Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Diffondi libro

Corso online di editing

Conoscere l'editing

Scrittore si autopromuove: vende 12.000 copie, ma non si capisce perché

Fabrizio Boaretto, Self-publishingLui si chiama Fabrizio Boaretto. Il suo libro si intitola 11:11 – Unidiciduepuntiundici. Pubblicando con uno dei vari servizi di self-publishing e autopromuovendosi direttamente all’interno delle librerie, Fabrizio è riuscito a vendere ben 12.000 copie del suo primo romanzo, che narra di un amore nato da un incontro casuale sotto i portici di Firenze.

Self-publishing e self-promotion – La notizia curiosa è stata pubblicata da La Stampa nei giorni scorsi. Fabrizio Boaretto, novarese classe 1960, dopo aver stampato 500 copie di 11:11 – Unidiciduepuntiundici con il self-publishing, ha deciso di provare pure l’autopromozione. Ha  iniziato poco più di un anno fa, il 17 marzo 2012, proponendo l’avventura a una libreria di Novara. Quando il titolare gli ha dato l’OK, Boaretto non si è più fermato.

Ha stretto la mano a tutti i suoi lettori – «Il primo giorno i clienti ne hanno acquistate 45 copie – ha raccontato Boaretto a La Stampa –. Ho capito che era la strada giusta, quindi ho deciso di continuare». Si mette fuori dalla porta di una libreria, chiede a chi passa se vuole ascoltare la trama del suo libro e, se il passante acconsente, gliela racconta in poche decine di secondi. Quindi, invita il passante a entrare in libreria, e il più è fatto. «Sono l’unico che conosce tutti i suoi lettori» aggiunge. Finora, così facendo, ha convinto quasi 12mila, in un anno e due mesi circa. Online? Ha venduto una sola copia. Il libro, in libreria e online, costa uguale: 15 euro.

Ora sotto col secondo romanzo, poi il terzo… – Qualche giorno fa Boaretto, rivolgendosi stavolta a una tipografia per il self-publishing, ha stampato il suo secondo romanzo, Gli occhi di Viola sono Ly, tornando alla carica con l’autopromozione in libreria. E a settembre pubblicherà un terzo volume. «È faticoso – ammette –, ma la scrittura è sempre stata la mia passione e voglio continuare». E le fatiche continuano, ma con meno zelo, online: il sito internet personale (www.fabrizioboaretto.it) è purtroppo ancora fermo all’1.0, poco più. È statico e senza possibilità di interazioni.

E le case editrici? – Una casa editrice pare si sia recentemente fatta avanti. Ma finora Boaretto, volente o nolente, le ha evitate. La loro colpa, secondo il piemontese autore fai-da-te, è di non voler investire in autori sconosciuti. Per questo ha fatto tutto da solo. Certo, che il suo libro sia bello è lui solo, autore ed editore di se stesso, a dirlo. Ma trovatemi un oste che vende vino cattivo. Solitamente attorno a un libro, a ogni libro, girano molte professionalità. Volerle concentrare tutte in un’unica persona, che peraltro coincide con l’autore, può essere pericoloso. Il rischio è di ridurre tutto ad un’azione di marketing di se stessi. Ma come? Non erano le case editrici ad essere solo marketing?

E i commenti dei lettori? – 12mila copie vendute non fanno molto testo senza un solo feedback, un commento. Di recensioni, in rete, se ne trova (a fatica) solo una. Peraltro molto impietosa: «La trama è allettante e invoglia alla lettura. Le prime pagine sono scorrevoli, interessanti, ma a poco a poco iniziano i problemi. Gli errori grammaticali, anche molto gravi, si susseguono imperterriti per tutto il libro. Non so se sia colpa dell’autore o di chi ha curato la stesura e la stampa del libro, ma in certi momenti mi si è gelato il sangue nelle vene…».

[Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Il tuo voto: Nessuno Media: 3.1 (13 voti)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.