I 10 contratti editoriali più ricchi del mondo

I 10 scrittori più sexy del mondo

"Qualcosa", la fiaba per tutti di Chiara Gamberale

 10 libri proibiti e censurati nel mondo

Lev Tolstoj in un rarissimo video

Lev Tolstoj in un rarissimo video«La mia vita è giunta a una battuta d’arresto» scrisse Tolstoj nel suo memoir del 1882, La confessione, «Non riesco a respirare, a mangiare, a bere e a dormire». Così Tolstoj descrive il periodo di profonda depressione che lo condusse a una altrettanto profonda conversione.

L’imponente scrittore russo rinuncia ai desideri del mondo e inizia a identificarsi con i poveri, gli ex servi della sua classe aristocratica.

 

LEGGI ANCHE – Le letture di Lev Tolstoj

 

La radicale anarchia religiosa di Tolstoj negli ultimi anni contribuì a diffondere la sua fama tra i contadini, così come i suoi successi letterari lo avevano reso noto ai lettori di tutto il mondo.

 

LEGGI ANCHE – I maccheroni al formaggio amati da Lev Tolstoj

 

Tolstoj era così famoso che, come riporta William Nickell, il critico russo Vasilij Rozanov scrisse che «essere russo e non aver visto Tolstoj era come essere svizzero e non aver visto le Alpi».

 

LEGGI ANCHE – Le 17 regole di vita di Lev Tolstoj

 

Nickell descrive anche le occasioni in cui Tolstoj è apparso in un filmato video, il nuovo mezzo che permise ai milioni di fan dello scrittore di poterlo ammirare fisicamente.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Nei brevi filmati realizzati da Tolstoj o che lo ritraggono, possiamo vederlo durante il suo ottantesimo compleanno, mentre sega dei tronchi o fa l’elemosina ad alcuni poveri.

 

LEGGI ANCHE – La torta preferita di casa Tolstoj

 

Nel filmato iniziale ci sono anche sua moglie Sof’ja, sua figlia Aleksandra, un assistente e l’editor Vladimir Chertkov.

 

LEGGI ANCHE – Lev Tolstoj era un hipster? Ecco 10 ragioni che lo provano

 

Poi, a 1:04, la scena si sposta sul letto di morte di Tolstoj e sul suo funerale. I restanti minuti ci danno alcune riprese dell’autore ma non chiariscono di cosa si tratti in particolare.

See video
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.