Interviste scrittori

Conoscere l'editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Consigli di lettura

Tre anni di prigione per 500 retweet

Weibo vs TwitterQuanti tweet vengono scritti ogni giorno in tutto il pianeta, e su quanti di questi viene poi effettuato un retweet? I dati sono astronomici: sono passati ormai oltre sette anni dal 21 marzo 2006, quando Jack Dorsey lanciò il primo “cinguettìo”. Da allora, la crescita di questo social network è stata continua, e addirittura esponenziale negli ultimi due anni; la soglia dei 500 milioni di utenti attivi è già stata lasciata alle spalle da quasi un anno. Dal 2006, alla fine del 2012, i tweet lanciati in Rete sono stati oltre 163 miliardi, e l’integrazione nei dispositivi mobili, che hanno conosciuto in tempi recenti un’esplosione commerciale straordinaria, ha dato una spinta ulteriore a Twitter e l’ha consacrato tra i social network destinati a durare.

Tuttavia, ci sono paesi dove, oggi, un messaggio su Internet può costare la prigione. E non in senso metaforico. L’alta corte cinese, infatti, ha di recente, nel piano di una serie di leggi contro la diffamazione, stabilito che gli internauti che posteranno rumors infondati, e i cui post saranno replicati da altri utenti almeno 500 volte, o visualizzati 5000 volte, rischieranno, come detto, una condanna a tre anni di detenzione.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: EditorialiWeb ed Eventi.

Seguiteci su FacebookTwitterGoogle+Issuu e Pinterest]

In Cina, Twitter non è accessibile, ma esistono numerose piattaforme di microblogging “equivalenti”, i cosiddetti weibo, tra i quali il più diffuso è Sina Weibo, e gli sforzi del governo per mettere i bastoni tra le ruote a mezzi del genere, negli ultimi mesi si sono moltiplicati.

Ufficialmente si tratta di misure di tutela della rispettabilità pubblica, contro la diffamazione e contro l’immissione in Rete di informazioni capaci di minacciare la sicurezza nazionale e destabilizzare le comunità. Il problema è che, come si può comprendere con facilità, le applicazioni possono, purtroppo, portare molto lontano.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.