Consigli di lettura

Conoscere l'editing

Interviste scrittori

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Cosa vuol dire essere un mostro?

Cosa vuol dire essere un mostro?Così per sempre è il nuovo libro di Chiara Valerio pubblicato dalla casa editrice Einaudi il 5 aprile 2022. In sopracoperta vi è una fotografia di ColleenFarrell / Arcangel Images che ritrae un gatto nero dagli occhi gialli, nonché uno dei personaggi di questa storia.La scrittura di Chiara Valerio riesce a catturare subito l’attenzione del lettore, insidiandosi nei pensieri più profondi dei protagonisti e ricreando un intenso flusso di coscienza nel quale annegare.

Siamo a Roma, e la osserviamo da un punto di vista nuovo, quello di un vampiro che abita la Terra da molto tempo e conosce perfettamente l’essere umano. Giacomo Koch, questa è la nuova identità del Conte Dracula, che sembra creare una particolare dualità. Dracula è il mostro della letteratura gotica dell’Ottocento, quella creatura mostruosa, innaturale e ripugnante che lascia solo sangue e morte sul suo cammino. Giacomo gioca invece da specchio, riflettendo gli orrori che la società umana è in grado di mettere in atto. Viene messo a nudo l’essere umano, colui che brama per il potere e per l’immortalità.

Nel corso della lettura ci si interroga insieme al Conte su due questioni: Cosa vuol dire veramente essere immortali? Che differenza c’è tra immortalità e eternità?

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

Il personaggio di Renato Campi è il ritratto dell’uomo avido di vita che in realtà non riesce a vivere per davvero. Sognare l’immortalità dei vampiri sembra la soluzione migliore, quel concetto di per sempre che può sembrare l’unica salvezza da una clessidra che non smette di scorrere, da un corpo giovane in grado di correre lontano ad uno fermo, immobile che non ha più le forze. Ecco cos’è l’immortalità per gli uomini, è potere. Poter respirare Per sempre. Poter guadagnare Per sempre. Poter incutere paura a chi teme la morte Per sempre. Poter comandare in eterno.

«Tuttavia in quel maggio del 1930, Dracula che vinceva da secoli era stanco di vincere. Cosa aveva portato la vittoria se non morte? Una breve soddisfazione, come quella che provava lì seduto, con le ginocchia giunte e le mani portate sulle rotule, e poi morte, nient’altro».

Cosa vuol dire essere un mostro?

La visione di un vampiro come il Conte Dracula ritraeva questa voglia incessante di vittoria e comando, quella di Giacomo Koch coglie invece la profondità dell’esistenza. L’immortalità è una condanna, significa essere impotenti di fronte alla vita che scorre via, significa perdere i propri cari senza poter fare nulla, significa solitudine. Chi è immortale continua a morire ogni giorno che passa, non deteriorando esteriormente ma internamente. Mina Harker è l’esempio di una donna sfinita e distrutta dalla perdita soprattutto del figlio William, che era nato mortale e quindi una condanna per lei. Rincorriamo Mina nei suoi ricordi, camminiamo per Venezia e soffriamo con lei per tutto ciò che ha perso, non soltanto le sue vite umane a cui era legata, ma l’amore perduto del Conte. Che senso ha vivere per lei adesso? Qual è la sua ragione vita?

Di nuovo si rivede la linea sottile che lega eternità e immortalità. Noi essere umani abbiamo la possibilità di essere eterni, di mandare avanti una specie, di mantenere una linea di Sangue. Il sangue è il protagonista indiscusso, è il filo conduttore di tutto il romanzo. Il Sangue che scorre dentro ognuno di noi è sempre lo stesso, eppure per il Sangue si sono combattute guerre che ne hanno versato altro per trovare la razza pura.

«Ricordati che nel massimo della tua debolezza sei invincibile, ricordati che non hai più sangue tuo, ma vivi del sangue degli altro, che alcune persone, epoca storica dopo epoca storia, torneranno a perseguitarci perché noi siamo ciò che mischia il sangue, e gli uomini vivono o dicono di vivere per la certezza del sangue, i figli, le malattie, le proprietà. Il sangue per gli esseri umani è un principio ordinatore ed è il tema dei fascismi, per noi è nutrimento e nient’altro. Il sangue serve a mantenere i privilegi, va mischiato».

 

Che senso ha tutto questo, si interroga Giacomo.

La vita è breve e tutto ciò che ci lega ad essa non è altro che l’amore. L’amore in tutte le sue forme, che si manifesta nei confronti di un figlio, di un amico o di un gatto. Zibetto, il gatto nero di Dracula, sarà una figura che incanterà il lettore perché metterà spesso a nudo la vulnerabilità di Giacomo. Cosa siamo disposti a fare per chi amiamo? Tutto.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Per gli amanti della letteratura inglese è il libro perfetto, un romanzo che riporta il lettore indietro nel tempo per ricordare il vecchio Dracula e per non dimenticare Frankenstein e il suo dolore. Dopo la lettura di questo genere di romanzo ci si interrogherà sempre su un quesito fondamentale: Cosa vuol dire essere un mostro? Un mostro è una creatura orrenda a vedersi ma di animo buono o è un volto di angelo in grado, però, di commettere i peggiori delitti?


Per la prima foto, copyright: Dad Grass su Unsplash.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.