Consigli di lettura

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Interviste scrittori

Conoscere l'editing

Tutti i contenuti di Gerardo Perrotta

  • Tipo: Blog
    Ven, 19/11/2021 - 11:53

    La provincia italiana e le radici dell’omofobiaRosa Maria Di Natale, nel suo Il silenzio dei giorni (Ianieri editore), racconta una storia che affonda le sue radici negli anni Settanta e in un piccolo paese della provincia siciliana. In particolare, siamo nel catanese, e qui nemmeno le parole “omosessuale” e “omosessualità” sono adoperate, si preferisce ricorrere a gestacci, insulti o tortuosi giri di parole.

    Qui si colloca la storia di Matteo e Saverio, ispirata a quella reale di Giorgio e Toni, e della cittadina in cui vivono. L’autrice ha scelto di entrare nel vivo dell’omofobia senza fare sconti a nessuno.

    E proprio da qui siamo voluti partire per la nostra chiacchierata.

     

    Vorrei partire dalla dedica: «Ai diversi di ogni tipo e a ogni tipo di sopravvissuti.» Chi sono per lei i diversi? E i sopravvissuti?

    I diversi sono coloro che percepiscono o conducono la relazione con il mondo in maniera differente dalla media delle persone. I diversi non sono solo i gay o i fragili, o chi crede a un dio diverso dal nostro. Sono...

  • Tipo: Blog
    Mar, 12/10/2021 - 11:40

    La forza del femminile in cinque storieMarica, Cristina, Annarita, Valeria e Marisa: cinque donne che hanno trovato in Silvia Ferreri un'ascoltatrice attenta e rigorosa, che ha voluto dare voce alle ingiustizie che hanno subito da parte di un sistema e di un potere che spesso si traduce in un insieme di azioni contro l'essere umano.

    Questo Silvia Ferreri ha voluto mettere in evidenza in Le cose giuste (Rizzoli), libro con il quale ritorna ai suoi lettori dopo il successo di La madre di Eva (Neo. Edizioni), finalista al Premio Strega 2018.

    Cinque donne e altrettante storie per dare spazio a quella che Ferrei definisce forza del femminile.

    Di questo e di molto altro abbiamo parlato con l'autrice.

     

    Esistono davvero le cose giuste? E quali sono?

    Sì, le cose giuste esistono. L’aspetto più complicato, e forse anche più interessante, è rappresentato dal percorso che ti porta a capire quali siano le cose giuste per te. Quando ti trovi di fronte a una scelta o a un dolore troppo grande, quando hai...

  • Tipo: Blog
    Lun, 26/07/2021 - 10:30

    Da “Matrimonio di convenienza” a “Bugiarde si diventa”, Felicia Kingsley di nuovo in libreriaTorna in libreria a quattro anni dal suo esordio, Felicia Kingsley, con «Bugiarde si diventa» (Newton Compton). La protagonista di questa nuova storia firmata dalla scrittrice modenese è Charlotte Taylor, che si ritrova a fare i conti con i propri fallimenti fino a una serata molto particolare durante la quale una bugia comporterà per lei non pochi cambiamenti.

     

    Abbiamo colto l’occasione per porre qualche domanda all’autrice.

     

    Ha pubblicato il suo primo romanzo, Matrimonio di convenienza, nel 2017, e in soli quattro anni ha dato alle stampe altri sei libri, incluso Bugiarde si diventa. Qual è il segreto per essere così prolifica?

    Non so quale sia la media generale, ma io non mi ritengo velocissima. Mi aiuta il fatto che mentre ho un romanzo in stesura, in testa inizio a sviluppare già la trama di quello successivo, così che...

  • Tipo: Blog
    Mer, 30/06/2021 - 10:30

    Cinque delfini in mezzo ai pescecani e un commissario amante dell’arteI protagonisti di Come delfini tra pescecani, romanzo di François Morlupi pubblicato da Salani editore, sono cinque poliziotti dal volto umano che nulla hanno dell’eroismo che caratterizza alcuni loro omologhi. A guidarli un commissario molto particolare, Biagio Maria Ansaldi, che soffre di attacchi d’ansia e ama i quadri di Chagall, Soutine e Modigliani.

     

    Proprio dalle caratteristiche di questi personaggi siamo partiti per la nostra intervista a François Morlupi.

     

    Come delfini tra pescecani. Chi sono i delfini? E chi i pescecani? E come si vive da delfini in mezzo ai secondi?

    I delfini sono i cinque protagonisti del mio noir, i cinque poliziotti del commissariato di Monteverde. Poliziotti comuni, ordinari che non sono supereroi, anzi. Posseggono tante qualità, ma altrettanti difetti. Non sono né bianchi né neri, ma grigi; perfetti nella loro imperfezione e tentano, nel...

  • Tipo: Blog
    Mar, 29/06/2021 - 10:30

    Quando una donna rinuncia a se stessa per un uomoIn Chi se non noi (nottetempo) Germana Urbani racconta la storia di Maria che a un certo punto rinuncia a se stessa per dare spazio a un uomo, Luca, che però anziché esserle grato per questo decide di abbandonarla, lasciandola sola con se stessa.

    Sono queste le premesse della storia raccontata da Urbani, con la quale abbiamo posto l’accento su questo tema e anche sulle ragioni che spingono Maria verso certi comportamenti.

     

    «I sogni non si realizzano mai» è la frase che il padre pronuncia rivolto a Maria, eppure la ragazza ce la fa nonostante tutto. Fino a che punto quella frase ha rappresentato uno sprone per Maria? E che peso può avere in generale nella vita di un figlio?

    É una frase terrificante, che non dovrebbe mai essere pronunciata come la più terribile delle maledizioni.

    Occorre capire, però, che il padre di Maria, è un uomo del suo tempo: fino a metà Novecento nelle campagne venete e italiane in genere, non si decideva il proprio destino, lo si...

  • Tipo: Blog
    Lun, 28/06/2021 - 10:30

    Cosa accade quando a una bambina viene impedito di vivere la sua infanzia?Eva ha dieci anni, ma di diverte ancora con giochi infantili, complice anche il fatto che le sia stato negato di vivere l’infanzia che invece avrebbe meritato. È questo uno dei punti centrali di La casa capovolta, romanzo d’esordio di Elisabetta Pierini, pubblicato da Hacca Edzioni e vincitore del Premio Calvino nel 2016.

     

    Ed è proprio uno dei punti che abbiamo voluto mettere in evidenza nella nostra intervista a Elisabetta Pierini.

     

    Con La casa capovolta lei ha vinto nel 2016 il Premio Calvino. Dopo cinque anni, com’è cambiato il suo atteggiamento, anche il suo stato d’animo, verso questo romanzo?

    Dopo il premio Calvino per un lungo periodo non ho più riletto nemmeno mezza pagina di quel romanzo. Mi capita sempre dopo aver lavorato molto a qualcosa di dovermene distaccare per un lungo periodo. Poi quando la mia agente Benedetta Centovalli mi ha detto che c’era un editore...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.