Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Interviste scrittori

Consigli di lettura

Tutti i contenuti di La Redazione

  • Tipo: Blog
    Lun, 17/10/2022 - 18:09

    «Perdonami la mia malattia». Lettera di Elsa Morante ad Alberto MoraviaQuella tra Elsa Morante e Alberto Moravia è senz’altro una delle storie d’amore più note del panorama letterario italiano. Qui di seguito proponiamo una lettera molto particolare che Elsa Morante scrisse ad Alberto Moravia nel 1950:

     

    «Caro Alberto,

    non riesco a dormire, e scrivo a te per dirti quello che già da molti mesi avrei dovuto dirti, e cioè che ti prego di perdonarmi il mio comportamento di questi ultimi tempi, e, soprattutto, di non credere mai che esso significhi la fine del mio grande affetto per te. Se tu sapessi il disordine della mia mente, che malgrado tutto riesco a nascondere, e l’incertezza che ho in ogni momento, l’impressione di sterilità, e aggiunta a questa la passione veramente strana e quasi inaudita per molti versi che mi è capitata, avresti pena di me più ancora di quella che hai.

    Non credere che io non ti sia grata per il modo che usi...

  • Tipo: Blog
    Mer, 12/10/2022 - 16:47

    Lo hotel o l’hotel, come si scrive
    Hotel ha la presenza della «h» che in lingua italiana, a differenza di altre lingue, è sempre muta, tuttavia ci sono casi di anglicismo o francesismo, e non solo, che rendono la lettera «h» aspirata. L’incertezza del valore fonetico di un lemma straniero può confondere le idee sull’utilizzo dell’apostrofo. Come scrivere correttamente?

    Hotel ha una «h» muta, perciò senza dubbi si scrive «l’hotel», in caso di articolo determinativo.

    Gran parte delle voci latine e francesi possiedono una «h» muta, al contrario nei casi di voci inglesi e tedesche. Esistono ciononostante le eccezioni, è bene non dimenticarlo.

    Hotel deriva dal francese «hôtel», che deriva a sua volta dal francese antico «hostel», dunque in questo caso si segue la regola generale

     

  • Tipo: Blog
    Lun, 10/10/2022 - 19:33

    La poesia di Pier Paolo Pasolini su Marilyn MonroeNel 1963 Pier Paolo Pasolini realizza un docu-film intitolato La rabbia, all’interno del quale è inclusa anche Marilyn, poesia dedicata appunto a Marilyn Monroe, che si era uccisa appena qualche mese prima.

     

    Ecco la versione integrale:

     

    «Del mondo antico e del mondo futuro

    era rimasta solo la bellezza, e tu,

    povera sorellina minore,

    quella che corre dietro i fratelli più grandi,

    e ride e piange con loro, per imitarli,

     

    tu sorellina più piccola,

    quella bellezza l’avevi addosso umilmente,

    e la tua anima di figlia di piccola gente,

    ...
  • Tipo: Blog
    Gio, 06/10/2022 - 14:40

    Whatsapp, uozap, whatzap, uò sap: come si scrive


    Tutti conoscono Whatsapp e tantissimi lo utilizzano ogni giorno pronunciandolo «uozap», ma come si scriva precisamente rimane un mistero per molte persone. È un’applicazione di messaggistica istantanea creata nel 2009 da Jan Koum e da Brian Acton, ex dipendenti Yahoo.

    L’idea del nome trae origine dall’espressione inglese «what’s up?» che significa «come va?». Al posto di «up» si decise di utilizzare «app», da applicazione. Ecco che divenne quindi «what’s app», da cui la forma senza apostrofo e spazio «whatsapp», che rimase definitiva.

    Perciò, tutte le forme che circolano come uozap, uozzap, whatzap, uò sap e molte altre sono scorrette.

    Le due uniche forme corrette sono whatsapp o WhatsApp.   

     

  • Tipo: Blog
    Lun, 03/10/2022 - 18:36

    Dino Buzzati racconta la morte di Marilyn MonroeEra morta da appena tre giorni Marilyn Monroe, quando Dino Buzzati pensò di dedicarle un racconto, un vero e proprio omaggio alla diva hollywoodiana per eccellenza.

    Apparso sul «Corriere della Sera» del 7 agosto 1962 con il titolo All’alba, il testo di Dino Buzzati offre un ritratto dolce e doloroso di Marilyn Monroe negli ultimi istanti di vita. Ovviamente con uno stile che è quello tipico di Buzzati.

     

    Un genio, che poco prima dell’alba girava rastrellando l’estrema landa per raccogliere le anime appena giunte e avviarle alla grande porta, avvistò da lontano qualcosa di chiaro proprio ai piedi della muraglia che recinge la città dei morti.

    Avvicinatosi, trovò una giovane e bellissima donna nuda apparentemente addormentata.

    Si inginocchiò a toccarla.

    Non era spirito, era tenera e tiepida carne.

    ...

  • Tipo: Blog
    Ven, 30/09/2022 - 12:11

    Apostrofo prima di una cifra
    L’apostrofo non si dovrebbe usare davanti ai numeri in cifre, anche se a livello di pronuncia sembrerebbe corretto. Tuttavia, la consuetudine, per i numeri maggiori di 10 o minori di 10, ha portato a preferire due forme diverse.  

    Esempi.

    L’1 o l’8.

    Quando il numero è maggiore di 10 si preferisce la forma estesa dopo l’apostrofo.  

    Esempi.

    L’ottantasei.
    L’ottantanove.

    Ci sono anche casi di coerenza stilistica che portano a un esito differente.

    Esempi.

    Dal 21 all’84.
    Dal 47 all’88.

    Perciò l’apostrofo prima di una cifra va contestualizzato per scegliere la forma migliore.

     

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.