Interviste scrittori

Conoscere l'editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Consigli di lettura

Premio Wondy 2022, questa sera sarà annunciato il vincitore

Premio Wondy 2022, questa sera sarà annunciato il vincitoreAppuntamento per questa sera, alTeatro Manzoni di Milano, con la finale del Premio Wondy di letteratura resiliente, alla sua quinta edizione, organizzata dall’associazione “Wondy Sono Io”, quest’anno in collaborazione con Banco BPM, Tendercapital, Community e il settimanale F.

A condurre l’appuntamento conclusivo del premio nato nel 2018 in memoria della giornalista e scrittrice Francesca Del Rosso, le presentatrici e artiste Andrea Delogu ed Ema Stokholma, per una serata speciale, tra musica e parole, che quest’anno sarà all’insegna della solidarietà verso le vittime della guerra in Ucraina.

La serata, che oltre ai finalisti prevede la partecipazione di numerosi ospiti illustri, sarà inaugurata dalla pianista ucrainaYevheniya Lysohor. Seguirà anche il ricordo di Andrea Rocchelli, fotoreporter italiano ucciso in Donbass nel 2014. Saranno presenti i genitori Elisa e Rino, accolti dal Presidente della Giuria del Premio Umberto Ambrosoli, Presidente di Banca Aletti e della Fondazione BPM, che ha dichiarato: «È il secondo anno consecutivo che ho il piacere di presiedere la giuria tecnica del Premio Wondy. Come nella scorsa edizione, anche quest’anno ho incontrato autori mirabili e letto opere interessanti e coinvolgenti. Quella della resilienza, che è il tema centrale e ricorrente del Premio, è una competenza che ciascuno può acquisire e rafforzare per affrontare nel miglior modo gli accadimenti che la vita ci pone di fronte. Una resilienza non comune è proprio quella che servirà al popolo ucraino, a cui è dedicata la serata di premiazione di questa edizione, per riappropriarsi un giorno della sua quotidianità, dopo la tragedia che sta affrontando in questo momento. Per il terzo anno consecutivo, il nostro Gruppo sostiene il Premio Wondy poiché crede nel valore della resilienza e nelle opportunità che da essa scaturiscono

Sul palco si succederanno una performance artistica della cantante Alessandra Amoroso e un’esibizione del rapper Mr. Rain. A guidare il pubblico fra le parole e le atmosfere dei sei romanzi finalisti ci saranno attori di fama nazionale: a Giulia Bevilacqua, Camilla Filippi, Sara Lazzaro, Edoardo Leo, Vittoria Puccini e Claudio Santamaria sarà affidata la lettura degli estratti delle sei opere finaliste, i cui autori saranno presenti: Cercando il mio nome di Carmen Barbieri (Feltrinelli), Tre gocce d'acqua di Valentina D'Urbano (Mondadori), La tigre di Noto di Simona Lo Iacono (Neri Pozza), Bianco è il colore del danno di Francesca Mannocchi (Einaudi Stile Libero), L'arte di legare le persone di Paolo Milone (Einaudi), Ciao Vita di Giampiero Rigosi (La Nave di Teseo).

«Quest’anno la serata finale del Premio Wondy torna nella sua cornice naturale, la primavera, stagione per antonomasia di rifioritura e ripartenza. Speravamo in una nuova normalità dopo due anni di pandemia, ma non riusciamo a gioire vista la tragica situazione che stiamo vivendo con la guerra in Ucraina. È nostro dovere tenere comunque alta la testa e pensare che riusciremo a superare anche questo momento di difficoltà. È l’insegnamento che ci ha lasciato Francesca, conosciuta da tutti come ‘Wondy’, ed è il messaggio che vogliamo trasmettere attraverso la letteratura, che è fonte di vita e di emozioni», ha commentato Alessandro Milan, Presidente dell’Associazione “Wondy sono io”.

Due i premi assegnati. Al vincitore decretato dalla giuria tecnica – quest’anno presieduta da Umberto Ambrosoli e composta da Viola Ardone, Silvia Avallone, Silvia Ballestra, Jonathan Bazzi, Luca Dini, Chiara Fenoglio, Vittorio Lingiardi, Emanuele Nenna e Gianni Turchetta – andrà un premio di 5000 euro e una tela dell'artista Luca Tridente, inserita, insieme alle opere donate nelle scorse edizioni, nel Catalogo dell'arte moderna (Editoriale Giorgio Mondadori), considerato un punto di riferimento per l'arte moderna e contemporanea. Al libro che invece avrà ottenuto più preferenze entro le ore 23,59 di domenica 1° maggio sul sito dell’associazione andrà il premio di 2000 euro assegnato dalla giuria popolare.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.