Interviste scrittori

Conoscere l'editing

Consigli di lettura

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Le ultime dal blog...

  • Autore: La Redazione
    Ven, 03/12/2021 - 12:03

    I 10 libri di narrativa straniera più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa straniera più venduti nella settimana dal 22 al 28 novembre 2021.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato da Mondadori (in prima e seconda posizione) e da Marsilio (in terza). Marsilio è la casa editrice più presente in top 10 con tre titoli, seguita da E/O e Mondadori con due libri a testa. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. La figlia unica di Abraham B. Yehoshua (Einaudi)

    ...

  • Autore: Irma Loredana Galgano
    Ven, 03/12/2021 - 11:30

    Cos'è la natura? Chiedetelo ai poetiInquinamento, cambiamento climatico, surriscaldamento globale, erosione del suolo, acqua potabile, scioglimento dei ghiacciai… sono alcuni dei temi e, soprattutto, dei termini che ricorrono molto spesso nei dibattiti pubblici. Tutti riferiti al nostro pianeta e al concetto, spesso troppo astratto e generico, di natura.

    Ma cosa significano davvero tutti questi cambiamenti e problemi? Come si rapportano al nostro pianeta? E noi come ci rapportiamo con loro? E, soprattutto, cosa è veramente la natura?

    Sembra di assistere quasi a una sfida nella quale ognuno cerca di appropriarsi del concetto giusto di “vivere secondo natura”. Anche laddove a farlo sono persone che esprimono idee e modi di vivere diametralmente opposti. È paradossale e anche surreale ma è esattamente quello che accade.

    Questo paradosso non è sfuggito a Davide Rondoni, il quale con Cos'è la natura. Chiedetelo ai poeti ha indicato una via per la giusta comprensione della natura nella saggezza dei...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Gio, 02/12/2021 - 11:30

    Scrittori da (ri)scoprire – Fabrizia RamondinoFabrizia Ramondino (Napoli, 1936 – Gaeta, 2008) fa parte della nutrita schiera di scrittrici che, pur avendo animato il mondo letterario nella seconda metà del Novecento, continuano a non avere lo spazio che meriterebbero nei testi di storia della letteratura italiana, che almeno a livello scolastico continua a essere una storia composta quasi esclusivamente da nomi maschili.

    Nasce a Napoli ma trascorre infanzia e adolescenza in luoghi diversi, al seguito di un padre diplomatico: prima a Maiorca, poi a Madrid, quindi in Italia dopo l’8 settembre 1943, che costringe la famiglia a rifugiarsi a Santa Maria di Massa Lubrense, vicino a Napoli. Al termine della Seconda guerra mondiale il padre ottiene un nuovo incarico a Chambéry, ma dopo due anni muore improvvisamente, determinando il ritorno della famiglia a Napoli. Fabrizia cresce quindi in un ambiente cosmopolita, imparando diverse lingue grazie anche a successivi soggiorni in Francia e in Germania dove si mantiene con lavori saltuari...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 02/12/2021 - 11:30

    I 10 libri di narrativa italiana più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa italiana più venduti nella settimana dal 22 al 28 novembre 2021.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio troviamo libri editi da Mondadori, Einaudi e Sellerio. Einaudi è la casa editrice più presente in top 10 con cinque libri, seguita da Feltrinelli con due titoli. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. Il grembo paterno di Chiara Gamberale (Feltrinelli)

    ...

  • Autore: La Redazione
    Mer, 01/12/2021 - 16:23

    Perché si dice «arte di Michelaccio»?Si usa dire «l’arte di Michelaccio è mangiare, bere e andare a spasso», perché Miquelet era un antico soprannome diffuso in Francia e in Spagna che indicava i pellegrini in visita al santuario di San Michele. Tuttavia nel tempo l’appellativo assunse una forma negativa, definendo così i vagabondi che preferivano essere lavativi.

     

    Esiste una seconda origine, che deriverebbe da un tale di nome Michele Panichi, un ricco signore di Firenze che dopo una gioventù negli affari si ritirò per il resto dell’esistenza trascorrendo il tempo senza impiego e godendo della fortuna accumulata negli anni precedenti.

     

    Dunque, arte di Michelaccio sta per qualcuno che ama oziare, scansando i lavori e gli impegni.

    Sai che cosa significa «essere più tondo dell’o di Giotto»?

  • Autore: Irina Turcanu
    Mer, 01/12/2021 - 11:30

    Il silenzio degli adulti e il dolore dei bambiniLa bambina dagli occhi d’oliva è una lettura che lascia il segno. Esce per Arkadia, a firma di Davide Grittani e, a dispetto del tempo che può passare da quando lo si è letto, quando si torna con la mente alla bambina di cui Grittani racconta, si sente tutta la storia ripiombarti addosso come una pioggia torrenziale. Ti inzuppa, fino alle ossa.

    Sono tanti i temi che La bambina dagli occhi di oliva porta alla luce: la memoria, la solitudine, il suicidio, i soprusi. I silenzi degli adulti. Il male che questi silenzi possono provocare. Il dolore degli indifesi. Specie, dei bambini.

    Scritto con uno stile scorrevole e coinvolgente, La bambina dagli occhi d’oliva è una perturbante costrizione ad affrontare le brutture del mondo. Perché queste esistono anche quando si cerca di sfuggirle. E, forse, semmai le si volesse fermare, lo si può fare solo parlandone.

    In occasione dell’uscita del romanzo, di come questo sia nato e di alcuni dei temi racchiusi tra le pagine, ne abbiamo parlato con Davide Grittani.

    ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.