Corso online di Scrittura Creativa

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Editing

Le ultime dal blog...

  • Autore: Alberto Stigliano
    Sab, 23/10/2010 - 10:48
    Sul+Romanzo_vignetta.jpg
    A cura della redazione del Laboratorio di racconti: Sara Gamberini, Geraldine Meyer, Alessandro Puglisi, Giovanni Ragonesi, Alberto Stigliano, Stefano Verziaggi


    Eccoci, il primo verdetto è stato emesso. Ma no dai, scherziamo. Non ci sono tribunali e noi non siamo maestrini dalla penna rossa. Però abbiamo lavorato seriamente e continueremo a farlo. Nessuna espressione severa sui nostri visi di lettori, solo leggerezza. Attenzione però, leggerezza di calviniana memoria, non superficialità. 
    L'arte del racconto è arte difficile e sublime. In poco spazio e in poco tempo bisogna dare e mantenere un ritmo che inchiodi, un senso di conclusione alle cose. E scrivere racconti è difficile. La lingua corre, rallenta, riprende velocità e poi fiato in un numero di righe che deve essere limitato. E scrivere poco non è facile. Churchill ad una vedova di guerra...
  • Autore: Carlotta Susca
    Ven, 22/10/2010 - 10:48
    Sul+Romanzo_kurt-vonnegut.jpg

    Di Carlotta Susca

    Kurt Vonnegut e la fantascienza





    Si corre il rischio di trascurare la fantascienza per i soliti pregiudizi su determinati generi letterari. Discorso lungo, quello sui generi, e che spesso porta a declassare i libri fantascientifici come divertissement da lettore estivo, o considerandoli carta da consumo adolescenziale alla stregua dei fumetti (anche questi, spesso, serissimi e degni di attenzione).


    Ma la corrente fantascientifica in cui si inseriscono le opere di autori con una coscienza e con una forte consapevolezza dell’importanza della scrittura, quel tipo di fantascienza, svolge un servizio al lettore e alla letteratura che molte opere “realistiche” o presunte tali non si avvicinano nemmeno lontanamente a lambire. Trasfigurare la realtà è una operazione che, se svolta con...
  • Autore: Anna Costalonga
    Ven, 22/10/2010 - 10:35

    Di Anna Costalonga

    Gli spazi del sonno


    Naturalmente di notte ci sono le sette meraviglie del mondo e la grandezza il tragico e la grazia.
    Le foreste si urtano confusamente con creature di leggenda e nascoste nel folto.
    Ci sei tu.
    Nella notte c'è il passo del passeggiatore e quello dell'assassino e quello
    del sergente di città e la luce del lampione e quella della lanterna
    del raccoglitore di stracci.
    Ci sei tu.
    Nella notte passano treni e navi e il miraggio dei paesi dove fa giorno.
    Gli ultimi soffi del crepuscolo e i primi fremiti dell'alba.
    Ci sei tu.
    Un'aria suonata al piano, uno scoppio di voce.
    Sbatte una porta. Un pendolo. E non soltanto gli esseri e le cose e i rumori materiali.
    Ma ancora io che mi seguo o mi oltrepasso senza fine.
    Ci sei tu l'immolata, tu che attendo.
    Strane figure...
  • Autore: Annamaria Trevale
    Ven, 22/10/2010 - 10:24
    Sul+Romanzo_VanishedWorldCover.jpg

    Di Annamaria Trevale



    Nuova rubrica fra fotografia e letteratura


    Esiste una categoria di narratori che non si trova sugli scaffali delle biblioteche, o almeno non in volumi destinati alla lettura, vale a dire romanzi o raccolte di racconti: sono coloro che hanno cercato di raccontarci delle storie attraverso gli obiettivi delle loro macchine fotografiche, raggiungendo spesso i vertici della celebrità anche al di fuori del loro settore specifico.


    Chi non conosce l’immagine del “bacio” nelle strade parigine di Robert Doisneau, o quella del miliziano ferito a morte durante la guerra civile spagnola immortalato da Robert Capa? E questo anche se spesso chi ricorda una fotografia, che è stata in grado di catturare la sua attenzione...
  • Autore: Morgan Palmas
    Gio, 21/10/2010 - 11:43

    Di Morgan Palmas



    Continuano le Notti di Sul Romanzo, cercheremo in questa occasione, a partire dai testi di Vitaliano Trevisan, di interrogarci sull’identità veneta e vicentina. Esiste un’identità veneta? E vicentina? O magari esistono molte identità venete e vicentine? Esplorare il concetto di identità è utile?
    Siamo convinti che negli ultimi anni si sia sbrigativamente liquidata la questione configurandola con un codice *contro* qualcosa, contro lo straniero, contro il ”terrone”, contro l’Europa, contro Roma, contro gli zingari, contro lo statalismo, ecc. L’identità contro qualcosa, non nutrita di qualcosa di interno all’identità stessa. E poi declinata geograficamente per sedimentare nel territorio consenso.
    Questo il registro politico.
    Il tentativo di riflessione che noi si vuole proporre è un ciclo di conferenze che stimoli ad andare oltre la soluzione più facile e strombazzata nei media, convinti come siamo che sia importante trattare l’argomento identità da più punti di vista, come, in questo caso, concentrando l’attenzione sui testi di uno scrittore vicentino.
    La serata sarà allietata anche da musica (Davide Peron,...
  • di Annalisa Castronovo



    Scopo della presente rubrica è quello di rischiarare il percorso di chi ambisce a divenire uno scrittore; finora ho dato consigli, fatto riflessioni a tema e fornito alcune informazioni da me ritenute pertinenti rispetto all'argomento trattato. In quest'articolo, perciò, affronterò un aspetto che – in linea di principio – avrebbe dovuto precedere cronologicamente il nostro Post scriptum. Sono convinta, infatti, che, almeno un istante prima che l'esordiente si decida a inviare un'opera scritta di proprio pugno a un editore, un tarlo si insinui nella mente dell'autore ponendogli domande inquietanti: "E se qualcuno la copia?", "Se il plico finisse nelle mani sbagliate?". Insomma, ci si interroga su come sia possibile proteggere il dattiloscritto da...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.