Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Consigli di lettura

Interviste scrittori

Conoscere l'editing

Tutti i contenuti di Viviana Filippini

  • Tipo: Blog
    Mar, 11/01/2022 - 11:30

    Incontri straordinari in un viaggio sull’HimalayaErika Fatland ha una capacità narrativa travolgente e coinvolgente, perché la sua scrittura trascina il lettore all’interno delle pagine stampate. Questa sua abilità di far viaggiare il fruitore facendolo stare, per esempio, comodamente seduto in poltrona, ritorna anche nel suo ultimo libro pubblicato in Italia da Marsilio e intitolato: La vita in alto. Una stagione sull’Himalaya. Questa volta l’autrice ci porta nella zona dell’Himalaya e come lo fa? Partendo dalla Cina e attraverso Pakistan, India, Bhutan, Nepal e Tibet, in un lungo cammino attraverso cinque Paesi in cui abitano centinaia di migliaia di persone che sono simili e anche un po’diverse tra loro.

    Fatland non è nuova a resoconti di viaggio così accurati e dettagliati e se le è stato assegnato il Premio Kapuścińscki ci sarà un motivo. Di certo l’autrice ha nel reportage il genere letterario ideale che le permette di esplorare luoghi e popoli e di...

  • Tipo: Blog
    Ven, 10/12/2021 - 11:30

    Quella notte del terremoto ad Amatrice. Intervista a Franco FaggianiTorna in libreria Franco Faggiani con il romanzo Tutto il cielo che serve, edito da Fazi. La storia è ambientata nell’agosto del 2016 e ha per protagonista Francesca Capodiferro, una giovane geologa e caposquadra dei vigili del fuoco di Roma in missione sui monti della Laga, al confine tra Lazio, Marche e Abruzzo.

    Francesca vivrà sulla propria pelle il tremendo terremoto che il 24 agosto scosse Amatrice e il territorio circostante. La giovane partirà per raggiungere il paese, organizzare i soccorsi con i “suoi” vigili del fuoco nella speranza di salvare vite e di superare tanti inaspettati ostacoli che arriveranno nella sua vita.

    Di come è nato il libro abbiamo parlato con Franco Faggiani.

     

    Come è nata l’idea del tuo nuovo romanzo e cosa rappresentano i Vigili del Fuoco a cui lo hai dedicato?

    Come sempre succede, una volta spenti i riflettori su un avvenimento o su un’...

  • Tipo: Blog
    Mar, 16/11/2021 - 14:46

    Storia di un uomo che piange. Intervista a Corrado FortunaL’ultimo lupo, edito da Rizzoli, è il romanzo di Corrado Fortuna, in cui il protagonista Tancredi lascia la Milano dove vive da tempo per tornare nella sua Piano Battaglia, in Sicilia, nel tentativo di fare i conti con se stesso e con due eventi che hanno lasciato segni indelebili nel suo vissuto: la morte del fratello e una fecondazione assistita andata male. Il ritorno nel mondo dell’infanzia, sarà un tornare al passato a contatto con quelle persone che si era lasciato alle spalle e che, come lui, devo fare i contri con il proprio vissuto. Ne abbiamo parlato con l’autore.

     

    Corrado come è nata l’idea del romanzo L’ultimo lupo?

    Era l’estate dei porti chiusi, dei migranti bloccati sui barconi, erano mesi di odio e di disumanità. Sentivo questo nero tutto intorno a me. E anche...

  • Tipo: Blog
    Mar, 02/11/2021 - 11:08

    Storia di una paternità mancata. “L’ultimo lupo” di Corrado FortunaQualcuno se lo ricorda come protagonista di My name is Tanino di Carlo Virzì, ma Corrado Fortuna, attore e regista siciliano, è anche scrittore e torna in libreria con il suo nuovo libro, L’ultimo lupo, edito da Rizzoli.

    Il lettore è da subito trascinato nella vita del protagonista, Tancredi Pisciotta che ha 40 anni, vive a Milano e ha un grande bisogno da colmare, un vuoto che non riesce a riempire: avere un figlio. Il fatto che la paternità tardi ad arrivare è il carburante che spinge Tancredi a lasciare il capoluogo lombardo per tornare, per qualche giorno, nella sua Piano Battaglia, in Sicilia.

    Il ritorno nella sperduta terra tra le montagne, dove è cresciuto e dove per primo arrivò suo nonno, porterà il giovane uomo a fare ritrovarsi in un ambiente dal sapore antico e ...

  • Tipo: Blog
    Ven, 06/08/2021 - 13:54

    “La fonte della vita” di Bergsveinn Birgisson, tra viaggio esistenziale e scoperta di un modo nuovoMagnús Árelíus è un rampollo della società danese di fine Settecento ed è anche il protagonista del romanzo La fonte della vita di Bergsveinn Birgisson, edito da Iperborea nella traduzione di Silvia Cosimini.

    Magnús Árelíus è un giovane molto ambizioso e accetta senza timori e dubbi l’incarico che gli viene affidato dal governo danese: partire per l’Islanda per studiare bene quella terra afflitta da troppo tempo da eruzioni vulcaniche, carestie e vaiolo e valutare di far traslocare – deportare sarebbe più corretto – la popolazione locale dall’isola, per condurla a Copenaghen e impiegarla nell’industria che si stava affermando sempre più. Il romanzo è ambientato nel XVIII secolo e l’illuminista Árelíus crede molto nella scienza accettando con orgoglio il viaggio, anzi lo vive come una vera e propria missione da compiere per portare la popolazione...

  • Tipo: Blog
    Lun, 12/07/2021 - 11:47

    La forza del passato che non si può cancellareIl passato non si cancella è un intrigante giallo di Domenico Wanderlingh, pubblicato da Astoria. Protagonista è Anita Landi – ex atleta delle Fiamme Oro diventata ispettore di Polizia per risolvere un dramma che l’ha colpita personalmente – che deve affrontare da subito due omicidi nella Milano bene, quella dei palazzi eleganti. Il lavoro non sarà facile per la Landi, visto che i colleghi faranno di tutto per metterle i bastoni tra le ruote, ma Anita, grazie anche a due impensabili aiutanti, cercherà di dipanare l’intricata matassa attorno alle due morti e di fare i conti con il passato. Ne abbiamo parlato con l’autore.

     

    Come è nato il personaggio di Anita Landi?

    Come molti sapranno, esistono settori sportivi cosiddetti militari che formano campioni in molte discipline; per esempio, Alberto Tomba, Giuseppe Gibilisco, Aldo Montano e Valentina Vezzali, solo per citarne alcuni. A questo aggiungo che l’atletica leggera è la mia passione fin dai tempi di Sara Simeoni e Pietro Mennea, e per...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.