Conoscere l'editing

Interviste scrittori

Consigli di lettura

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

5 libri che avete abbandonato e mai più ripreso

LibroSarà capitato a tutti, o quasi, di iniziare a leggere un libro con le migliori intenzioni, che fosse un romanzo, un saggio, o una raccolta di racconti e poi, arrivati a un certo punto, bloccarsi e non riuscire più, o non volere più, andare avanti nella lettura.

Mille le ragioni per cui si abbandona un volume, forse tante quanti sono i lettori così discoli da permettersi questo “affronto”. A molti sembra un affronto imperdonabile nei confronti dell’opera d’arte, e per altrettanti è un diritto inalienabile.

In un caso, quello del bookcrossing, si abbandonano sul serio i libri, ma per farli leggere e conoscere a quanta più gente possibile, ché sono fatti per quello. Credo che ammettere di aver abbandonato un libro denoti molta più onestà di quella che c’è nell’affermare di aver completato la lettura, o addirittura aver divorato il tomo, quando non è così. Scavando nella memoria, e negli scaffali della libreria, rinvengo cinque libri abbandonati e mai più ripresi, uno accanto all’altro, anche se diversissimi l’uno dall’altro.

 

Auto da fé di Elias Canetti

 

Oceano mare di Alessandro Baricco

 

Tristano muore di Antonio Tabucchi

 

Utz di Bruce Chatwin

 

L’amante di Lady Chatterley di David Herbert Lawrence

 

 

Di certo non portati a termine (almeno fino ad ora) per limiti personali, contingenze sfavorevoli, poca perseveranza. Sarà successo dunque anche a voi, di prendervi una deroga dalla sistematicità, un permesso-premio dal Club dei Bravi Lettori.

Quanti libri (e quali) avete abbandonato e mai più ripreso? E perché?

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.