Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Le ultime dal blog...

  • Autore: Michele Rainone
    Ven, 08/10/2010 - 10:16
    Sul+Romanzo_+viaggiare+leggendo.jpg

    Di Michele Rainone

    Letteratura e mondo. Prospettive in collisione durante la lettura.





    Viaggiare tra le pagine di un libro è cosa di tutti i giorni, ormai; leggere un libro, non più. Eppure, l’uno non collide con l’altro: una mente libera da preconcetti è aperta a qualsiasi esperienza, o quasi; l’ignoranza, invece, incastra il cervello nel mondo delle favole, degli amori impossibili, dei sogni infranti, della bellissima isola che non c’è, il più delle volte incurante dei mezzi per andare oltre. La lettura diventa inevitabilmente consumo spasmodico di pagine, momento di evasione, un viaggio, appunto: bello o brutto che sia, resta pur sempre un viaggio, una illusione, una caduta su soffici cuscini rosa o rossi, poco importa.


    Leggere non è consumare, sfogliare cento e cento pagine per...
  • Autore: Morgan Palmas
    Gio, 07/10/2010 - 13:03
    Sul+Romanzo_nobel+letteratura.jpg

    Di Morgan Palmas

    A Mario Vargas Llosa il premio Nobel per la letteratura 2010





    Oggi è uno dei giorni importanti per la letteratura: il conferimento del premio Nobel
    Dal 1901, eccetto sette volte, ogni dodici mesi emerge un nome che risplende di luce intensa, che brilla improvvisamente in qualche caso. L’ultimo è stato Herta Müller, conosciuta pochissimo nel nostro paese. 


    Le dinamiche coinvolte sono numerose e i parametri dell’Accademia Svedese sono racchiusi nella massima: “Autore dell'opera letteraria più considerevole d'ispirazione idealista”. 
    ...
  • Autore: Anna Costalonga
    Gio, 07/10/2010 - 10:24

    Di Anna Costalonga



    "Un'Epistola" di Henrik Ibsen


    E voi mi chiedete, caro, perché così sia?
    Non avete compreso che qualche cosa stava per avvenire?
    Non avete compreso che un'epoca finiva,
    e che con quest'epoca se ne andavano la tranquillità e la speranza?
    La causa? Oh! Essa non appare ancora in piena luce,
    ma udite tuttavia la piccola verità che su queste cose conosco:
    una notte mi son trovato solo, qui, a poppa.
    Quella notte era calda, calma, seminata di stelle;
    il vento, pieno di squisite carezze,
    aveva tagliate le sue ali.
    Tutti i viaggiatori, io eccettuato, erano andati a coricarsi;
    nelle cabine morivano le luci
    e un calore soffocante regnava, snervando
    i viaggiatori esausti di fatica.
    Il loro sonno era agitato. Io li vedevo nettamente
    per le...
  • Autore: Anna Costalonga
    Gio, 07/10/2010 - 10:15
    Sul+Romanzo_Am_anfang_war_die_nacht_musi

    Di Anna Costalonga

    “Am Anfang War die Nacht Musik” di Alissa Walser





    Di Alissa Walser, figlia del grande Martin Walser, pittrice, traduttrice, scrittrice, è uscito quest'anno presso la Piper Verlag il primo romanzo, Am Anfang War die Nacht Musik, di cui peraltro Neri Pozza ha già acquistato i diritti di traduzione.
    Già si era imposta come autrice con due raccolte di racconti, “Dies ist nicht meine ganze Geschichte” (1996) e “Die kleinere Hälfte der Welt” (2000). Per il racconto “Geschenkt” è stata premiata con il prestigioso Ingeborg Bachmann Preis.
    Il romanzo di debutto è stato un grande successo di critica, nei paesi di lingua tedesca.
    La lettura ha dato ragione a questo entusiasmo.
    ...
  • Autore: Anna Fioravanti
    Gio, 07/10/2010 - 10:05
    Sul+Romanzo_E-nata-una-star-di-Nick-Horn

    Di Anna Fioravanti

    “È nata una star?” di Nick Hornby (traduzione di Sivia Piraccini)





    Questa settimana ho deciso di scrivere una recensione sull’ultima fatica letteraria di Nick Hornby: “È nata una star?”. Ed è quello che, nel bene e nel male, ho cercato di fare per giorni senza però riuscire a trovare qualcosa di veramente interessante da dire. Forse, perché ho quasi la sensazione che manchi qualcosa di importante a questa storia, raccontata in prima persona da Lynn, madre di Mark, che Hornby imprigiona in sole 73 pagine (molti lo hanno definito ‘romanzo’. Lo è davvero? Chiedo la vostra opinione ma mi permetto di dire che, per me, non è un problema di etichette né di ‘lunghezza’ perché sono fermamente convinta che in Italia non si pubblichino abbastanza racconti).


    ...
  • Autore: Morgan Palmas
    Mer, 06/10/2010 - 11:19
    Sul+Romanzo_giulio-mozzi.jpg

    Di Morgan Palmas



    Vorrei anzitutto chiederle qual è stato il percorso professionale che la ha portata a diventare un talent scout e a occuparsi di editing.


    Non è solo un percorso professionale. Sono nato in una famiglia padovana colta e benestante; sono stato educato fin da piccolo a parlare con correttezza e proprietà (se il pulcino fa pio!, la chioccia automaticamente fa co-co; se sbagliavo un congiuntivo, automaticamente mia madre mi correggeva); sono stato educato al ragionamento logico e coerente (i genitori sono biologi); sono stato educato alla lettura (e a buone letture). Tutte queste cose non sono indispensabili, ma aiutano molto. E, naturalmente, non c’è nessun merito nell’averle ricevute (c’è, casomai, il dovere di metterle a frutto per gli altri).
    Frequentai il migliore liceo della città...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.