Conoscere l'editing

Interviste scrittori

Consigli di lettura

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Scrittori e pubblicità

PubblicitàQuali rapporti esistono tra gli scrittori e la pubblicità? A dispetto di quanto si potrebbe pensare, si tratta di una liaison non infrequente. Al di là delle possibili, e lecite, speculazioni sul ruolo dello scrittore nella società, odierna o passata, basta andare a scavare, anche senza grandissimo impegno, per scoprire delle vicende veramente gustose che hanno legato, e continuano a farlo, scrittori e réclame.

Fernando Pessoa, ad esempio, prima che diventasse “Fernando Pessoa”, scrisse uno spot per Coca-Cola. Lo scrittore portoghese, infatti, negli anni in cui la celebre bevanda cominciava ad essere commercializzata a livello internazionale, lavorava come traduttore di lettere commerciali. Quello che sappiamo è che lo slogan escogitato da Pessoa non piacque troppo, soprattutto alle autorità portoghesi. Per fortuna, in seguito lo scrittore si mise a fare altro.

[Seguiteci su FacebookTwitterGoogle+Issuu e Pinterest

In pubblicità lavorarono anche Carducci, D’Annunzio che nel 1917 “ribattezzò” La Rinascente, ma anche Grazia Deledda e Luigi Pirandello. Un po’ di sensazione ha suscitato, in tempi molto più vicini a noi, lo spot scritto e “interpretato” da Paulo Coelho che, a quanto pare, non è solo un imbonitore new-age, come accusano i suoi detrattori più arcigni.

Del resto, non pochi scrittori, all’inizio della loro carriera, hanno svolto la professione di copywriter, e non pochi, a tutt’oggi, iniziano da lì. Se pensiamo che un intellettuale di altissima levatura, come Leonardo Sinisgalli, diresse dal 1937 al 1940 l’Ufficio Sviluppo e Pubblicità della Olivetti...

E poi ci sono anche scrittori che finiscono, loro malgrado, nella pubblicità. È il caso di un recente spot dedicato alla carta igienica, in cui un simpatico orsetto brandisce un volume di Franz Kafka. Provare per credere.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.3 (4 voti)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.