Conoscere l'editing

Consigli di lettura

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Interviste scrittori

“Era d'estate”, al cinema l'esilio all'Asinara di Falcone e Borsellino

“Era d'estate”, al cinema l'esilio all'Asinara di Falcone e BorsellinoEra d'estate sarà nei cinema il 23 e il 24 maggio, date assolutamente non casuali: il 23 maggio si celebrerà l'anniversario della morte di Giovanni Falcone, grande protagonista del film, insieme al collega Paolo Borsellino, altra illustre vittima della mafia. In particolare, la pellicola di Fiorella Infascelli racconta dell'esilio all'Asinara nel 1985, durante il quale i due magistrati iniziarono a preparare l'istruttoria per quello che sarebbe passato alla storia come il maxiprocesso di Palermo.

Falcone e Borsellino erano ormai da tempo nel mirino di Cosa Nostra. Giuseppe Montana e Ninni Cassarà erano già stati uccisi ed erano in molti a temere per l'incolumità dei due giudici. Il soggiorno all'Asinara fu una scelta quasi obbligata: lì, Falcone e Borsellino trascorsero con le loro famiglie i mesi precedenti al processo, affrontando dubbi e difficoltà che incisero non solo sulle loro vite, ma anche su quelle dei propri cari.

 

LEGGI ANCHE – Il maxiprocesso di Palermo ha davvero messo in ginocchio la mafia? 

 

Per costruire un ritratto preciso e vero di Falcone e Borsellino, Infascelli si è rivolta a Manfredi, il figlio di Paolo, e alla vedova Agnese, scomparsa nel 2013. Nei panni di Falcone troviamo l'attore Massimo Popolizio, che, il prossimo autunno, vedremo a teatro con la messa in scena di Ragazzi di vita di Pasolini; in quelli di Borsellino, invece, c'è Beppe Fiorello.

La regista ha dichiarato che l'idea del film è arrivata in seguito a un soggiorno all'Asinara per preparare il suo precedente documentario, Pugni chiusi, incentrato sulla ribellione degli operai del settore petrolchimico di Porto Torres, i quali si erano autoreclusi nel carcere, ormai dismesso, in segno di protesta per la chiusura degli stabilimenti. Uno degli operai ha condotto la Infascelli a visitare il luogo dove Falcone e Borsellino soggiornarono e da lì la volontà della regista di raccontare una storia poco nota, che chiama in causa soprattutto il privato dei due giudici e la loro dimensione familiare.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

La «vacanza coatta» sarà solo un punto di svolta per quello che accadrà in seguito, un maxiprocesso da 360 condanne e 2665 anni di carcere. Oltre alla dimensione professionale, quella più nota e celebrata all'indomani dei due omicidi nel '92, fondamentale è appunto anche quella personale, che aiuta a restituire sullo schermo l'immagine di due uomini coraggiosi, che, per un momento, si ritrovarono a condividere non solo le carte dei processi, ma anche la quotidianità, fatta di pasti in comune e di discussioni sulla morte, sempre presente, sempre incombente.

 

LEGGI ANCHE – "Giudici di frontiera" di Roberto Mistretta

 

Solo sette anni dopo si compirà il tragico destino di Falcone e Borsellino, uccisi a pochi mesi di distanza l'uno dall'altro: Era d'estate è solo un altro modo per ricordare e onorare questi due grandi eroi del nostro tempo.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.7 (3 voti)
Tag:

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.