Consigli di lettura

Interviste scrittori

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Editing ‒ La suspense e il tempo

Editing ‒ La suspense e il tempoCapita che un editor dica a uno scrittore: «La narrazione ha una sua logica ma manca la giusta suspense». Il punto è che la parola suspense può sembrare chiara ai più, ma come la si crea nella pagina scritta?

Chi scrive tende di frequente a concentrarsi negli eventi dell’intreccio, che di per sé è corretto, eppure una visione più consapevole potrebbe aggiungere un tassello fondamentale. Comunicare non è uguale a comunicare con efficacia. Si possono descrivere tanti eventi intrecciati fra loro ma compito dello scrittore è soprattutto descriverli in maniera efficace, anche per produrre suspense.

Chiarito almeno in parte il rapporto fra i cinque sensi e la narrazione, oltre alla relazione fra tensione narrativa e cliffhanger (e con le fragilità di un personaggio), è giunto il momento di riflettere sulla suspense che si scatena con il fattore tempo.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Immaginate che un personaggio debba fare una determinata cosa. Volete creare subito tensione narrativa? Esplicitate una data di scadenza, questo porterà il lettore a essere incuriosito fino all’ultimo secondo per vedere se il protagonista riuscirà a rispettare la scadenza: uno sfratto esecutivo in un determinato giorno, una bomba che esplode in 59 minuti, una fucilazione alle 17:00 del 27 febbraio. Un momento preciso futuro in cui qualcosa sarà poi inevitabile. Questa tecnica sfrutta la dimensione tempo a vantaggio della suspense. Non solo.

Quando sembra che tutto si sia sistemato per scongiurare lo sfratto, il giorno prima l’avvocato di fiducia ha un incidente in auto e finisce in ospedale con plurime lesioni; rimane incosciente e nel caso di problemi non è certamente reperibile. 

Oppure cinque minuti prima che la bomba esploda, un filo si stacca e si presenta un nuovo problema da risolvere.

Oppure quando la fucilazione sembrava sul punto di essere rimandata, il condannato a morte crea per una sciocchezza una rissa in cella che aggrava la sua situazione, con il rischio di confermare la sentenza di morte.   

In altre parole? I lettori saranno colti nuovamente da ansia perché pensavano che la scadenza fosse a direzione unica. Invece no, accade qualcosa che spariglia le carte.

Perciò l’editor dovrebbe far notare allo scrittore che il tempo può essere utilizzato in maniera intelligente per scatenare la suspense. La data di scadenza, inoltre, avrà poco prima un colpo di scena (o più colpi di scena) che comprimerà di nuovo il tempo, a vantaggio della tensione narrativa.

Al lettore si nasconde sempre qualcosa per confonderlo, solo così potrete essere sicuri di avere aumentato la sua curiosità. Perciò la soluzione giusta che risolve il problema dovrà ritardare a presentarsi e attraverserà una serie di ostacoli prima della data di scadenza.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Per dirla in un altro modo, l’editor dovrà individuare se è stata alzata più volte la posta in gioco, perché, se ci pensate, un romanzo è un continuo alzare la posta in gioco dall’inizio alla fine. Lo scrittore ha centrato l’obiettivo? Ogni nuova posta in gioco ha coinvolto in maniera sempre più pesante i personaggi della storia? Sono due domande alle quali un editor deve rispondere in modo chiaro ed esaustivo, soltanto così potrà amministrare con precisione la scrittura altrui.

Infine, sempre pensando al concetto di tempo, come si rapporta al concetto di spazio? Sarà l’argomento della prossima puntata.

Buon editing a tutti.

LEGGI TUTTE LE PUNTATE DI CONOSCERE L'EDITING

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.