Interviste scrittori

Conoscere l'editing

Consigli di lettura

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

L’Italia alluvionata, una metafora del Paese

L’Italia alluvionata, una metafora del PaeseSiamo ad agosto ancora, e l’Italia s’è già alluvionata. In Calabria, bassa Campania e Puglia, le piogge, i fortunali, le trombe d’aria hanno scatenato nuovamente l’inferno sulle coste, sui campeggiatori, sui turisti e sugli abitanti. Non è tanto il dato materiale – il fatto in sé – ad essere interessante, quanto la metafora che esso racchiude: il Paese Italia vive in una morale emergenza alluvionale, tanto è vero che i soccorritori, i giudici e il Ministro preposto ai disastri si sono affrettati a puntare l’indice accusatore contro chi del territorio ha fatto scempio e degrado, rapina e stupro.

E chi sarebbero, questi colpevoli? Le mafie? I poteri del cemento? I degradanti boss delle camorre meridionali? O non si tratta, purtroppo, di pezzi del potere politico ed amministrativo – come ci ha rivelato il caso Paita in Liguria – a cui si legano interessi particolari che tanto stonano con l’idea generale di prevenzione e cura del territorio?

Il caso italiano è forse il più emblematico al mondo. Un Paese ricco di biodiversità si comporta moralmente come una specie di mostro collettivo coi paraocchi, che intasa lame e gravine riempiendole di cemento e di immondizie, determinando disastri, eccidi, stragi previste e prevedibili.

I tempi dei Vajont sono finiti, quello fu un episodio di proporzioni storiche irripetibili, ma le microstragi e i microdrammi che ogni estate colpiscono l’Italia da Nord a Sud sono una somma di comportamenti inaccettabili.

Ce lo ricordano le imminenti sanzioni Ue, quelle che a Ottobre saranno comminate al nostro governo perché ogni sessantuno chilometri di costa c’è un sito altamente inquinato. E ce lo rammenta la sostanziale intolleranza del turismo di più alta qualità culturale verso il degrado in cui versano coste e grandi città come Roma.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Ora, le alluvioni tendono a spostare l’attenzione sui morti e sui danni istantanei, ma quel che resta dopo – come a Ginosa, nella provincia di Taranto – è uno strascico di odio, rancore, rabbia sociale montante che non trova ascolto presso le Istituzioni.

A sentire gli alluvionati, come abbiamo fatto noi in Puglia in queste settimane, l’assenza dello Stato è segnalata dall’insipienza delle risposte, dalla nullità delle ricette, dal qualunquismo delle analisi e delle terapie. Gli alluvionati non domandano fondi, ma solidarietà e comunità: società, italianità, una mano, insomma, come ai vecchi tempi. Quei tempi in cui, dentro l’ossatura etica del Paese, viveva un germe che si chiamava forza di volontà: ci si rimboccava le maniche per non privare il territorio della sua naturale vocazione al lavoro e alla produttività. Oggigiorno, l’Italia alluvionata è abbandonata a se stessa, in questa metafora della decadenza senza assoluzione o ripresa. E si resta ad aspettare i temporali di settembre.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.8 (6 voti)
Tag:

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.