Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Consigli di lettura

Conoscere l'editing

Interviste scrittori

Man Booker International Prize 2016, tra i finalisti Elena Ferrante e Orhan Pamuk

Man Booker International Prize 2016, tra i finalisti Elena Ferrante e Orhan PamukSono stati resi noti oggi i 13 romanzi finalisti del Man Booker International Prize e tra questi figura anche Elena Ferrante con Storia della bambina perduta, edita da E/O come ultimo volume della quadrilogia L’amica geniale.

Se la Ferrante è l'unica italiana in lizza, non mancano però libri tradotti anche in italiano, tra cui Riparare i viventi di Maylis de Kerangal (Feltrinelli), L'uomo tigre di Eka Kurniawan (Metropoli d'Asia), Tram 83 di Fiston Mwanza Mujila (Nottetempo), Un bicchiere di collera di Raduan Nassar (Einaudi), La stranezza che ho nella testa di Orhan Pamuk (Einaudi) e Una vita intera di Robert Seethaler (Neri Pozza)

Ecco tutti i finalisti:

1.      José Eduardo Agualusa (Angola), A General Theory of Oblivion (traduzione di Daniel Hahn), Harvill Secker.

2.      Elena Ferrante (Italia), The Story of the Lost Child (traduzione di Ann Goldstein), Europa Editions.

Man Booker International Prize 2016, tra i finalisti anche Elena Ferrante e Orhan Pamuk

3.      Han Kang (Corea del Sud), The Vegetarian (traduzione di Deborah Smith), Portobello Books.

4.      Maylis de Kerangal (Francia), Mend the Living (traduzione di Jessica Moore), Maclehose Press. In Italia è stato edito da Feltrinelli con il titolo Riparare i viventi, nella traduzione di Alessia Piovanello e Maria Baiocchi.

Man Booker International Prize 2016, tra i finalisti anche Elena Ferrante e Orhan Pamuk

5.      Eka Kurniawan (Indonesia), Man Tiger (traduzione di Labodalih Sembiring), Verso Books. L'edizione italiana è di Metropoli d’Asia con il titolo L’uomo tigre, tradotto da Monica Martignoni.

Man Booker International Prize 2016, tra i finalisti anche Elena Ferrante e Orhan Pamuk

6.      Yan Lianke (Cina), The Four Books (traduzione di Carlos Rojas), Chatto & Windus.

7.      Fiston Mwanza Mujila (Repubblica democratica del Congo), Tram 83 (traduzione di Roland Glasser), Jacaranda. In Italia è stato pubblicato da Nottetempo con lo stesso titolo, nella traduzione di Camilla Diez.

Man Booker International Prize 2016, tra i finalisti anche Elena Ferrante e Orhan Pamuk

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

8.      Raduan Nassar (Brasile), A Cup of Rage (traduzione di Stefan Tobler), Penguin Modern Classics. In Italia è stato edito da Einaudi con il titolo Un bicchiere di collera, per la traduzione di Amina di Munno.

Man Booker International Prize 2016, tra i finalisti anche Elena Ferrante e Orhan Pamuk

9.      Marie NDiaye (Francia), Ladivine (traduzione di Jordan Stump), Maclehose Press.

10.  Kenzaburō Ōe (Giappone), Death by Water (traduzione di Deborah Boliner Boem), Atlantic Books.

 

LEGGI ANCHE – Intervista a Fiammetta Rocco, responsabile del prestigioso Man Booker International Prize

 

11.  Aki Ollikainen (Finlandia), White Hunger (traduzione di Emily e Fleur Jeremiah), Peirene Press.

12.  Orhan Pamuk (Turchia), A Strangeness in My Mind (traduzione di Ekin Oklap), Faber & Faber. Pubblicato da Einaudi col titolo La stranezza che ho nella testa, tradotto da Barbara La Rosa Salim.

Man Booker International Prize 2016, tra i finalisti anche Elena Ferrante e Orhan Pamuk

13.  Robert Seethaler (Austria), A Whole Life (traduzione di Charlotte Collins), Picador. Edito da Neri Pozza con il titolo Una vita intera, nella traduzione di Riccardo Cravero.

Man Booker International Prize 2016, tra i finalisti anche Elena Ferrante e Orhan Pamuk

Per conoscere i 6 romanzi che accederanno alla fase successiva bisognerà attendere il 14 aprile, mentre il vincitore del Man Booker International Prize 2016 sarà reso noto il 16 maggio. L’autore e il traduttore si aggiudicheranno un premio di 25.000 sterline a testa.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)
Tag:

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.