Interviste scrittori

Consigli di lettura

Conoscere l'editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Fortissimamente Warhol

Andy Warhol, Marilyn MonroeA quasi trent’anni dalla morte, Andy Warhol (1928-1987) non fa certo parte della schiera di artisti caduti rapidamente nell’oblio dopo la loro scomparsa, ma occupa saldamente un posto centrale nel panorama artistico.
Prova ne è l’allestimento quasi in contemporanea di due mostre a lui dedicate, che offrono al pubblico un percorso più che soddisfacente all’interno della sterminata produzione dell’artista americano.

La prima, Andy Warhol. Una storia americana, ha aperto i battenti il 12 ottobre nel Palazzo Blu di Pisa, e resterà aperta fino al 2 febbraio 2014. I curatori, Walter Guadagnini e Laura Zevi, hanno selezionato 230 opere dall’Andy Warhol Museum di Pittsburgh e da altri musei europei e americani, che hanno raggruppato in otto sezioni, cercando di ordinare e classificare per temi quarant’anni di attività artistica, durante i quali Warhol ha utilizzato tutti i media possibili. La pittura, la scrittura, il cinema, il giornalismo, la moda, il teatro, la fotografia: non c’è quasi ambito mediale in cui non si sia cimentato, anche se il punto di partenza di quasi tutti i suoi lavori è sempre stata la fotografia.

La seconda mostra, intitolata lapidariamente Warhol, si svolgerà a Milano dal 24 ottobre al 9 marzo 2014 ed è inserita nel più vasto progetto Autunno americano, e racconta il controverso rapporto tra Warhol e il curatore, Peter Brant, eccentrico collezionista d’arte americano, che iniziò prestissimo a raccogliere opere dell’artista. 

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Per questa mostra Brant ha selezionato, oltre a 160 opere, una grande quantità di disegni, serigrafie, e le Polaroid che Warhol scattava in continuazione ai frequentatori della sua Factory, il celebre loft newyorchese da cui passarono tutti gli artisti che, negli anni Sessanta, diedero vita all’incredibile fenomeno della Pop Art.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)
Tag:

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.