Corso SEC

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Corso online di editing

Con “La fortuna di Finch” prosegue la saga di Mazo de la Roche

Con “La fortuna di Finch” prosegue la saga di Mazo de la RocheTorna in libreria la saga con protagonista latenuta di Jalna e la famiglia Whiteoak, nata dalla mano della scrittrice Mazo de la Roche con il romanzo La fortuna di Finch uscito per la prima volta nel 1932. L’editore Fazi sta riportando alla luce i romanzi di quest’autrice canadese dalla vita riservata, misteriosa, caratterizzata da quel talento letterario che le permise di contendersi le classifiche con Margaret Mitchell, autrice di Via col vento.

I libri (sedici in totale) espongono le vicende della famiglia degli Whiteoak, in un arco temporale di cento anni, dal 1854 al 1954. In questo terzo volume, tradotto da Sabina Terziani, la narrazione porta da subito il lettore dentro la vita della famiglia nel maniero di Jalna, solo che in questa nuova avventura l’anziana Adeline – già presente nei due libri precedenti Jalna e Il gioco della vita – non è più presente, o meglio, lei non c’è fisicamente ma il suo spirito sembra aleggiare in modo costante su quelli che sono i personaggi creati dalla de la Roche.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Al centro della narrazione c’è il giovane Finch alle prese con l’arrivo del suo compleanno. Per il ragazzo arrivare alla soglia dei ventuno anni è importante, perché non solo gli permetterà di sentirsi più adulto – e di conseguenza più partecipe della vita degli uomini della famiglia Whiteoak –, ma potrà avere accesso al patrimonio della nonna. Per rendere speciale il compleanno di Finch la famiglia decide di fargli una grande sorpresa con una speciale festa. I preparativi fervono e la celebrazione prende il via con gioia grande e un colpo di scena che nessuno si aspetta quando Finch annuncia di voler fare tappa in Inghilterra e portare con sé gli zii Ernest e Nicholas, pagando di tasca sua tutto quanto.

Con le valigie pronte i tre salgono su un transatlantico che li porterà in Europa, dove ci sono le radici della famiglia degli Whiteoak. Quello che i protagonisti compiono non è solo un viaggio di piacere, una sorta di vacanza “regalo di compleanno”. Per loro sarà un’esperienza importante, perché i protagonisti avranno modo di conoscere il mondo dal quale provengono, riscoprendo le radici che li hanno generati e che sono nascoste nel loro DNA. Ernest e Nicholas sono uomini, hanno già conosciuto molto dalla vita e l’esperienza nella terra dei padri permetterà loro di comprendere al meglio la famiglia dando una consistenza concreta a tutti i racconti e i ricordi che si tramandano da generazioni e che narrano come tutto è cominciato e i cambiamenti che hanno portato gli Whiteoak a fondare Jalna.

Con “La fortuna di Finch” prosegue la saga di Mazo de la Roche

Finch è più giovane degli zii, anche lui conosce le narrazioni leggendarie attorno ai consanguinei, e per lui l’Inghilterra sarà una vera e propria scoperta di prospettive di vita che non conosceva, tanto è vero che il breve soggiorno a Londra, fatto prima di arrivare dai parenti, farà “assaggiare” a Finch una libertà esistenziale e sociale del tutto nuove e sconosciute per lui. Non solo, perché per Finch, avrà effetti anche la tappa a casa della zia Augusta. Il giovane qui incontrerà Sarah. La ragazza è orfana di genitori, e la zia Augusta si è presa cura di lei crescendola come una figlia. La ragazza dimostra da subito di avere profonda attrazione e interesse per la musica e modi di fare davvero delicati, che ammaliano subito Finch. Il ragazzo però ha fatto male i calcoli, perché ad intralciare il suo avvicinamento alla ragazza arriverà un imprevisto avversario con il quale fare i conti.

Con “La fortuna di Finch” prosegue la saga di Mazo de la Roche

L’aspetto interessante della La fortuna di Finch inserito nella saga familiare della de la Roche, è che l’autrice ammanta l’atmosfera narrativa di una profonda ironia che avvolge tutta la famiglia protagonista e la rende vicina al lettore. Inoltre la scrittrice non si limita a narrare quello che accade a Finch, a Ernest e Nicholas nel momento in cui vanno in Inghilterra. No. L’autrice fa capire al lettore che l’itinerario compiuto dai tre non porterà cambiamenti solo per loro. Le trasformazioni si manifesteranno anche in Canada, dove ci saranno mutamenti importanti e anche un po’ inaspettati per alcuni dei personaggi: il piccolo Wakefield, Renny e l’affascinante Alayne.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Il romanzo della de la Roche porta il lettore indietro nel tempo in atmosfere che riecheggiano i primi decenni del Novecento, in un mondo lontano e diverso dal nostro. La penna della narratrice però dà forma a creature letterarie complesse e profondamente umane. Cosa intendo dire? I diversi personaggi usciti dalla penna della scrittrice nativa di Newmarket hanno una ricchezza e sfaccettatura emotiva, sentimentale e psicologica che li rende caratterialmente riconoscibili agli occhi dei lettori ma, allo stesso tempo, permette a chi legge di individuare un po’ di se stesso nel vissuto dei componenti della famiglia degli Whiteoak protagonisti del romanzo La fortuna di Finch di Mazo de la Roche.


Per la prima foto, copyright: Annie Spratt su Unsplash.

Il tuo voto: Nessuno Media: 3 (2 voti)
Tag:

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.