Corso online di editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Corso SEC

Conoscere l'editing

Essere Guglielmo Scilla, il successo di Willwosh

guglielmo scilla willwooshUn successo sul web, un successo al cinema, un successo in radio, e ora un successo editoriale. Il fenomeno Guglielmo Scilla, 26enne conosciuto con il “nome d’arte” di Willwosh, non smette di stupire. Ironia (e autoironia), abilità (ma anche intelligenza) e conoscenza dei media (ma anche tanta fantasia) sono alla base del suo successo.

Così Willwosh ha raggiunto, ad oggi, quasi 520mila “mi piace” su Facebook e oltre 280mila follower su Twitter, 485mila iscritti al suo canale Youtube, con video che in più di un’occasione hanno superato i 2 milioni di visualizzazioni. E se anche non si tratta di alta cultura, il fenomeno non è certo da ignorare.

Al di là del suo ultimo exploit e del valore letterario del suo primo romanzo (L’inganno della morte, edito da Kowalsky, 332 pagg., 14 euro, per una sorta di avventura fantasy nella quale il giovane protagonista inizia a vivere soltanto dopo essere morto, attraversando un mondo magico in un percorso di crescita interiore), il fenomeno Willwosh/Scilla interessa a noi per altri aspetti.

Scilla dimostra grande abilità nell’adattare il suo messaggio/linguaggio a diversi media. Ha iniziato con il web, passando da video-post a web-fiction, approdando alla radio e poi al cinema, infine alla letteratura. Più o meno analogo il successo che, tolta la quota marketing, è stato registrato con il suo romanzo, ci lascia comunque un personaggio capace di personificare quel concetto di convergenza introdotto anni fa da Nicholas Negroponte (Essere digitali, Sperling & Kupfer, 2004), ma una convergenza più simile a quella pensata, più di recente, da Henry Jenkins (Cultura Convergente, Milano, Apogeo, 2007).

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Sia Negroponte che Jenkins ipotizzano un futuro nel quale contenuti e media convergeranno verso un unico sistema mostrandosi complementari. Difficile valutare, qui e ora, se abbiano avuto ragione o se quantomeno il mondo un po’ s’avvicina a quanto da loro descritto come futuribile. Ma è interessante notare come ciò accada, quasi senza problemi, nel cosiddetto mondo dell’intrattenimento. Da qui, come spesso è capitato anche in passato, sembrano venire le idee più curiose e stravaganti, ma anche le più serie e coraggiose.

Se non altro, se un giorno esisterà solo il tablet (o qualcosa di simile) possiamo star certi di non annoiarci: la generazione della convergenza digitale (quella nata dal 1987 di Scilla in poi), che sa comunicare urbi et orbi quasi senza sbagliare un colpo, è già nata, e attende solo di essere scoperta, magari dietro un blog o un canale Youtube.

Il tuo voto: Nessuno Media: 3 (2 voti)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.