Consigli di lettura

Conoscere l'editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Interviste scrittori

Renzi batte Barroso

Renzi, BarrosoHa fatto bene Matteo Renzi a rispondere nei denti a Barroso, a limitare l’arroganza di un’Europa poco politica, a stringere un’alleanza concreta con Schultz, perché da Berlusconi a Letta, passando per Monti, l’Italia è stata considerata un pericolo e non una risorsa. Da più parti è espressa la necessità di costruire un’Europa politica, meno vincolata ai pareggi di bilancio e alla bilancia delle banche, ma la ricetta non c’è ancora. Il tentativo dei socialisti europei, di cui ormai fa parte anche il Pd, è quello di restituire autorevolezza all’Unione attraverso la centralità della politica. Non sarà facile, perché i populismi ed i separatismi neonazionalisti rischiano ancora di prendere il sopravvento, ma quel che è certo è che le forze d’ispirazione confessionale cattolica e protestante sono messe all’angolo. Evidentemente Renzi sa che questa campagna per le europee è decisiva per il futuro del continente e degli stati membri, ma anche per i destini di quei Paesi che guardano a noi come alla fonte internazionale della democrazia.

Non è infatti un caso che il neostalinista Putin invada miseramente la Crimea con un’anschluss motivata da sentimenti antieuropesisti, e non è un caso che a trattare con Putin debba essere l’Europa. Nella riproposizione della centralità della politica ecco che si profila all’orizzonte una svalutazione della finanza a vantaggio, ci auguriamo, dell’economia reale e di una nuova idea di welfare di democrazia sociale. Ed è altrettanto giusto che Schultz e Tsipras abbiano un risultato forte, affinché tutta l’Unione graviti intorno a un asse nord-sud, euro-mediterraneo, con l’Italia a fungere da cerniera. Barroso ha imparato la lezione, l’austerità bocconiana esce politicamente sconfitta dal revanscismo italiano, dalle sortite di Renzi, dalla necessità di traguardare l’obiettivo dello sviluppo industriale e commerciale in tutta l’Unione.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Adesso va chiarito al mondo il ruolo di ciascuna forza in campo, limitando le acredini e le furbizie e sottraendo risorse alle rendite parassitarie per immettere nella produzione di lavoro quella giusta dose d’intelligenza e di denaro. Forse siamo di fronte a una svolta storica ed epocale, forse siamo davvero giunti alla fine della tecnocrazia e della retorica del debito. Culturalmente i cittadini europei sono pronti a questo passo, a differenza delle élite di Bruxelles ancora legate agl’interessi di chi ha smantellato lo stato sociale nel continente che lo ha inventato. Per questo, nella contesa Renzi Barroso, io sto con il primo.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (5 voti)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.