Interviste a scrittori

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Curiosità grammaticali

Le ultime dal blog...

  • Autore: Marcello Sacco
    Lun, 31/01/2011 - 12:06

    PessoaFernando Pessoa in Portogallo non è solo un recente classico della letteratura. Le imperscrutabili vie del successo ne hanno fatto una vera icona pop, consacrata anche (o a prescindere) dalla brutta statua davanti al caffè degli intellettuali (e oggi dei turisti) in Largo do Chiado, a Lisbona. Altra meta di pellegrinaggio in città, ben più interessante, è la sua casa-museo (http://casafernandopessoa.cm-lisboa.pt), che da qualche mese, essendosi il culto dello scrittore nel frattempo esteso a mezzo mondo, ha messo online un regalo per pessoani appassionati, dovunque essi siano: la biblioteca personale del poeta. Centinaia di migliaia di pagine annotate, commentate o scarabocchiate di suo pugno si possono ora sfogliare e scaricare con un clic. Qualcosa di più di semplice feticismo bibliofilo. Ne abbiamo parlato con uno dei tre coordinatori dell'équipe che ha lavorato al progetto, l'italiano Antonio Cardiello.

     

     

    Come nasce...

  • Autore: Morgan Palmas
    Lun, 31/01/2011 - 11:53

    Ùzzolo n.m. [pl. -i] ( tosc. fam.) voglia, desiderio, capriccio: avere, sentire l’uzzolo, desiderare acutamente; far passare l’uzzolo, far passare la voglia, il capriccio

    Etimo incerto.

    (se anche voi volete proporre una parola desueta ai nostri lettori, scrivete a info@sulromanzo.it, con Oggetto: parola del giorno)

  • Autore: Marta Traverso
    Lun, 31/01/2011 - 11:43

     

    Mariangela CiceriUniversità delle Tre Età – Alessandria

    http://mariangelaciceri.splinder.com


    Buongiorno, vorrei anzitutto chiederle qual è stato il percorso professionale che l’ha portata a insegnare teoria e tecniche di scrittura.

    Ho iniziato la mia carriera di 'scrittrice' una decina di anni fa. Dopo la pubblicazione del mio primo romanzo mi capitava spesso di rispondere a domande del tipo: scrittori si nasce o si diventa? Da giornalista mi è venuta la voglia di scoprirlo, da qui il progetto di organizzare un corso di scrittura creativa. Il primo gruppo con il quale ho lavorato era numeroso, esigente e stimolante. Non ho più smesso.

    Perché una persona potrebbe o dovrebbe imparare tali tecniche?

    La creatività non ha limiti, la scrittura invece ha delle regole. Non mi riferisco a quelle grammaticali, importanti, fondamentali ma che non mi competono. Sono convinta che lo...

  • Autore: Pierfrancesco Matarazzo
    Sab, 29/01/2011 - 19:55

     

    ScrittoioSta guardando la pagina bianca che uno schermo a cristalli liquidi materializza davanti a lui.

    Non pulsa più come i vecchi monitor degli anni ’80. La pagina sembra un soldato di guardia all’ultimo avamposto di un impero, è stanca e poco motivata, vorrebbe essere distesa davanti ad altri occhi, ricoperta di altre storie, ma non perde la sua posizione, è comunque un soldato e si farà colmare di linee e simboli, sperando che possano diventare qualcosa di meglio di una pagina di carta reale subito accartocciata da quello scrittore insoddisfatto.

    Lo scrittore insoddisfatto lo sa, pensa di riuscire a sentirla, non riesce ad andare avanti. Chiude il computer e si alza, iniziando a camminare avanti e indietro intorno alla scrivania, mentre nel suo stomaco si rigenera quello strano languore. Cibo, ha bisogno di cibo. Cioccolata, tanta cioccolata. Non si sposta dal suo percorso per prenderla. Un altro desiderio da far attendere, il resistere lo tempra, lo prepara a poter godere appieno della realizzazione che ci sarà, lui non può dubitarne, non deve. Qualcun altro lo ha fatto, in molti lo hanno fatto, continueranno a farlo, ma lui no, lui...

  • Autore: Morgan Palmas
    Ven, 28/01/2011 - 14:25

    Literature And Evil

    Le ultime dal blog...
  • Autore: Anna Costalonga
    Ven, 28/01/2011 - 13:06

    Da “Una Burla Riuscita” di Italo Svevo (1926)

     

    Mario Samigli era un letterato quasi sessantenne.  Un  romanzo ch’egli aveva pubblicato quarant’anni prima, si sarebbe potuto considerare morto se a questo mondo sapessero morire anche le cose che non furono mai vive.

    Scolorito e un po’ indebolito, Mario, invece, continuò a vivere per tanti anni di certa vita lemme lemme com’era consentita da un impieguccio che gli dava non molti fastidi e un piccolissimo reddito.  Una tale vita è igienica e si fa ancora più sana se, come avveniva da Mario, è condita da qualche bel sogno.

    Alla sua età egli continuava a considerarsi destinato alla gloria, non per quello che aveva fatto né per quello che sperava di poter fare, ma così, perché un’inerzia grande, quella stessa che gl’impediva ogni ribellione alla sua sorte, lo tratteneva dal faticoso lavoro di distruggere la convinzione che s’era formata nell’animo suo tanti anni prima.  Ma così finiva coll’essere dimostrato che anche la potenza del destino ha un limite.

    La vita aveva rotto a Mario qualche osso, ma gli aveva lasciati intatti gli organi più importanti, la stima di se stesso, e anche un po’ quella degli altri, dai quali certo la gloria dipende. Egli attraversava la sua triste vita accompagnato sempre da un sentimento di soddisfazione. Pochi potevano sospettare in lui tanta...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.