Consigli di lettura

Interviste scrittori

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Qual è la poesia italiana più breve?

Qual è la poesia italiana più breve?Qual è la poesia italiana più breve? E chi ne è l’autore?

Cominciamo subito con lo sfatare un mito: il primato di aver scritto la poesia più corta non spetta a Giuseppe Ungaretti con i suoi celebri versi: «M’illumino / d’immenso».

Il poeta che è riuscito a condensare tutto quello che voleva dire in un componimento poetico ancora più breve è Franco Fortini.

Siamo nel 1966 e Fortini pubblica con l’editore barese De Donato L’ospite ingrato. Testi e note per versi ironici. In una delle poesie contenute nella raccolta Fortini risponde a Carlo Bo, critico letterario e ritenuto uno dei maggiori ispanisti e francesisti del Novecento in Italia, il quale aveva espresso più volte giudizi poco lusinghieri sull’opera di Franco Fortini.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

Il titolo della poesia italiana più breve, scritta da Fortini, è proprio Carlo Bo, ribadendo fin dall’inizio dunque che la sua è una presa di posizione forte nei confronti delle posizioni del critico letterario. E il testo, pur nella sua brevità, è ancora più efficace, dal momento che recita un semplice:

No

Qual è la poesia italiana più breve?

Dunque, con un componimento epigrammatico e monosillabico, Fortini riesce a sintetizzare il suo stato d’animo nei confronti di critiche ritenute ingiuste oltre che a far confluire in un testo tutta la consapevolezza per il proprio valore poetico.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Sempre ne L’ospite ingrato, sono presenti altri versi indirizzati all’accademico italiano («A Carlo Bo non piacciono i miei versi. / Ai miei versi non piace Carlo Bo.»), ma certamente ben più immediata ed efficace a far comprendere la posizione di Fortini è la poesia italiana più breve della nostra storia letteraria.


Per la prima foto, copyright: Jr Korpa su Unsplash.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.