Interviste scrittori

Conoscere l'editing

Consigli di lettura

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Cos’è la meraviglia?

To the wonderCosa è la meraviglia? Sembrano chiederselo senza sosta i personaggi di To the wonder di Terrence Malick, personaggi che compiono un percorso a ritroso, una “ricerca della felicità” al contrario. Se nel precedente The tree of life il danno con cui confrontarsi era la morte e l’avventura della vita nell’universo, in questa ultima, altrettanto straordinaria, fatica di Malick, è il mistero dell’attrazione fra gli esseri umani, la tensione senza sosta tra l’anelito a comprendere l’infinito e la volontà di godimento della finitezza.

 

Niente verbosi dialoghi, confronti da lettino dell’analista, ma solo due personaggi, interpretati da Ben Affleck e Olga Kurylenko (di una bellezza tale da ferire) che, come “cose gettate nel mondo” ci raccontano l’ascesa e il declino del loro umanissimo amore e dell’altrettanto tangibile dolore.

 

È miracoloso come in To the wonder si riesca a conciliare lo scherzo con l’abbattimento, lo stupore con la rassegnazione: la camera indugia tanto sui corpi, sui limiti tra pelle e pelle, e poi vola via a rappresentare campi sterminati e cieli sereni. Ci troviamo a metà strada fra impressionismo e astrattismo e i grandangoli, anche insistiti, si sciolgono in campi lunghi e lunghissimi e da lì rinascono. Così come i protagonisti, che, aspirando a una Liebestod di ascendenza romantica, non fanno altro che aiutarsi a vicenda a scivolare nel dirupo della perdita dell’Uno.

 

Parigi, l’Oklahoma, Mont Saint-Michel i luoghi di questa vera e propria epica dei nostri tempi, che Malick porta ancora avanti con coraggio e incanto, in un film dalla bellezza commovente.

 

[Seguiteci su FacebookTwitterGoogle+Issuu e Pinterest]

 

Il tuo voto: Nessuno Media: 1 (1 vote)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.