Consigli di lettura

Conoscere l'editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Interviste scrittori

Deforestazione: Greenpeace e l’editoria italiana – parte II

Deforestazione: Greenpeace e l’editoria italiana – parte IIVi raccontavamo ieri dei risultati dell’analisi sui libri compiuta dall’Istituto Tedesco per la Scienza e la Tecnologia della Carta e dell’appello di Greenpeace rivolto a due grandi gruppi editoriali italiani. La storia ha avuto un seguito, nel novembre scorso c’è stato un incontro con i vertici aziendali del gruppo editoriale RCS e un impegno preciso: un tavolo tecnico con l’obiettivo di coadiuvare energie e politiche aziendali che impongano a tutte le case editrici RCS di diventare in tempi relativamente brevi amici delle foreste. E dopo Mondadori, Giunti, il gruppo Gems, De Agostini e Feltrinelli, anche RCS s’impegna in politiche di acquisto della carta a Deforestazione Zero.

Inoltre, il gruppo RCS ha stipulato nuovi contratti per evitare che nei propri libri fosse utilizzata la carta prodotta da multinazionali come APP e APRIL.

 

Greenpeace aveva denunciato le società coinvolte, quelle direttamente o indirettamente colpevoli dell'utilizzo di cellulosa APP per la carta e il packaging. A seguito della denuncia, molti brand hanno sospeso i rapporti commerciali con la multinazionale indonesiana eliminando così la deforestazione dalle loro filiere produttive. Mattel, Nestlé, Kraft, Hasbro, Carrefour e numerose altre hanno aderito e nel nostro Paese il 65 per cento circa del mercato editoriale italiano ha deciso di seguire la campagna Salvaforeste  acquistando carta a Deforestazione Zero.


Vi sono due anni di moratoria sulla deforestazione decretata dal presidente indonesiano Yudhoyono nel 2011, moratoria che avrà come termine maggio 2013.

Greenpeace aveva chiesto al Governo di sfruttare l'impegno preso da APP (la Politica di Conservazione forestale pubblicata nel febbraio scorso dall’azienda sancisce un primo fondamentale cambiamento) per rafforzare la moratoria.

 

Greenpeace ha anche scritto all’Amministratore Delegato di APRIL, il secondo più importante produttore di cellulosa e carta dell'Indonesia, per chiedere se e quando la sua azienda prevedesse di assumere un impegno preciso per mettere la parola fine alla deforestazione.

 

Attendiamo i nuovi sviluppi, Sul Romanzo nel frattempo vi invita a preferire le case editrici che utilizzino carta riciclata.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.