Consigli di lettura

Conoscere l'editing

Interviste scrittori

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Cos'è la natura? Chiedetelo ai poeti

Cos'è la natura? Chiedetelo ai poetiInquinamento, cambiamento climatico, surriscaldamento globale, erosione del suolo, acqua potabile, scioglimento dei ghiacciai… sono alcuni dei temi e, soprattutto, dei termini che ricorrono molto spesso nei dibattiti pubblici. Tutti riferiti al nostro pianeta e al concetto, spesso troppo astratto e generico, di natura.

Ma cosa significano davvero tutti questi cambiamenti e problemi? Come si rapportano al nostro pianeta? E noi come ci rapportiamo con loro? E, soprattutto, cosa è veramente la natura?

Sembra di assistere quasi a una sfida nella quale ognuno cerca di appropriarsi del concetto giusto di “vivere secondo natura”. Anche laddove a farlo sono persone che esprimono idee e modi di vivere diametralmente opposti. È paradossale e anche surreale ma è esattamente quello che accade.

Questo paradosso non è sfuggito a Davide Rondoni, il quale con Cos'è la natura. Chiedetelo ai poeti ha indicato una via per la giusta comprensione della natura nella saggezza dei poeti.

Perché proprio i poeti? È la prima domanda che il lettore si pone nell'accingersi a leggere il testo. Poi, man mano che si va avanti con la lettura e con la riflessione, in parte indotta dal testo in parte a esso non direttamente collegata, si dispiega quell'immaginario fondato sul reale che domina il pensiero dei più grandi poeti della letteratura classica e contemporanea. Ed è a questo punto che si palesa dinanzi agli occhi del lettore quel mondo tanto indagato dai poeti, studiato, esplorato con i sensi e con le emozioni, con la mente e con il corpo. Un mondo che è appunto la natura.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

Cos'è la natura? Chiedetelo ai poeti

Un mondo che però viene osservato attraverso gli occhi di ognuno, ogni poeta guarda il mondo e la natura attraverso i suoi e trasmette e trascrive le sensazioni e le emozioni, le riflessioni e le analisi che sono sempre e comunque personali, uniche e, per certi versi, irripetibili.

Il lettore viene avvolto e quasi travolto da un turbine di sensazioni, di emozioni, sentimenti e passioni, i medesimi che devono aver animato per secoli il dibattito della e intorno alla poesia. Si palesa dinanzi ai suoi occhi uno scenario che a tratti rimanda a La pioggia nel pineto di Gabriele D'Annunzio (Alcyone, 1902-3), laddove i protagonisti della lirica dannunziana si fondono gradualmente con lo spirito stesso del bosco, generalizzando potremmo noi parlare di natura. Una metamorfosi che si aggiunge a quella della musicalità generata dalla forza evocatrice della parola poetica.

Ed ecco apparire con irruenza e positiva prepotenza tutta la forza della poesia che deve aver ispirato il lavoro di Rondoni.

Come si fa ad apprendere il personale modo di vedere il mondo dei poeti? È il secondo interrogativo che si pone il lettore. Per certi versi però più semplice del primo. In fondo per apprendere non serve fare altro che rubare ai poeti. Un po' come quando si chiede a un chirurgo come si impara il suo lavoro e lui ti risponde che, fondamentalmente, imparare a fare il chirurgo equivale a rubare al tavolo operatorio, i segreti, i movimenti… l'arte e poi farla propria con l'esperienza.

Cos'è la natura? Chiedetelo ai poeti

Non si può a questo punto non pensare alla poetica del fanciullino di Giovanni Pascoli, alla capacità di guardare il mondo con gli occhi innocenti di un bambino, gli unici capaci di immaginazione e poesia e fors'anche gli unici in grado di vedere la natura.

Ciò che il lettore sembra scoprire, una volta ultimata la lettura di Cos'è la natura?, è a sua volta un paradosso: nell'era che si dichiara più attenta all'ecologia e all'ambiente, rispetto al passato, non si riescono a trovare i mezzi giusti per salvarlo questo ambiente e bisogna rivolgersi al passato, al periodo di tempo nel quale l'ambiente, il mondo e la natura non erano problemi ma risorse. Eppure è proprio in quel tempo che si annida l'antica saggezza dei poeti, i soli in grado di ascoltare il fruscio di un ramo d'albero, il cinguettio di un uccello solitario, lo scrosciare di un torrente di montagna e dare a tutto questo il giusto significato.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Le riflessioni di Rondoni sulla natura e su ciò che è poi veramente naturale partono da una separazione, un amore finito, e dagli interrogativi che si formano nella sua mente quando cerca di capire quanto ciò che gli è accaduto sia veramente naturale. Una sorta di percorso della mente che egli compie con la voce dei grandi poeti contemporanei e del passato e che non mostra assolutamente la pretesa di dare delle risposte certe e sicure. Un'opera delicata e potente, come solo la poesia e la natura sanno essere.


Per la prima foto, copyright: Lukasz Szmigiel su Unsplash.

Per la terza foto, la fonte è qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.