Conoscere l'editing

Interviste scrittori

Consigli di lettura

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

I meriti di Khan, nuovo sindaco di Londra

I meriti di Khan, nuovo sindaco di LondraSoltanto chi sposa un’idea naturalistica della politica e della democrazia può sostenere che Khan abbia vinto a Londra perché musulmano, di seconda generazione e, quindi, naturalmente portato a contrapporsi alla nascente egemonia europea delle destre.

In realtà, leggendo il programma del laburista Khan ci si rende conto della sua matrice socialista, del suo essere per la costruzione di un welfare metropolitano efficace in una tra le città più care e meno sicure del mondo occidentale.

Khan parla, per esempio, di Housing Sociale in una metropoli dove gli affitti sono alle stelle e le case non vengono più riqualificate per via della grande pressione demografica. Khan parla di lavoro e di tenuta del sistema di previdenza in un Paese che ha ereditato dalla Thatcher la smaterializzazione del welfare. Khan parla di seconde e terze generazioni da uno scranno europeo quando i figli e i nipoti dei migranti partono per la Siria o si fanno esplodere negli aeroporti e nei locali di Bruxelles e di Parigi.

 

LEGGI ANCHE – Il fallimento politico di Obama

 

Il suo stile ricorda quello del primo Obama, un mix di determinazione e di fierezza da parvenu che non stonano, ma condiscono la sua eloquenza chiara e il suo savoir faire accattivante. Riesce a parlare con chiunque, perfino con i banchieri, perché viene da uno strato sociale deprivato.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Nel suo percorso politico c’è l’attraversamento delle diverse stratificazioni dentro la cornice formativa dei Labour, ma non c’è la rinuncia all’Islam, cosa che ne fa un esempio di sintesi tra laicità socialista e fede.

Diventa quindi un modello grazie alla sua vittoria, un politico che, dopo Corbyn, può dare una risposta al fallimentare liberismo inglese che ha prodotto disoccupazione e tendenziale crisi economica.

Ultimo aspetto che fa di Khan un tipo politico, più che un personaggio, è il suo europeismo spinto: egli è contro il Brexit, per una ricucitura politica tra Europa e Regno Unito, per una saldatura tra economie, prima che tra monete.

 

LEGGI ANCHE – Viaggio a Londra – Cinque libri da leggere

 

Diciamo che Khan si colloca tra Corbyn e Sanders, ma è più giovane di loro e rappresenta una prospettiva di più lunga durata nei sistemi bipolari anglosassoni: la prospettiva di una tessitura stretta tra nuove generazioni e vecchie democrazie, tra nuove idee e vecchia Europa. Allora tanti auguri a Khan, il nuovo sindaco di Londra.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.