Conoscere l'editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Corso SEC

Corso online di editing

Notizie dall'Inghilterra

news editoria inghilterraNelle prime settimane di Febbraio la catena di librerie Waterstones ha licenziato diciassette persone che lavoravano come manager negli uffici di Brentford e Solihull. Tra questi, Scott Coning che si occupava di acquisti ‘educativi’. Questa però non è l’unica novità negativa: infatti è in atto una ristrutturazione interna, causata dalle scarse vendite del periodo natalizio, che dovrebbe portare ad altri licenziamenti.

Ciononostante, Waterstones continua ad occuparsi in maniera positiva di autori e libri. Per esempio, attraverso i suoi premi. Quest’anno, il Children’s Book Prize (di £5.000) è stato assegnato a Sita Brahmachari, autrice di Artichoke Hearts.

Febbraio, in effetti, è stato importante per l’editoria infantile. Hodder & Stoughton sta per lanciare l’ultimo libro della serie per bambini Earth. Il libro, il cui titolo dovrebbe essere The Land of the Painted Caves, sarà disponibile in Gran Bretagna dal 29 Marzo. L’autrice, Jean M Auel, ha presenziato ad un solo evento europeo, la presentazione ufficiale tenuta al Natural History Museum il 28 Febbraio.

Progetto importante ed ambizioso anche per Phaidon Press che si prefigge di triplicare i titoli per bambini da pubblicare nel 2012 (erano 8 nel 2010, dovrebbero essere 30 nel 2012). Il progetto comprende inoltre materiale interattivo.

La casa editrice Orion ha deciso di lanciare un nuovo imprint, Swordfish, che dovrebbe pubblicare circa dodici titoli all’anno. Per ora, i titoli saranno principalmente di non fiction, con qualche eccezione. Il primo libro, che riguarda la guerra in Afghanistan, dovrebbe uscire a Giugno ed essere The Operators, di Michael Hastings.

Claire Baldwin, senior editor alla Headline, ha acquistato i diritti per il Commonwealth britannico di The God of Gotham, un romanzo ambientato negli anni attorno al 1845 quando a New York venne creato il dipartimento di polizia. Il romanzo dovrebbe essere pubblicato in Italia da Stile Libero.

Il 22 Marzo verrà annunciato il vincitore del Warwick Prize for Writing. Il premio, dedicato a libri scritti in lingua inglese (indipendentemente dal genere), è particolarmente importante perché consiste in £50.000. Tra gli autori nominati ci sono anche Derek Walcott e Nadeem Aslam, entrambi pubblicati dalla Faber.

Il cimitero di Bunhill Fields (a Londra) è stato dichiarato di Grado I (patrimonio nazionale) dall’English Heritage. In esso, si trovano le tombe di alcuni dei più importanti scrittori inglesi fra i quali Daniel Defoe, John Bunyan, William Blake.

Un altro grande scrittore – non britannico - del quale si parla in questi giorni è Mario Vargas Llosa perché nel 2013 Bloomsbury pubblicherà una sua biografia per la quale ha acquistato i diritti mondiali.

I media inglesi sembrano rispondere in maniera particolarmente positiva a quella che viene spesso descritta come una rinascita per l’editoria egiziana che, negli ultimi mesi ha dovuto superare momenti molto difficili. Per esempio, alcuni editori e librai erano stati presi di mira da sostenitori di Hosni Mubarak, l’ex Presidente, che avevano anche colpito simboli di democrazia e libertà di parola durante i diciotto giorni di protesta. Trevor Naylor, direttore per le vendite dell’AUC (The American University of Cairo Press) ha spiegato in questi giorni che l’atmosfera è cambiata tanto che si spera questa nuova era possa agevolare l’educazione e permettere a librai ed editori di vendere libri con più libertà. Si è inoltre dichiarato ottimista riguardo alla fiera del libro di Tahrir Square a fine Marzo che andrà a sostituire la fiera del libro del Cairo (che è stata cancellata)

La International Publishers Association sembra invece molto preoccupata per un evento spiacevole accaduto in Iran. L’IPA, infatti, sta cercando di trovare un editore iraniano che si occupa di “problemi” di donne che è stato inserito nella lista nera degli editori Iraniani, stilata a quanto pare presso la Khajeh Nasir University da una milizia.

Fra gli editori citati nella lista ci sarebbero Roshangaran, Nashr-e-Ney, Nashr Cheshmeh, Atayi, Kavir e Ghoghnous. La colpa di questi editori sarebbe quella di occuparsi di problemi legati al sociale.

Ultima notizia preoccupante riguarda Google Books. A quanto pare, infatti, nelle ultime settimane diversi editori hanno riscontrato errori nelle informazioni reperibili online.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.