Corso online di editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Diffondi libro

Divertirsi con la gravità. La mostra su Escher a Reggio Emilia

Mostra EscherCentotrenta opere di Maurits Cornelis Escher, incisioni e xilografie e mezzetinte provenienti da prestigiosi musei, biblioteche e istituzioni nazionali, sono riunite in una grande mostra organizzata dalla Fondazione Palazzo Magnani di Reggio Emilia, inaugurata oggi e visitabile fino al 23 febbraio.

Una mostra pensata come una “macchina didattica”, che consente di entrare “dentro” la creatività di questo singolarissimo artista originario dei Paesi Bassi. Sono state realizzate delle installazioni che immergeranno il visitatore nel magico mondo di Escher, illustrando il suo rapporto con “il mondo dei numeri”, della geometria e dell’aritmetica. Ma anche il non meno intrigante rapporto di Escher con lo spazio, reale e virtuale, e i suoi studi su come “ingannare la prospettiva”, e la conoscenza che l’artista dimostra delle leggi della percezione visiva.

Il percorso parte dalle prime opere, come Ex libris (1922) e Scarabei (1935), passando per le grafiche suggestionate dai paesaggi italiani Tropea, Santa Severina (1931) a Metamorfosi II (1940) una delle più lunghe xilografie a quattro colori mai realizzate per narrare una storia per immagini. Ma poi anche le figure impossibili di Su e giù (1947) e di Belvedere (1958), le tensioni dinamiche figura e sfondo, come Pesce (1963). In mostra pure capolavori assoluti come Tre sfere I (1945), Mani che disegnano (1948), Relatività (1953), Convesso e concavo (1955), Nastro di Möbius II (1963).

 

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Saranno esposti, inoltre, documenti, filmati e interviste all’artista, per dimostrare il ruolo di primo piano che Escher ha svolto nel panorama storico-artistico sia del suo tempo che successivo, mentre una sezione sarà dedicata al confronto della produzione dell’artista nederlandese con opere di altri importanti autori, dal Medioevo a Dürer, da Piranesi a Koloman Moser, fino alle avanguardie del Cubismo, del Futurismo e del Surrealismo, come Dalì e Balla.

Tutte suggestioni che vengono raccolte nel catalogo Skira, che accompagna la mostra, con testi di Piergiorgio Odifreddi, logico matematico di fama internazionale, dello storico dell’arte Marco Bussagli, dello studioso di Escher, Federico Giudiceandrea, e dal professore ordinario di Geometria e pro-rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia, Luigi Grasselli, membri, tra l’altro, del Comitato Scientifico della mostra.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.