Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Le ultime dal blog...

  • Autore: Adriana Pedicini
    Lun, 03/05/2010 - 07:24
    Sul+Romanzo_amicizia.jpg

    Di Adriana Pedicini



    Ognuno di noi si sarà chiesto almeno una volta quale sia il valore delle amicizie su FB. Nel meditare sul significato e sulle caratteristiche dell'amicizia che siamo soliti ritenere vera anche nella contrapposizione reale-virtuale è parsa cosa utile rileggere il Trattato "Laelius sive de amicitia" di Cicerone per cercarvi una qualche parola che possa illuminare tale problema.


    Il sommo oratore in uno dei passi più significativi sostiene:
    "Io vi posso soltanto esortare a preferire l'amicizia sopra ogni altro bene, ché nulla è più conforme alla nostra natura, o è più utile tanto nella buona quanto nella cattiva fortuna. D'una cosa nondimeno sono innanzitutto persuaso, che non può darsi amicizia se non tra buoni; coloro i quali si comportano, vivendo, così da meritarsi lode d'uomini leali,...
  • Sul+Romanzo_Cattiva+ragazza_Justine+Levy

    Di Silvia Mango



    Ci sono madri troppo buone che affrontano con masochistica accettazione qualsiasi comportamento delle figlie, a tal punto affettuose che finiscono con l’invischiarle nella melassa della loro disponibilità. Ci sono madri ombelicali che per tutta la vita provvedono alle figlie come fossero sempre poppanti, e quando queste raggiungono la soglia dei fatidici quaranta, domandano incredule, “Ma come, non stavi bene a casa tua?”. E madri tiranniche che le manipolano in modo feroce, imponendo loro stesse, le proprie scelte, le aspirazioni, lo stile di vita e rabbiose guaiscono ”Dove pensi di andare, tu?”. E poi ci sono madri ipocondriache che non perdono d’occhio la prole, e si straziano, si affliggono, la braccano, la sorvegliano e in un crescendo di tensione ne presagiscono guai e sfortune. Ci sono madri competitive che rubano i jeans dall’armadio della figlia e madri astiose che...
  • Autore: Morgan Palmas
    Ven, 30/04/2010 - 16:42
  • Autore: Alessandro Puglisi
    Ven, 30/04/2010 - 10:21

    di Alessandro Puglisi





    Io, Jean Gabin, della siciliana Goliarda Sapienza, è un libro noioso. Tanto vale dirlo subito. Il volume, edito da Einaudi e curato da Angelo Pellegrino, esce dopo L’arte della gioia, romanzo dal notevole successo editoriale e che ha contribuito a mettere in luce con più forza il personaggio-Goliarda.



    Qualche notizia su di lei: la Sapienza nasce a Catania nel 1924, da Giuseppe Sapienza e Maria Giudice. La madre, sindacalista, di origini lombarde; il padre, avvocato e figura di spicco del socialismo siciliano dell’epoca. Goliarda cresce in un ambiente quasi del tutto scevro da vincoli sociali, in quella «casa di via Pistone» che diventa una base, un’oasi, un baluardo dell’antifascismo, in tempi grami come quelli raccontati a più riprese dalla stessa scrittrice.

    A 16 anni si iscrive all’Accademia Nazionale di Arte Drammatica...

  • Autore: Stefano Verziaggi
    Ven, 30/04/2010 - 10:04
    Sul+Romanzo_Primo+giorno+di+scuola.jpg

    Di Stefano Verziaggi



    Il primo giorno di scuola


    Nell’opinione comune, si è naturalmente portati a pensare che il primo giorno di scuola sia un’esperienza tutto sommato circoscritta ad un tempo limitato della propria vita: il primo giorno d’asilo, delle elementari, delle medie, delle superiori. Toh, aggiungiamoci anche quello dell’università. E la faccenda si chiude lì: quattro o cinque giorni totali che, nell’arco della propria esistenza, sono ben misera cosa; meno di una settimana di vita. È molto di più il tempo che passiamo a soffiarci il naso o ad aprire i balconi di casa nostra. Certo, si tratta di giorni segnati da ansie, speranze, notti insonni, delusioni, attese febbrili, matricole fatte con il pennarello indelebile: ma i traumi della vita sono ben altri. Anche questi momenti, come molti...
  • Autore: Morgan Palmas
    Gio, 29/04/2010 - 10:21
    Sul+Romanzo_Keats+Roma.jpg

    Di Morgan Palmas



    Oscar Wilde si trovava nell’aprile del 1877 lontano dalla sua Oxford, dove si era immatricolato appena ventenne il 17 ottobre del 1874, dopo avere ottenuto un risultato strabiliante negli esami di ammissione, ça va sans dire primo in graduatoria. Il Trinity College di Dublino, università che lo aveva precedentemente accolto riconoscendogli un talento singolare negli studi classici, era oramai un ricordo vago.
    Wilde viveva da tempo una condizione precaria nell’anima, gli studi procedevano nel migliore dei modi, ma la tensione religiosa verso il cattolicesimo lo inquietava e appassionava. Un viaggio in Italia nel 1875 era sembrato un presagio sicuro, la fede e l’amore si abbracciavano in lui attraverso un vigore che non poteva lasciarlo indifferente. Inoltre, la morte del padre il 19 aprile 1876 aveva sconvolto le sue già fragili sicurezze, si sarebbero presentati...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.