Corso online di scrittura creativa

Corso online di editing

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Le ultime dal blog...

  • Autore: Michele Larotonda
    Lun, 08/04/2019 - 10:30

    Un difficile percorso di redenzione. “Zucchero e catrame” di Giacomo CardaciCi sono autori che, nel passaggio da emeriti sconosciuti a scrittori con un certo seguito, decidono comunque, senza mai abbandonare la loro passione per la scrittura, di svolgere degli studi completamente diversi e alla fine di praticare professioni che, come si dice in Italia, ti diano lo stipendio a fine mese. Anche in un articolo comparso su questo blog, si affrontava l’argomento di cosa facevano gli autori prima di diventare tali e scopriamo che George Orwell era un ufficiale di polizia, Carver il fattorino e DeLillo il parcheggiatore. Ci sono anche casi che, personalmente, mi hanno fatto sorridere, come ad esempio Stephen King che sbarcava il lunario come bidello di liceo o J.D. Salinger che lavorava su navi di lusso come responsabile dell’intrattenimento degli ospiti.

     

    ...

  • Autore: Francesco Pio Bernardi
    Sab, 06/04/2019 - 12:30

    “Corto viaggio sentimentale” di Italo Svevo, l’inettitudine maturaItalo Svevo, si sa, è un professionista nell’indagine della coscienza umana: forse è stata la sua origine triestina, la nascita nell’avamposto italiano della psicoanalisi, ad avergli permesso di esaminare i comportamenti umani con occhio critico e amorale, ma è indiscussa la portata rivoluzionaria del suo lavoro all’interno della produzione narrativa del primo Novecento in Italia. La coscienza di Zeno, pubblicato nel 1923, è il punto d’arrivo di una ricerca avviata più di trent’anni prima con la pubblicazione di Una vita (1891), cui seguì poco dopo Senilità (1898): questi sono romanzi di impronta naturalistica per la disposizione ordinata delle scene narrative, per le descrizioni d’ambiente e per la caratterizzazione dei personaggi, ma a una lettura più attenta si può certo notare qualche discrepanza rispetto ai romanzi naturalistici propriamente detti, perché la frustrazione e l’inettitudine dei protagonisti delle...

  • Autore: Gerardo Perrotta
    Ven, 05/04/2019 - 12:30

    Fake news e pseudoscienza, due nemici per la democraziaC’è un legame tra il proliferare di fake news e pseudoscienza e la crisi in cui sembra essere caduta la nostra democrazia? Giuseppe Tipaldo, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l'Università degli Studi di Torino e autore di La società della pseudoscienza (il Mulino), ritiene di sì, o meglio rileva in questi due fattori altrettanti rischi che potrebbero condurre all’assassinio della democrazia, come già avvenuto nella libertà.

    È da questa premessa che siamo partiti per la nostra chiacchierata con Giuseppe Tipaldo, attraverso le cui parole possiamo ricostruire anche le possibile ragioni per le quali fake news e pseudoscienza riescono ad avere una così ampia risonanza.

     

    Professor Tipaldo, cos’è la pseudoscienza e perché oggi continua a trovare spazi così ampi di affermazione?

    La pseudoscienza è una strategia narrativa che ha la manipolazione dell’opinione pubblica per scopo, la falsa credenza per oggetto e il...

  • Autore: La Redazione
    Ven, 05/04/2019 - 12:30

    I 10 libri di narrativa straniera più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa straniera più venduti nella settimana dal 25 al 31 marzo 2019.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato da Sperling & Kupfer, Mondadori e Bompiani. Mondadori e Sperling & Kupfer sono le case editrici più presenti in top 10 con due libri a testa. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. 1984 di George Orwell (Mondadori)

    ...

  • Autore: Giovanna Albi
    Ven, 05/04/2019 - 10:30

    Storia di un figlio abbandonato dal padre. “La colpa” di Raffaele Mangano«Ci sono persone che fanno di tutto per essere ricordate. Altre invece desiderano soltanto l’oblio.»

     

    Di questa seconda categoria fa parte Matteo di Girolamo, noto architetto milanese, che sparisce nel nulla come il Mattia Pascal di Pirandello. Le sue tracce scompaiono nella notte dei tempi fino a quando, trent’anni dopo, una telefonata dei Frati Minori di Acireale raggiunge il figlio più grande Fabio, invitandolo a recarsi presso il convento perché hanno informazioni importanti circa il padre.

    L’ottava fatica letteraria di Raffaele Mangano, direttore artistico del Premio Brancati, La colpa, Amatea, Fausto Lupetti editore 2019, tocca con garbo e finezza d’indagine psicologica un tema sempre attuale, che risale a Telemaco alla ricerca di Odisseo: la relazione padre/figlio. È possibile l’oblio dei rapporti che abbiamo costruito e sui quali ci siamo costruiti? Questo è l’interrogativo denso...

  • Autore: La Redazione
    Ven, 05/04/2019 - 10:30

    Lo Spirito Santo maiuscolo o minuscolo?Lo Spirito Santo maiuscolo o minuscolo? È più giusto scrivere Spirito Santo con le due iniziali  in maniuscolo o spirito santo con entrambe le iniziali minuscole? O si deve forse alternare e dunque preferire Spirito santo?

    Sgombriamo subito il campo: le tre versioni non sono equivalenti né dipende dal contesto in cui ci troviamo a usare l’espressione in esame, come invece abbiamo visto per le parole Ministro e Chiesa, per l’espressione Polo Nord o per i nomi di popoli. Nel caso di cui stiamo parlando la risposta è una soltanto. Si tratta...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.