In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

Alessandro Baricco: La Scrittura

See video
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Commenti

Vita vera...la sola vita veramente vissuta...che in un certo senso dimora in tutti gli uomini altrettanto che nell'artista, ma essi non la vedono perché non cercano di chiarirla, non sminuzzano, non scendono, si affidano a una conoscenza convenzionale, danno nomi approssimativi, la nostalgia...cosa significa aver nostalgia? Quella persona mi manca...ma ci sono altri diciotto nomi sotto quella nostalgia.

Il cuore del mondo è in profondità. Chi ha il talento perde tempo con gli amici...Con gli amici si resta alla superficie di noi stessi....ma è vero? Per lui, Marcel, era profondamente vero...
Con gli amici alla fine spesso ci si annoia...poi, ex post si è portati a rettificare l'esperienza...nella solitudine si rivaluta il tempo trascorso con gli amici...non è stata solo noia....è stato anche interessante...
Per Proust un disastro...Perché?
Perchè noi non siamo costruzioni cui si possono aggiungere pietre dall'esterno ma come alberi che traggono dalla loro linfa il nodo successivo del proprio fusto, il piano superiore della loro foliazione.

Baricco sostiene di non essere d'accordo con Proust quando lo scrittore francese afferma che la maggior parte degli esseri umani non scende in profondità, non "sminuzza" la realtà per comprendere se stessi, per avvicinarsi all'unica vera verità.
Sarà vero che non è d'accordo con Proust?

Dice Baricco: "Chi non ha letto viaggio al termine della notte...ma chi non l'ha letto è un poveraccio...", poi si riprende..."anzi chi non l'ha letto è un privilegiato..deve ancora scoprirlo..."

Forse mi sbaglio, ma contrariamento a quello che dice Baricco non risulta che Viaggio al termine della notte abbia vinto il Goncourt....ha partecipato ma non vinto......

Sono sempre lo stesso anonimo. Uno spettacolo magnifico, comunque. Davvero.

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.