Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Corso online di editing

Corso SEC

Come finire il tuo romanzo quest’anno – 10 regole utili

Come finire il tuo romanzo quest’anno – 10 regole utiliOgni inizio d’anno è tempo di buoni propositi.

 

E come ogni (aspirante) scrittore sa, ogni volta ti ritrovi a pensare a quel romanzo che avevi in mente e al quale non hai mai avuto abbastanza tempo per dedicarti.

 

Ebbene d’ora in poi non avrai più scuse. Ecco ben 10 regole che puoi seguire per riuscire finalmente a finire il tuo romanzo.

 

 

1. Prenditi il tempo per scrivere

Come finire il tuo romanzo quest’anno – 10 regole utili

Il primo passo è quello di ritagliarti il tempo per scrivere. Allora, parla con la tua famiglia e i tuoi cari e aiutali a capire che si tratta di qualcosa che per te è necessario fare e che dunque loro devono concederti tempo e spazio per portarlo a termine. Se hai dei figli già grandicelli, crea una lista di faccende domestiche (e non) che puoi affidare loro in modo da avere più tempo libero per il tuo lavoro creativo.

Se non riesci a trovare intervalli di tempo libero molto lunghi, ricorda che in 15 minuti puoi fare molte cose, come ad esempio:

  • Creare una scena.
  • Creare il profilo di un personaggio.
  • Stabilire l’ambientazione della storia.
  • Definire la tempistica degli eventi presenti nel capitolo a cui stai lavorando.

***

2. Pianifica l’insieme della tua storia, fino alla sua conclusione

Un obiettivo senza un piano è solo un desiderio. Quindi devi pianificare se vuoi arrivare a finire il tuo romanzo entro il 31 dicembre 2021.

Trova il metodo di pianificazione e delineazione della storia che fa al caso tuo e comincia a fare una bozza. Quando ti sarai fatto un’idea chiara di quello che stai scrivendo e avrai messa molta carne sul fuoco, allora puoi iniziare a scrivere sul serio.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

3. Stabilisci degli obiettivi

Come finire il tuo romanzo quest’anno – 10 regole utili

Scrivere un romanzo è un processo molto impegnativo. Inizia dividendo l’attività in piccole microattività che puoi portare a termine in un intervallo di tempo ridotto.

Ad esempio scrivi un centinaio di parole al giorno e premiati quando riesci a raggiungere l’obiettivo. Così ti aiuterai a tenere alta la motivazione.

Anche se scrivi una sola pagina o meno di 250 parole al giorno, cinque giorni a settimana, ogni settimana, per la fine dell’anno avrai scritto 65 mila parole o circa 260 pagine. Certo, potrebbe apparire poco per un romanzo, ma consideralo almeno come una prima bozza che in seconda battuta potrai rimpolpare. Insomma, il grosso è fatto.

***

4. Zittisci i tuoi dubbi

In quanto aspirante scrittore il tuo peggior nemico è il dubitare di te stesso. Circondati di frasi motivazionali attaccandole anche intorno al posto dove scrivi. Se proprio non riesci da solo, assumi un coach di scrittura che ti aiuterà a tenere fede agli impegni assunti con te stesso e a trasformare la tua autocritica in una voce costruttiva e più equa nei tuoi stessi confronti. Altrimenti scrivi in un diario le tue paure e le preoccupazioni. Dopo che le avrai scritte, metti tutto da parte e vai avanti col tuo romanzo. Le tue preoccupazioni ti saranno utili quando dovrai rivedere il lavoro fatto.

***

5. Non fare inutili paragoni con altri scrittori

Come finire il tuo romanzo quest’anno – 10 regole utili

Anche se ti dai un anno per scrivere un romanzo, molti scrittori famosi a volte ci hanno messo più tempo per scrivere il loro capolavoro. Le abilità e la velocità degli scrittori differiscono molto al punto che non è bene paragonarti ad altri autori. Ci saranno sempre scrittori migliori di te, così come ce ne saranno di peggiori però!

***

6. Usa il tuo tempo in modo efficace

Se davvero vuoi finire il tuo romanzo entro quest’anno, allora devi imparare a riconoscere la differenza tra quello che sembra attinente alla scrittura e ciò che veramente si traduce nell’attività di scrivere.

Sai meglio di noi che sognare a occhi aperti, fare ricerche e pianificare sono tutte attività che fanno parte del lavoro, ma non possono sostituire l’attività di scrivere vera e propria. Leggere i forum dedicati agli scrittori può essere istruttivo, ma nessuno degli utenti scriverà il libro al posto tuo. Per restare produttivo, lavora per piccoli intervalli di tempo e tra un intervallo e l’altro fa’ cose che ti divertono, come fossero un premio per aver rispettato il tuo piano.

***

7. Non mirare alla perfezione

Nessuno fa sempre tutto bene fin dalla prima bozza.

Concediti la possibilità di scrivere anche brutte frasi quando ti senti bloccato e non riesci a trovare l’immagine perfetta per andare avanti come vorresti. Spingerti oltre ti aiuterà a gettare le basi della storia. Poi potrai sempre tornare indietro con lo sguardo del perfezionista quando sarai alle prese con la revisione.

***

8. Preparati per superare l’ostacolo intermedio

Come finire il tuo romanzo quest’anno – 10 regole utili

Una lista di consigli su come finire il tuo romanzo in un anno sarebbe incompleta senza una parola su ciò che accade quando sei a metà dell’opera.

In genere è a questo punto che le cose si complicano, ma è anche un punto nell’arco di sviluppo della storia nel quale il senso della sua direzione comincia a vacillare. Preparati dunque a questo momento. Considera la possibilità di delineare questo punto centrale addirittura prima di cominciare a scrivere.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

9. Trova un compagno/una compagna di scrittura

I processi complessi sono più semplici quando hai qualcuno con cui parlarne, qualcuno che sta affrontando lo stesso processo.

Trova un compagno/una compagna di lavoro tra i tuoi amici o iscriviti a un gruppo di scrittura online per fare leva su una sorta di cameratismo che possa motivarti e mantenerti concentrato sul raccontare la storia che vuoi condividere.

***

10. La volontà, prima di tutto

Come finire il tuo romanzo quest’anno – 10 regole utili

Quello che molti scrittori di successo possiedono è l’impegno e il coraggio. Amano il processo che sta alla base della creazione di una storia, la scoperta di sé e la creatività che tale processo comporta, e amano anche la possibilità di condividere il proprio immaginario con altri.

Ricordati ogni giorno di quanto è forte la tua volontà di iniziare e finire un romanzo e di trasformare questo in una priorità. Riduci al minimo tutte le attività che ti rubano tempo e che non sono essenziali (come ad esempio guardare la televisione).

Leggi tutte le Lezioni di scrittura creativa

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.