Corso online di Editing

Corso online di Scrittura Creativa

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Le ultime dal blog...

  • Autore: Morgan Palmas
    Gio, 21/10/2010 - 10:45

    Di Morgan Palmas



    Quello che un uomo è per se stesso, che lo accompagna nella solitudine, e che nessuno gli può dare o togliere è per lui evidentemente più essenziale di tutto il resto che egli possiede, o di tutto quello che egli può essere agli occhi degli altri. Un uomo dotato intellettualmente, in completa solitudine, può intrattenersi in modo assai dilettoso con i propri pensieri e le proprie fantasie, mentre il continuo avvicendarsi di intrattenimenti, spettacoli, gite e divertimenti non riesce a difendere da una tormentosa noia un uomo ottuso. Un carattere buono, moderato, mite, può essere contento anche in condizioni precarie; mentre non lo è un carattere avido, invidioso, e maligno, nonostante tutte le ricchezze. Ebbene, proprio per colui che ha in stabile godimento una individualità fuori dal comune, spiritualmente eminente, la maggior parte dei piaceri in genere vagheggiati sono del tutto superflui, anzi molesti e fastidiosi. Così Orazio dice di se stesso:


    Gemmas, marmor, ebur, Tyrrhena sigilla, tabellas,
    argentum, vestes Gaetulo murice tinctas,
    Sunt qui non habeant, est qui non curat habere*


    E Socrate, alla vista di oggetti di lusso messi in vendita,...
  • Autore: Emiliano Zappalà
    Gio, 21/10/2010 - 10:23
    Sul+Romanzo_zeitoun_Dave+Eggers.jpg

    Di Emiliano Zappalà

    Zeitoun. È successo una volta in America, capolavoro nonfiction di Dave Eggers





    Quando il 7 Febbraio del 2010 i New Orleans Saints si sono aggiudicati il 44esimo Superbowl battendo i miei Indianapolis Colts a Miami, un po' tutta l'America ha festeggiato e si è bagnata di un giubilo che non era affatto sportivo, ma molto più serio è profondo. New Orleans sta tornando piano piano una città normale. È per questo che si è provato a tirare un respiro di sollievo. Katrina è stata la più grave calamità naturale in termini economici della storia americana. Adesso la città quasi distrutta sta tornando ad avere un'anima. La città bagnata dal Mississippi, ritrovatasi improvvisamente metropoli fantasma, villaggio di palafitte e luogo di morte e putrefazione, desolazione e pestilenza, sta tornando se stessa.


    ...
  • Autore: Anna Fioravanti
    Gio, 21/10/2010 - 10:12
    Sul+Romanzo_gran+bretagna.jpg

    Di Anna Fioravanti

    La scelta d'un libro





    Scegliere.
    Scegliere un libro, fra i tanti sugli scaffali di una libreria.
    Scegliere una notizia: non è facile come può sembrare. Ne leggo tante, salvo su chiavetta quelle che mi sembrano importanti ma quando arriva il momento di scartarne alcune, faccio davvero fatica. Eppure, ce n’è una sulla quale non ho dubbi. Una scelta d’amore, se volete. Il 20 Settembre è stato pubblicato You Know Me (tu mi conosci) la nuova autobiografia di Robbie Williams che, come la precedente, è stata scritta insieme a Chris Heath ed è pubblicata da Ebury Press. A rendere ancora più speciale la notizia è l’annuncio fatto dalla casa editrice: Tesco (nota catena di supermercati inglesi) avrà, per 6 mesi dalla pubblicazione, l’esclusiva a vendere il libro: il prezzo di copertina è di £20 (circa 30...
  • Autore: Morgan Palmas
    Mer, 20/10/2010 - 11:54
    Sul+Romanzo_veronica+tomassini.jpg

    Di Morgan Palmas

    Un incontro con Veronica Tomassini





    Buongiorno, vorrei iniziare chiedendole a quale età si è avvicinata alla scrittura e se è stato o meno un caso fortuito.


    Ho cominciato a leggere, prima di tutto. Troppo e senza filtri. A nove anni avevo già esaurito la curiosità rispetto alla letteratura per ragazzi. A nove anni (non è un’iperbole) lessi “Christiane F. Noi i ragazzi dello zoo di Berlino”, prima ancora del classico “Piccole donne” di May Alcott. Dopo i ragazzi della via Paal, a circa dieci anni, ho preferito proseguire con Henry Miller e in bagno di nascosto con i diari di Anais Nin. C’era una libreria (la libreria paterna) che mi seduceva e non aveva censure. La scrittura mi affrontò finalmente con i temini di scuola, i miei diari, e una grande nostalgia, intraducibile,...
  • Autore: Anna Costalonga
    Mer, 20/10/2010 - 11:32

    Di Anna Costalonga



    (..) “Smorta Sfinge, Giove conservi i tuoi cinque sensi
    La tua vista si sta offuscando
    Ruta, mirra e cumino per la Sfinge
    Per purificare i suoi occhi intorbiditi!”
    La vecchia Sfinge si morse il labbro carnoso
    e disse “Chi ti insegnò a nominarmi?
    Io sono lo spirito, compagno di basto;
    Del tuo occhio io sono il raggio.
    “Tu sei la domanda senza risposta;
    se tu potessi vedere il tuo vero occhio,
    Sempre chiede e chiede;
    E ogni risposta è menzogna.
    Porta dunque la tua domanda nella natura,
    e in mille nature forgiala;
    Chiedi e chiedi, tu eternità vestita;
    Il Tempo è la falsa risposta.”
    Si alzò la gaia Sfinge,
    non rimase più accovacciata nella pietra;
    Si sciolse in nube purpurea,
    ...
  • Sul+Romanzo_olive_kitteridge.jpg

    Di Silvia Mango

    Elizabeth, amore mio





    Ognuno ha la sua storia d’amore, una storia fatta di carta e intinta di inchiostro. Conosco una donna, non più giovane e sempre indomita, che tutte le mattine, cascasse il mondo, non manca il suo appuntamento con una pagina o due de À la recherche du temps perdu. Deve farlo, punto. Anche se non si ricorda nemmeno più quando ha iniziato e perché. Quelle sono storie pregne di fedeltà, lunghe una vita, storie totalitarie e senza riserve. E poi, molto più prosaicamente, ci sono i colpi di fulmine, e questi sono i miei, tanto folgoranti quanto repentini. Passioni roventi che mi portano a scoprire tutto ma proprio tutto dell’oggetto del mio desiderio e mi costringono a setacciare gli scaffali delle librerie alla ricerca del romanzo che manca, un po’ come quando bambina diventavo matta per l’ultima introvabile figurina di Lady Oscar o Candy Candy. Per poi,...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.