessario conoscere la regola. Se i numeri sono espressi in cifre, ogni gruppo di tre cifre è a sé. Serve uno spazio fra i gruppi che facilita la lettura.
Qualche esempio.

71894135 è meglio scriverlo così 71 894 135
84806 è meglio scriverlo così 84 806

Quando tuttavia ci sono numeri in migliaia con quattro cifre, si preferisce non usare lo spazio.
Un esempio.

3 567 è meglio scriverlo 3567 senza uno spazio fra 3 e 567

I numeri con le migliaia scritti con punti o virgole rischiano di confondere le persone di altri paesi, perché nel mondo anglosassone il punto è interpretato come una virgola.
Un esempio.

Tag:

“Ivanhoe” di Walter Scott. Il coraggio di Rebecca e l’antisemitismo nell’Inghilterra del XII secolo

“Ivanhoe” di Walter Scott. Il coraggio di Rebecca e l’antisemitismo nell’Inghilterra del XII secolo«Se siamo come voi nel resto, somiglieremo a voi anche in quello»

Il mercante di Venezia, III, 1

 

Nel 1820 lo scrittore scozzese Walter Scott pubblicò, sotto lo pseudonimo di Laurence Templeton, Ivanhoe, acclamato dai critici come primo esempio di romanzo di genere storico. La storia di Wilfred di Ivanhoe è ambientata in Inghilterra, verso la fine del XII secolo.

Tag:

Luci e ombre del tempo “perduto”, leggere “Gita al faro” di Virginia Woolf

Luci e ombre del tempo “perduto”, leggere “Gita al faro” di Virginia WoolfUna famiglia, una casa, un passato irrecuperabile e filtrato dal ricordo: sono questi i soggetti di Gita al faro, quinto romanzo di Virginia Woolf e tra i più belli e complessi mai scritti. Pubblicato nel maggio del 1927, questo singolare romanzo racchiude in sé tutte le caratteristiche che contraddistinguono la prosa della sua autrice, pur proponendosi, come sembra raccontarci la stessa Woolf, come romanzo “sperimentale” e, forse, per questo di difficile accessibilità per molti.

Tag:

Come si scrivono i cognomi composti?

Come si scrivono i cognomi composti
I cognomi composti o, come alcuni dicono, con le particelle destano non poche preoccupazioni. Esistono specificità a seconda della lingua, ma nell’italiano c’è una regola generale che si può applicare: la particella prima del cognome si scrive con la iniziale minuscola se il cognome è preceduto da un nome personale. Al contrario, se il cognome è presente da solo allora con iniziale maiuscola.

Qualche esempio per chiarire come i cognomi siano composti.
 

Paola della Gerardesca, se c’è il nome personale.
Della Gerardesca, se c’è soltanto il cognome.

Carlo von Laier
Von Laier

Luisa di Balla
Di Balla

Esistono casi di cognomi composti che tolgono una particella.

Benedetto da Maiano
Maiano


 

Tag:

Scrittori da riscoprire – Fruttero & Lucentini

Scrittori da riscoprire – Fruttero & LucentiniDi Carlo Fruttero (Torino, 1926 – Roccamare, 2012) e Franco Lucentini (Roma, 1920 – Torino, 2002) si può parlare solo in coppia, perché dopo esordi separati nel mondo letterario sono andati a costituire una coppia indissolubile, che ha prodotto alcuni romanzi di grande successo negli ultimi trent’anni del secolo scorso.

Laureato in filosofia, Lucentini cresce a Roma ma poi si trasferisce a Torino, dove nel 1951 debutta come narratore con il romanzo I compagni sconosciuti, che viene pubblicato da Elio Vittorini nella celebre collana “I gettoni” di Einaudi.

Tag:

L’ultimo atto del signor Beckett

L’ultimo atto del signor BeckettEntrare nella mente di Samuel Beckett è il sogno di chiunque abbia assistito alla messa in scena di una sua opera. Un’immaginazione così divergente e inarrestabile da trasformare il silenzio più oscuro e denso dell’animo umano in un palcoscenico di voci interiori che danno corpo alle domande schivate per una vita. Aspettando Godot, Finale di partita, L’ultimo nastro di Krapp e (il mio testo teatrale favorito) Giorni felici (ricordo la messa in scena di Bob Wilson con una Adriana Asti in stato di grazia al Festival dei due mondi di Spoleto) ci costringono a osservarci, mentre sguazziamo nel quieto vivere, sotterrati fino al collo dalle nostre paure, aspettando un salvatore esterno che non esiste.

Tag:

Teorie di complotti. “Il pendolo di Foucault” di Umberto Eco

Teorie di complotti. “Il pendolo di Foucault” di Umberto EcoNel 1988, otto anni dopo il grande successo del suo primo romanzo Il nome della rosa, lo studioso alessandrino Umberto Ecodiede alle stampe Il pendolo di Foucault.

«In quel momento, alle quattro del pomeriggio del 23 giugno, il Pendolo smorzava la propria velocità a un’estremità del piano d’oscillazione, per ricadere indolente verso il centro, acquistar velocità a metà del suo percorso, sciabolare confidente nell’occulto quadrato delle forze che ne segnava il destino.»

 

Tag:

Scrittori da riscoprire – Giana Anguissola

Scrittori da riscoprire – Giana AnguissolaGiornalista, scrittrice e autrice di programmi televisivi, Giana Anguissola (Piacenza, 1906 - Milano, 1966) è stata probabilmente la più popolare autrice di romanzi per ragazzi negli anni Cinquanta e Sessanta del secolo scorso.

Tag:

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.