Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Consigli di lettura

Conoscere l'editing

Interviste scrittori

Importante “call for proposal”: all'UE servono piattaforme culturali

Piattaforme culturali europeeOggi parliamo di piattaforme europee, prendendo spunto dall'omonimo bando che, anche stavolta, attingo al Sottoprogramma Cultura di Europa creativa. In questo caso, si punta alla valorizzazione del digitale, sul cui utilizzo innovativo, per la verità, l'UE insiste spesso. Del resto, senza la rete sono impensabili l'ampliamento e la diversificazione del pubblico che la CE sta cercando ostinatamente di sviluppare.

Sotto questo aspetto, infatti, il panorama è piuttosto avvilente. Segno che una cultura (e dunque una coscienza) europea è davvero di là da venire. L'ho capito assaggiando o immergendomi nei siti nati grazie al co-finanziamento UE. Per fortuna l'Europa insiste, perché non so voi, ma io ho sete di sapere cosa accade non solo nel mondo, ma anche nel mio continente e nei suoi immediati dintorni.

Andate anche voi a dare un'occhiata in giro per il network. Non è necessario essere un web designer o un Web Content Manager per accorgersi del valore di quello che troviamo e soprattutto di ciò che manca. Non mi sorprendo affatto della scarsa frequentazione di certi siti o piattaforme europei. Per fortuna ne esistono di creati a livello locale (in Italia, a livello regionale), e grazie a loro accediamo a informazioni, esperienze e know-how (non fosse che in forma di link) di cui altrimenti molti di noi non avrebbero la più lontana idea. I siti e/o le piattaforme europee sarebbero dunque solo un luogo di consultazione e successiva condivisione virtuali da parte di persone di buona volontà?

Se poi volgo lo sguardo al settore culturale, comincio a sentirmi decisamente inquieta. «Possibile che l'Europa non ci abbia pensato prima?», mi chiedo. Sembra però che alla fine si sia accorta che o si lavora sulla cultura, nelle sue varie forme e stratificazioni, o non ci si può stupire della distanza tra Comunità e cittadini o dell'assenza di una coscienza europea. Ecco, dunque, la sfida del Bando per le Piattaforme Europee, che scadrà il 19 marzo 2014. La speranza è che non si miri solo a incamerare il co-finanziamento UE costruendo piattaforme qualsiasi, di quelle che basta siano facilmente reperibili attraverso un qualunque motore di ricerca.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Il bando specifica che gli aiuti saranno concessi a un numero limitato di piattaforme, che dovranno essere realizzate da un ente di coordinamento e da almeno dieci operatori culturali europei situati in altrettanti Paesi. Gli obiettivi sono:

  • promuovere talenti soprattutto emergenti (almeno il 30% del totale);
  • stimolare la mobilità transnazionale degli operatori e la circolazione delle loro opere;
  • contribuire ad accrescere il prestigio e la visibilità degli artisti, facendosi carico anche di una programmazione europea di eventi, tournée, festival e simili;
  • realizzare adeguate e (magari) innovative strategie di comunicazione e di marchio, che potrà essere di qualità europea laddove si evidenzino un forte impegno e un'alta qualità professionali nel raggiungimento degli obiettivi della piattaforma e di Europa creativa in generale.

A questo punto aspetterò di vedere le prime piattaforme. Tifando per loro e felice per me qualora offrissero uno sguardo variegato e sempre all'erta su un'Europa che io voglio conoscere di più.

Il tuo voto: Nessuno Media: 3.3 (3 voti)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.