Corso online di editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Diffondi libro

Conoscere l'editing

Tutti i contenuti di Daniele Duso

  • Tipo: Blog
    Lun, 25/01/2016 - 10:30

    Le misteriose scomparse nell'editoria di Hong Kong: che cosa sta accadendo?Che cosa sta accadendo nell'editoria di Hong Kong, dove negli ultimi mesi si sono registrate le misteriose scomparse di cinque librai? La nebbia, almeno per un paio degli scomparsi, pare essersi diradata nei giorni scorsi, quando Gui Minhai ha rilasciato una “confessione” alla Tv cinese e Lee Bo si è messo in contatto con la moglie telefonicamente. Nulla ancora si sa tuttavia degli altri tre, Lui Bo, Cheung Ji-ping e Lam Wing-kei.

    Ma andiamo con ordine. I primi a sparire, tra novembre e dicembre scorsi, furono Lui Bo, Cheung Ji-ping e Lam Wing-kei. Scomparsi mentre si trovavano nella vicina città di Shenzhen,...

  • Tipo: Blog
    Lun, 18/01/2016 - 10:30

    Il rapporto fra italiani e libri. Gli ultimi datiAnche nel 2015 nessuna sorpresa dal rapporto tra italiani e libri, almeno stando agli ultimi dati presentati pochi giorni fa dall'Istat. Nelle 22 pagine del Report – La lettura in Italia. Anno 2015 troviamo la conferma che in Italia si legge poco, anche se il numero di chi ha letto almeno un libro non scende rispetto all'anno precedente (dopo i 4 anni di emorragia continua dal 2011 al 2014).

    E dunque, gli italiani non sono gran bravi lettori, si sa. Se un dato del nuovo rapporto Istat ci colpisce è quello sul calo dei cosiddetti lettori forti: un anno fa i "lettori forti", cioè coloro che leggono in media almeno un libro al mese, erano il 14,3 % del totale, ma in 12 mesi sono scesi al 13,7%. Stabili invece i “lettori deboli”, il 45,5%, ossia quasi ogni due persone intervistate, che ha dichiarato di leggere meno di 3 libri all'anno.

    ...

  • Tipo: Blog
    Lun, 11/01/2016 - 10:30

    Cinque modi per portare gli studenti con il naso sui libriCon questi cinque suggerimenti per portare gli studenti con il naso sui libri speriamo di essere utili a tanti insegnanti che da sempre si chiedono come si può far diventare gli studenti dei lettori migliori, più attivi, critici e selettivi. Ecco quindi cinque attività, cinque giochi, che possono essere utilizzati per avvicinare i più giovani a quell'attività tanto piacevole che è la lettura, semplicemente facendo capire loro che leggere è davvero divertente, spesso più di un videogioco, di internet e della televisione.

    ...
  • Tipo: Blog
    Mar, 05/01/2016 - 11:30

    I libri più attesi nel 2016Inizia l'anno e già i lettori fervono di curiosità per i libri più attesi nel 2016. Titoli che hanno avuto molto successo oltreconfine, o autori (o uffici stampa di editori) che hanno ben pensato di annunciare per tempo la loro prossima fatica, che uscirà entro il nuovo anno.

    Ecco quindi, in ordine assolutamente non cronologico, mescolando scrittrici e scrittori, autori italiani e stranieri, quali sono i titoli più attesi sugli scaffali delle librerie (o nei bookstore online) da qui ai prossimi mesi. Ve ne proponiamo solo alcuni, ben consapevoli che molti nomi di primo piano resteranno fuori. Iniziamo dunque:

    ***

    Purity di Jonathan Franzen.

    ...

  • Tipo: Blog
    Lun, 28/12/2015 - 10:30

    Le scrittrici italiane che usano meglio FacebookFare un post sulle scrittrici italiane che usano meglio Facebook ci espone sicuramente al bersaglio di critiche e obiezioni, come già è stato per il precedente su gli scrittori italiani più seguiti su Facebook. Corriamo il rischio, proponendo una serie di nomi noti tra i più attivi, in un modo o nell'altro, sul social di Mark Zuckerberg. Non si tratterà di valutazioni di merito, poiché sono troppe le variabili che influenzano il successo di un profilo Facebook, e non tutte dipendenti dal come si utilizza il social network rispetto al come si dovrebbe utilizzarlo se si è uno scrittore. Prendiamo in considerazione solo alcuni parametri che ci sembrano tuttavia interessanti.

    ***

    ...

  • Tipo: Blog
    Lun, 21/12/2015 - 10:30

    Tre consigli per scrivere scene più convincentiTra tutti i consigli per scrivere scene più forti e convincenti sono utilissimi quelli che ci propone K.M. Weiland. Scrittrice di successo e esperta di tecniche di narrazione, la Weiland cura con passione un blog dal titolo Helping writers become authors. Proseguiamo con questi tre consigli agli aspitanti scrittori, che derivano dall’esperienza dell'autrice anche nelle vesti di editor (ma sono tratti, in particolare, dal volume 5 Editors Tackle the 12 Fatal Flaws of Fiction Writing, di C.S. Lakin, Linda S. Clare, Christy Distler, Robin Patchen e Rachel Starr Thomson, inedito in Italia), una serie di dritte che Sul Romanzo rivolge...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.