Corso online di editing

Conoscere l'editing

Corso SEC

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Come creare problemi ai tuoi personaggi per farli crescere

Come creare problemi ai tuoi personaggi per farli crescereSenti che la tua storia procede lentamente e potrebbe annoiare il lettore? Forse dipende dal fatto che i tuoi personaggi restano troppo uguali a se stessi, cioè non vivono alcuna evoluzione nel corso del romanzo. Questo potrebbe essere la conseguenza di un altro elemento di debolezza: non stai ponendo i tuoi personaggi nella condizione di affrontare situazioni sfidanti. In poche parole: non stai creando dei problemi ai tuoi personaggi.

 

Tutti noi in generale vogliamo evitare problemi e siamo pronti ad accettare qualsiasi supporto possa essere di aiuto. Ma cosa accade quando un problema è l’unico modo o almeno quello migliore per aiutarci a essere quello che vogliamo diventare? Cosa accade se facciamo di tutto per evitare le uniche cose che possono aiutarci a crescere?

A volte gli scrittori sono a tal punto innamorati dei loro personaggi da voler a tutti i costi evitare loro qualsiasi problema.

 

Una volta che hai individuato la zona di confort del tuo personaggio, una volta che lo hai fatto agire al suo interno, allora devi fare di tutto per portarlo fuori da questa quiete e il prima possibile.

 

Fonti di malessere e disagio

Come creare problemi ai tuoi personaggi per farli crescere

Malessere e disagio sono il modo più veloce per portare il tuo personaggio fuori da uno stato di quiete. Puoi ottenere questo ricorrendo a diverse fonti. Può essere un malessere interno, nel caso in cui le insicurezze o le paure del tuo personaggio gli/le causino profondo disagio. Ma può anche derivare da una relazione o da un altro personaggio che mette a disagio il tuo protagonista ricorrendo a una rottura del legame amoroso, a una richiesta immorale o a un gesto di grave maleducazione.

Può derivare ancora da circostanze difficili che esulano dalla capacità di controllo del tuo personaggio: una malattia, un incidente, una tempesta.

O ancora può essere una conseguenza di scelte sbagliate da parte del protagonista e che possono amplificare alcune di queste fonti di malessere.

***

La cosa peggiore

Come creare problemi ai tuoi personaggi per farli crescere

Completa una lista di situazioni di disagio o di scelte che possono complicare la vita del personaggio, poi trasformale in ostacoli di più ampia portata. Quale potrebbe essere la cosa peggiore che il tuo personaggio potrebbe fare? Che cosa evita sempre di fare?

Fai una lista di cose negative che lui o lei evita, cose che rappresentano il suo Everest da scalare. Per qualcuno potrebbe essere la possibilità di abbandonare un lavoro che non gli piace, per altri anche solo attraversare la strada. Usa queste azioni difficili per spingere il tuo personaggio fuori dal suo status quo.

Può anche trattarsi di qualcosa di emotivo: cosa potrebbe essere emotivamente difficile per il tuo personaggio? Sentirsi vulnerabile? Onesto? È difficile per lei essere umile o si rifiuta di chiedere aiuto? Esplora le ragioni per cui queste cose sono difficili per il tuo personaggio. Poi comincia a sfruttarle.

***

Costringi il tuo personaggio a crescere attraverso l’azione

Come creare problemi ai tuoi personaggi per farli crescere

Ora che conosci le complicazioni e le cose peggiori che il tuo personaggio potrebbe affrontare, puoi aiutare il tuo personaggio a crescere. Mettilo in una situazione che richiede di affrontare almeno una di queste sfide. O ancora meglio, fallo scegliere tra due cose estremamente negative, e costringilo a dibattersi tra queste.

In un racconto o in un romanzo, la cosa peggiore si avvicina quasi al climax, e potrebbe anche rappresentare un momento di crisi. Costruiscilo usando piccole complicazioni e situazioni di disagio e malessere, lasciando che il tuo personaggio fallisca e faccia al contempo passi da gigante per andare avanti.

LEGGI TUTTE Le lezioni di scrittura creativa

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.