Consigli di lettura

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Interviste scrittori

100 ottimi motivi per piantarla di scrivere - Lezione 1

Sul+Romanzo+Blog+numero+1.jpg
Nei miei anni fiorentini ero solito trascorrere del tempo nella biblioteca Marucelliana, in Via Cavour, un luogo magico; la sala lettura odora di pagine di libro, innumerevoli sono quelli in bella vista nelle quattro pareti. Più di rado frequentavo il Gabinetto Scientifico Letterario G.P.Vieusseux e la biblioteca dell’Istituto francese, vicinissima al fiume Arno.

Tonnellate di libri!


Allora mi chiedevo: che cosa è possibile scrivere in ambito letterario che non sia già stato scritto da qualcuno? È pensabile oggi essere innovativi nella letteratura? Sì, si potrebbe parlare per esempio di sms e internet, seguire le novità tecnologiche e scientifiche, individuando una o più tematiche “scoperte”, ma in nuce i valori e le vicende della vita non sono già stati espressi magnificamente da altri?.

Se vogliamo rapportare la fantasia e la razionalità c’è “Il re degli Elfi” di Goethe, se invece si vuole comprendere il senso della cortesia si legga “Federigo degli Alberighi” di Boccaccio; la missione del dotto nel “Convivio” di Dante, Hoffmann per il senso dello specchio nell’esistenza, i confini della ricerca del sapere nell’ultimo romanzo di Flaubert. Potremmo continuare ore e il dramma è che quanto più si legge tanto più si scopre che altri hanno già parlato dell’argomento che magari desideriamo affrontare. E lo sconforto è la diretta conseguenza.
Non è possibile dire qualcosa di nuovo, tutto è già stato scritto, o quasi.

La differenza fra uno scrittore ignorante e uno intelligente è che il secondo accetta in maniera spietata la necessità di raccontare cose già raccontate. Ma ha senso tutto ciò? Ne vale la pena? Beato l’ignorante che non sa, può scrivere pensando di essere una persona d’avanguardia.

Ecco il primo ottimo motivo, piantatela di scrivere, minestra riscaldata quasi sempre.
A martedì.


Sostieni Sul Romanzo, un link non si nega a nessuno!

Nessun voto finora
Tag:

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.