Consigli di lettura

Interviste scrittori

Conoscere l'editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Il potere glocale delle trivelle

Il potere glocale delle trivelleA poche settimane dal referendum sulle trivellazioni del 17 aprile conviene fare qualche riflessione.

Non è tanto il dato economico – cioè quali e quanti vantaggi possono trarre le multinazionali dell’estrazione petrolifera – a muovere interessi verso le trivellazioni nei mari italiani, quanto quello politico.

Le trivelle, come qualunque altro marchingegno che deturpi il paesaggio per cercare un bene raro come il petrolio, sono osteggiate perché la loro presenza non passa inosservata. E che non passi inosservata è il prerequisito simbolico dell’affermazione del potere da parte delle compagnie petrolifere. Infatti, le nuove prospezioni e le ricerche di energie non rinnovabili passano sempre più attraverso la costruzione di solidi apparati di propaganda politica nei territori coinvolti: le compagnie si accreditano presso le popolazioni con massicce campagne a favore del lavoro, della crescita economica territoriale, replicando cliché già visti nella storia della dominazione economica mondiale a motore statunitense.

 

LEGGI ANCHE – Oro nero o oro blu?

 

Pertanto la reazione non può che essere politica: con trasversali comitati referendari che spuntano ovunque, in un complesso reticolo di iniziative e prese di posizione che restituiscono ai fatti la loro giusta dimensione. Vince chi ha più filo comunicativo da tessere, come sempre in epoca di mediatizzazione della politica. Così ciascuno è invitato a prendere una posizione che non può prevedere mediazioni, perché una piattaforma petrolifera è ben visibile dalla costa (lo sanno molto bene in Sicilia), soprattutto quando la costa è presa d’assalto da flussi turistici importanti o crescenti come in Puglia ed in Basilicata.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Il potere glocale delle trivelleLo scontro, talvolta molto duro, tra i favorevoli e i contrari alle trivellazioni, scivola da un piano globale (perché le multinazionali intervengono su un livello planetario di interessi) a uno locale, determinando, forse per la prima volta in Italia, una contrapposizione glocale, tutta interna alla nuova era in corso.

Ed ecco che casalinghe, operai, disoccupati, adolescenti e nonne si trovano a discutere, come vediamo fare nei reportage dal Sud America, di quanto la British Petroil è contro la cultura del territorio e di quanto lo Stato non sia capace di porre un freno all’avidità dei petrolieri occidentali. Si determina così un salto qualitativo importante, che gioca sul piano della coscienza collettiva mondiale, che accomuna, finalmente, l’Italia che dice no al mondo che dice no.

 

LEGGI ANCHE – A quale costo l’energia fossile e nucleare?

 

Ci voleva allora la minaccia all’ultima risorsa rimasta a questo Paese, il paesaggio, perché gli italiani si svegliassero in un’epoca nuova. Ci volevano le trivelle perché si costruisse un fermento democratico contro il potere glocale delle multinazionali.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (4 voti)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.