Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Interviste scrittori

Consigli di lettura

Conoscere l'editing

Ecco perché leggere prima di andare a dormire è utile

Ecco perché leggere prima di andare a dormire è utilePremesso che ogni momento della giornata è buono per leggere perché basta sapersi concentrare bene sul libro che si ha tra le mani e subito si riesce a seguire solo la storia che scorre dinanzi ai nostri occhi, però alcuni studi hanno dimostrato che leggere prima di andare a dormire può essere un grosso vantaggio.

Ecco, immaginatevi a letto, prima di chiudere gli occhi e cedere al sonno spegnete il cellulare o togliete la connessione wi-fi, prendete un buon libro tra le mani e iniziate a leggerlo.

Perché? Beh, ecco nove ragioni per farlo (secondo Bustle.com):

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

1. Ricorderai più cose

Quando dormi, il tuo cervello cede tutto quanto conservi nella memoria a breve termine a quella a lungo termine. Questo significa che ciò che leggi prima di andare a letto resta dentro di te più a lungo. Leggi un libro prima di addormentarti e non dimenticherai niente della trama, nemmeno i punti di svolta meno importanti.

 

LEGGI ANCHE – Come leggere tanti libri all’anno

 

 

2. È l’unico momento in cui sei lontano da qualsiasi schermo

Tutti noi sappiamo che dormiremmo meglio se spegnessimo gli schermi prima di andare a letto. La maggior parte di noi si addormenta ancora con telefoni/pc portatili e altro amabilmente pressati contro il viso. Ma se decidi di usare il tempo che trascorri a letto prima di addormentarti per leggere un libro analogico e di carta, avrai anche la possibilità di trascorrere del tempo senza tenere lo sguardo su un qualunque schermo, cosa di cui i tuoi occhi hanno disperatamente bisogno.

 

LEGGI ANCHE – Come leggere di più ogni giorno, 10 consigli

 

3. È un rituale calmante

Se hai problemi ad addormentarti, molti dottori ti raccomanderanno di seguire un rituale calmante per dormire meglio. Leggere è il rituale perfetto: ti costringe a metterti comodo e sdraiato a letto, a tagliare qualunque distrazione, a stare tranquillo e non ti annoia perché leggi sempre qualcosa di nuovo.

 

LEGGI ANCHE – Come avere più tempo per leggere – 10 consigli utili

 

4. È un appuntamento che non puoi saltare

A meno che non ci sia qualcosa di molto urgente o terribilmente sconvolgente, devi andare a dormire ogni giorno. L’appuntamento con il letto è uno di quegli impegni che non puoi saltare più di una volta senza cadere a pezzi. Così, se hai l’abitudine di leggere prima di andare a letto, di sicuro avrai un po’ di tempo da dedicare alla lettura ogni giorno, e finirai a leggere più libri di quanto abbia mai fatto prima.

 

LEGGI ANCHE – Come leggere di più e usare meno Internet

 

5. Ti aiuterà a liberarti dello stress

È provato che leggere riduce i livelli di stress. La lettura allevierà la classica ansia da incubo notturno, così potrai cadere addormentato invece di fissare il soffitto e contare quelle povere pecore.

 

LEGGI ANCHE – Perché leggere fa bene? Ecco 5 motivi

 

6. Farai bei sogni

Ecco, forse non c’è proprio una fonte scientifica per quest’affermazione… ma, se eviti di leggere Stephen King a notte fonda e ti concentri su quei regni fantastici che vorresti visitare, probabilmente riusciresti anche a sognarli durante la notte.

 

LEGGI ANCHE – 7 motivi perché leggere fa bene al cervello

 

7. Sarai più concentrato

La lettura non solo aumenta la tua concentrazione in generale, ma leggere prima di andare a letto ti aiuterà a concentrarti di più sugli argomenti di cui stai leggendo. Non dovrai difenderti da mille distrazioni. Non dovrai affrontare altri pendolari. E nessuno ti disturberà per chiederti cosa stai leggendo. La lettura prima di andare a letto è uno dei pochi momenti in cui puoi leggere in santa pace.

 

LEGGI ANCHE – Leggere migliora la tua vita sociale. Ecco perché

 

8. Puoi leggere in totale privacy

È un po’ più semplice aprirsi emotivamente quando leggi nel tuo letto, e non al tuo pc quando sei circondato da colleghi. Ad esempio, sei più libero di ridere o piangere ad alta voce.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

9. Ti aiuterà a dormire

È vero, leggere prima di andare a letto ti dona un sonno più riposante. Leggere un libro cartaceo calmerà il tuo cervello e ti aiuterà a entrare nel mondo dei sogni senza subire l’influenza nefasta di schermi sfavillanti. Così metti da parte le belle serie di Netflix anche se prendono spunto da un libro, e regalati un libro vero e proprio prima di buttare la testa sul cuscino.


Per la foto, copyright: Thought Catalog.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)
Tag:

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.