Conoscere l'editing

Diffondi libro

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Corso online di editing

Tutti i contenuti di Viviana Filippini

  • Tipo: Blog
    Mer, 14/04/2021 - 12:30

    L’arte della cucina ne “Il Cane” di AkizIl Cane è il primo romanzo di Akiz, sceneggiatore e regista nato in Germania. Il libro edito da Mondadori e tradotto da Silvia Albesano è una storia curiosa, in cui diverse culture si mescolano con aromi e sapori dentro e fuori dalla cucina di un ristorante. Per tutto il romanzo l’identità del protagonista resta sconosciuta, o meglio il lettore lo conosce come il Cane, ma non saprà mai quale è il suo vero nome. L’unica cosa certa è che quel giovane uomo strapazzato cucina in modo passionale, tanto che i suoi piatti riescono a conquistare chiunque.

    Per il narratore (un amico) che racconta la storia, Cane è come un fratello, e da subito ci fa capire che attorno a lui c’è un costante alone di mistero:

    “Lo chiamavamo il Cane. Il nome gliel’aveva dato Vaslav, credo. Non ho idea, ma penso sia stato Vaslav a cominciare. «Cane. Qui. Pulire.» Lo stile era questo. Comunque, non c’è...

  • Tipo: Blog
    Mar, 09/03/2021 - 11:30

    “Due sorelle” di David Foenkinos, dall’odio covato alla tragedia«In un primo momento, Mathilde notò che Étienne aveva una strana espressione. E fu così che la storia ebbe inizio, in modo quasi banale. Non è quello che succede in tutte le tragedie?»

     

    Due sorelle di David Foenkinos è un romanzo edito da Solferino, ed è la storia della fine di un amore, dell’abbandono e della cattiveria celata nell’animo umano.

    Protagonista del libro è Mathilde, che vede il suo mondo di affetti andare in frantumi quando Étienne, il marito, le confessa che è un periodo in cui lui non si sente molto bene. Poche parole che peseranno come un macigno sulla vita della protagonista, sì perché da quel momento lei comincerà a rendersi conto che qualcosa nell’amato consorte effettivamente non va e che quel malessere sarà il preludio a un distacco completo.

    Una rottura definitiva, alla quale l’...

  • Tipo: Blog
    Lun, 01/02/2021 - 11:30

    Con “La fortuna di Finch” prosegue la saga di Mazo de la RocheTorna in libreria la saga con protagonista latenuta di Jalna e la famiglia Whiteoak, nata dalla mano della scrittrice Mazo de la Roche con il romanzo La fortuna di Finch uscito per la prima volta nel 1932. L’editore Fazi sta riportando alla luce i romanzi di quest’autrice canadese dalla vita riservata, misteriosa, caratterizzata da quel talento letterario che le permise di contendersi le classifiche con Margaret Mitchell, autrice di Via col vento.

    I libri (sedici in totale) espongono le vicende della famiglia degli Whiteoak, in un arco temporale di cento anni, dal 1854 al 1954. In questo terzo volume, tradotto da Sabina Terziani, la narrazione porta da subito il lettore dentro la vita della famiglia nel maniero di Jalna, solo che in questa nuova avventura l’anziana Adeline – già presente nei due libri precedenti Jalna e...

  • Tipo: Blog
    Mar, 19/01/2021 - 11:30

    Vril, la società esoterica del nazismo. Intervista a Luisa GasbarriLuisa Gasbarri, saggista, sceneggiatrice studiosa di storia delle donne e docente di creative writing è tornata in libreria con Il male degli angeli edito da Baldini +Castoldi. Nel libro si intrecciano il passato della Rostok del 1935, la società esoterica del regime nazista nota con il nome di Vril e, nel presente, le indagini della giovane Sara Wolner, alle prese con il misterioso omicidio avvenuto all’estero, a Rostock, di una giovane studentessa italiana. Un thriller che si sviluppa tra Roma e Berlino dove non mancano i colpi di scena e la suspense che tiene il lettore incollato al libro dalla prima all’ultima pagina. Ne abbiamo parlato con l’autrice Luisa Gasbarri.

     

    Come è nata l’idea del libro Il male degli angeli?

    L’idea di questo libro è affiorata da suggestioni che si sono sovrapposte nel tempo. Il romanzo congiunge insieme temi diversi, rispecchiando in tal modo la varietà della vita. Mi interessava per esempio confrontare la maternità...

  • Tipo: Blog
    Mer, 13/01/2021 - 11:30

    Il viaggio antropologico nel Salento atavico di “Murene”Murene è il primo romanzo della giovane Manuela Antonucci, uscito da poco per l’editore Italo Svevo, nella collana Incursioni. Da subito il romanzo porta il lettore in un turbine di eventi mostrando la precarietà della vita con Tonino, giovane orfano di padre pescatore scomparso in mare. Per il ragazzino – in quel giorno rimasto a casa a causa della febbre – c’è la perenne necessità di fare qualcosa (diventare un abile pescatore di murene) per compensare la perdita dell’amato genitore. Nel corso della narrazione accanto a lui compaiono piccole vite che vengono al mondo e che sono già messe a dura prova, come a dimostrate che nascere e crescere, in quel Salento post bellico narrato nel romanzo e ripescato dalla realtà, è una lotta alla sopravvivenza fin dalla venuta al mondo. Curiosa la figura di Nino alle prese con un falò enorme da costruire e poi la Pietra,...

  • Tipo: Blog
    Ven, 04/12/2020 - 11:30

    La storia di Zeng Jinyan e Hu Jia. “Ho immensamente voluto” di Grabiele BarbatiUn arresto il 12 giugno del 2012. L’ennesimo, si scoprirà. Comincia così il romanzo Ho immensamente voluto di Gabriele Barbati pubblicato da Funambolo edizioni. Una cattura che ha per protagonista non un ladro o un delinquente. Il soggetto che finisce arrestato è Zeng Jinyan, una giovane donna residente nella Cina di questo secolo.

    «Ieri siamo stati messi di nuovo agli arresti domiciliari. Se si potesse chiamare arresto poi, uno che senza un mandato e senza qualificarsi ti apostrofa sotto casa, no, oggi non puoi uscire. Sono sempre loro, quelli della sicurezza del distretto di Tongzhou. Sono gli stessi corpulenti idioti, talvolta con la divisa d’ordinanza, che mi seguono per vedere di che vivo o cosa faccio nel tempo libero».

     

    Il testo è una biografia romanzata nella quale il confine tra realtà e finzione scompare in modo completo,...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.