Corso SEC

Corso online di editing

Conoscere l'editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Scrittori da (ri)scoprire – Corrado Alvaro

Scrittori da (ri)scoprire – Corrado AlvaroCorrado Alvaro (San Luca, 1895 – Roma, 1956) è la voce più importante della Calabria, una regione che appare nel complesso meno rappresentata rispetto ad altre nella storia della letteratura italiana del Novecento. Nasce a San Luca, in provincia di Reggio Calabria (paese reso tristemente famoso in anni recenti dalla ‘ndrangheta): primogenito dei sei figli di una coppia relativamente benestante, a dieci anni viene mandato a studiare in un collegio gesuita di Frascati frequentato dai figli della buona borghesia romana, da cui si fa espellere per essere stato sorpreso a leggere testi proibiti. Termina quindi il liceo a Catanzaro e nel 1915 parte per il fronte della Prima Guerra Mondiale. Ferito sul Carso, viene congedato e nel 1916 inizia quella che diventerà una lunga carriera giornalistica nella redazione romana del «Resto del Carlino», il quotidiano bolognese.

Nel 1917 pubblica il suo primo libro, le Poesie grigioverdi ispirate all’esperienza da militare. Si trasferisce quindi a Bologna, dove conosce e sposa Laura Babini, ma già nel 1919 cambia nuovamente residenza e va a vivere a Milano come giornalista del «Corriere della Sera».

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

Firmatario del manifesto degli intellettuali antifascisti ideato nel 1925 da Benedetto Croce e collaboratore per alcuni anni di Giovanni Amendola, viene sottoposto a intimidazioni e violenze e per qualche anno si trasferisce all’estero, come corrispondente da Parigi e da Berlino per alcuni quotidiani. Pubblica una prima raccolta di racconti, La siepe e l’orto (1920), seguita dal romanzo L’uomo nel labirinto (1926), che risente di un chiaro influsso pirandelliano. Seguono poi i racconti di L’amata alla finestra (1929), La signora dell’isola (1929) e Misteri e avventure (1930), molti dei quali erano apparsi in precedenza sul quotidiano «La Stampa». Il romanzo Vent’anni (1930) è la storia molto autobiografica di un giovane ufficiale meridionale che si ritrova a combattere sul Carso durante il conflitto mondiale eporta Alvaro al successo, sia in Italia sia all’estero, insieme a quello che è considerato il suo libro più importante, Gente in Aspromonte (1930): tredici racconti che ricordano la poetica degli umili di Giovanni Verga e che fanno di lui uno dei maggiori esponenti del realismo e insieme della letteratura meridionalistica. La raccolta vince il primo importante premio letterario italiano, bandito dal quotidiano «La Stampa» nel 1931.

Scrittori da (ri)scoprire – Corrado Alvaro

Allontanato dalla politica e dal giornalismo militante, Alvaro continua la sua attività di corrispondente dall’estero fino alla vigilia della Seconda guerra mondiale, sperimentando in prima persona i cambiamenti europei e i pericoli delle dittature in affermazione ovunque.

Nel 1938 esce il romanzo distopico L’uomo è forte, risultato di un viaggio compiuto tempo prima in Unione Sovietica, che descrive una società chiaramente ispirata a quella stalinista, ma anche con fitte allusioni ai regimi fascista e nazista che rendono il libro inviso al governo italiano e ne fanno vietare la pubblicazione in Germania. Ricercato durante la guerra e costretto a fuggire da Roma nel 1943, al termine del conflitto Alvaro torna a occuparsi di politica, scrive saggi, racconti e testi teatrali, dirige giornali e fonda il Sindacato Nazionale Scrittori, di cui rimane segretario per diversi anni. Pubblica anche un altro romanzo, L’età breve (1946), primo volume della trilogia Memorie del mondo sommerso, che si propone di raccontare, nell’arco della vita del protagonista, l’evoluzione del mondo meridionale all’interno della società italiana.

Scrittori da (ri)scoprire – Corrado Alvaro

Nel 1950 esce il libro di memorie Quasi una vita che nel 1951 vince il Premio Strega, in un’edizione passata alla storia come quella della “grande cinquina” perché assieme a Corrado Alvaro sono stati finalisti Mario Soldati, Carlo Levi, Domenico Rea e Alberto Moravia.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Colpito da un tumore, Corrado Alvaro muore a Roma nel 1956. Mastrangelina e Tutto è accaduto, secondo e terzo volume delle Memorie del mondo sommerso, verranno pubblicati postumi nel 1960 e nel 1961.

Come molti altri scrittori maturati nei complessi e tormentati anni Trenta del ventesimo secolo, Corrado Alvaro vive la scrittura come impegno e non come semplice intrattenimento. La lunga esperienza giornalistica ne fanno un osservatore attento e curioso del mondo che lo circonda, mentre negli scritti dedicati alla Calabria domina la nostalgia per i luoghi da cui, a partire dalla fine dell’infanzia, la vita lo tiene quasi sempre lontano.

Scrittori da riscoprire – Gina Lagorio

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.