Interviste scrittori

Conoscere l'editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Consigli di lettura

Scrivere un romanzo in 100 giorni - Lezione 4

Premessa: la sfida che vi state ponendo può essere affrontata in numerosi modi, non c’è un’unica via di successo. Non vi sono regole universali per scrivere un romanzo, la letteratura non è una legge scientifica.

Ciononostante io vi sto proponendo un metodo, che voi, se lo desiderate, potete ampliare e migliorare. Appare ovvio, o quasi, che scrivere un romanzo in cento giorni necessita di strategie efficaci e costanza di scrittura; inutile, credo, modificare un metodo se non lo si è vissuto sulla propria pelle per come è stato proposto.
Questo inciso iniziale per rispondere alle numerose mail che mi sono giunte, alcune delle quali con una richiesta di potere modificare a proprio piacimento le lezioni.

Avete pensato alla tematica del vostro romanzo? Avete delineato le caratteristiche del personaggio principale? Come potete legare il tema e il personaggio? Desiderate che quest’ultimo sia un protagonista o un osservatore del filo conduttore? Sarà attivo nello sviluppo dell’idea o subirà gli eventi per comprendere verso la fine una sorta di lezione? Pensateci.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]


Ora dovete dedicarvi alla griglia generale, parlerò soltanto di questo nei prossimi giorni. Avete presente quando si tenta di fare un puzzle di 1000 pezzi? Non osservate con calma la figura finale per poi provare a ricomporla? Userete la medesima modalità: un percorso premeditato nelle sue linee generali da percorrere con passo convinto e da arricchire con consapevolezza.
Iniziate con il disegnare una circonferenza nel quaderno.

Dividete il cerchio in otto settori, ognuno rappresenterà un blocco narrativo che svilupperete e tutti saranno legati fra loro. Il personaggio principale li attraverserà con il ruolo che gli assegnerete via via che la storia andrà a svilupparsi.

Avete già pensato alla tematica principale ieri, ora create otto eventi importanti che inserirete nei settori del cerchio. Mi spiego.
Supponete di avere deciso di trattare il rapporto amicale fra due donne, molto diverse e con vite simili all’inizio, mentre con il tempo i destini consegnano tristezza a quella più seria (Maria), felicità a quella più frivola (Elisabetta). Le donne si sono conosciute per caso (evento 1), hanno deciso di frequentarsi fuori dall’associazione di volontariato, nella quale sono impegnate ogni settimana con obiettivi differenti (evento 2). Muore il marito di Maria (evento 3), Elisabetta le sta vicino aiutandola in casa con i due bimbi e con la madre ammalata, nonostante la sua consueta frivolezza e mancanza di sensibilità profonda (evento 4). Maria cade in depressione ed inizia a fare uso di psicofarmaci, rendendo così difficile la vita famigliare per scatti d’ira e crisi d’identità (evento 5). Elisabetta si sposa con un uomo benestante e superficiale, Maria è presente al matrimonio (evento 6). L’associazione di volontariato chiude i battenti, Maria comincia a frequentare un gruppo di preghiera ed Elisabetta fa l’abbonamento al teatro: si incontrano tre volte alla settimana in palestra (evento 7). Elisabetta scopre di essere incinta e Maria si innamora del marito dell’amica (evento 8).

La vostra prima griglia sul cerchio dovrà essere qualcosa di simile.

Pensate che una griglia sia utile o siete di quelli che iniziano subito con l’incipit? O Seneca aveva ragione quando sosteneva che non c’è vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare?

Sostieni www.sulromanzo.blogspot.com, invita gli amici alla sfida dell’estate.
 
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (528 voti)

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.