Interviste a scrittori

Curiosità grammaticali

Conoscere l'editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Le ultime dal blog...

  • Autore: Giovanni Turi
    Lun, 27/09/2010 - 10:13
    Sul+Romanzo_Piazza+Tienanmen.jpg

    Di Giovanni Turi

    La letteratura del dissenso in Cina





    Ad accomunare Zhang Jie e Gao Xingjian non è soltanto la nazionalità cinese, ma sono soprattutto il coraggio con cui hanno espresso le proprie idee e il loro dissenso (per cui hanno dovuto scontare la “rieducazione” del governo di Mao), nonché l’attenzione a dare voce al disagio: in particolare quello della collettività nel caso di Jie, quello personale per Xingjian.


    Zhang Jie, nata a Pechino nel 1937, è stata riproposta al pubblico italiano dalla casa editrice Salani con i romanzi Senza parole (2008) e Anni di buio (2010); ormai introvabile, invece, è la raccolta di racconti Mandarini cinesi, pubblicata nel lontano 1989 dalla Feltrinelli e mai ristampata, nonostante i tanti riconoscimenti internazionali ricevuti dall’...
  • Autore: Cristina Orlandi
    Lun, 27/09/2010 - 09:54
    Sul+Romanzo_troppo_piombo_Pandiani.jpg

    Di Cristina Orlandi

    “Troppo piombo” di Enrico Pandiani (Instar Libri)





    Chi sarà l’efferato criminale che sta uccidendo tutte le giornaliste della redazione di Paris 24h, noto quotidiano parigino?
    E soprattutto, quale sarà il movente che lo spinge a questi delitti spietati, che comprendono l’uccisione dopo una lenta e crudele tortura?
    Sarà il commissario Mordenti, della squadra di polizia soprannominata “Les Italiens” a risolvere questo mistero, con l’aiuto dei suoi validi collaboratori.
    Una “storia gialla” a tutti gli effetti, a cui non mancano i momenti di tensione e di vera “suspense”, una vera “chicca” per gli appassionati del genere, anche per i lettori più esigenti, che vogliono la loro dose di crimini efferati e sanguinari, di mistero in cui il...
  • Autore: Mirko Tondi
    Sab, 25/09/2010 - 11:06
    Sul+Romanzo_troppi+libri+da+leggere.jpg

    Di Mirko Tondi

    La scelta di un libro: come fare?





    Ogni consueto lettore ha il proprio personalissimo sistema per smaltire le decine di libri che ha lì, sul comodino, oppure in uno scaffale polveroso della libreria, in attesa di essere consumate. Se questa operazione verrà svolta con voracità o in maniera discreta e graduale dipende appunto dal sistema in uso.
    Per esempio, tra la varietà di metodi, abbiamo: la scelta casuale (per gli eterni indecisi), quella ponderata (per gli intellettualoidi convinti), quella consigliata da parenti, amici e conoscenti (per chi non sa ancora quali sono i suoi gusti), quella dettata dal momento vissuto (per chi si lascia influenzare dallo stato d'animo) e quella imposta dai mass media e dai tormentoni pubblicitari (per i suggestionabili). In questo ultimo caso il lettore si sente obbligato a...
  • Autore: Elena Romanello
    Sab, 25/09/2010 - 10:54
    Sul+Romanzo_torino_moleantonelliana.jpg

    Di Elena Romanello

    “Portici di carta” nella città del libro





    Il 18 e il 19 settembre scorsi Torino ha ospitato la quarta edizione di Portici di carta, la rassegna di fine estate (o inizio autunno, a seconda dei punti di vista), che trasforma il centro, da piazza Carlo Felice a piazza Castello, in una gigantesca libreria all'aperto, con due spazi incontri, per conferenze e per ragazzi, in piazza San Carlo, diventata ormai pedonale da un paio d'anni.


    I tagli che la crisi ha imposto al settore culturale (solo in Italia!) hanno portato a un notevole ridimensionamento del budget, senza più la Fiat 500 piena di libri della prima edizione e c'è stato anche un calo degli acquisti, tranne che nella Via del Libro ritrovato, dovuto anche all'impossibilità di editori e librerie di poter fare sconti...
  • Autore: Michele Rainone
    Ven, 24/09/2010 - 11:09
    Sul+Romanzo_Primo+Levi.jpg

    Di Michele Rainone

    Se questo è un uomo, Primo Levi.





    Non c’è traccia di dignità in questo diario, non può esserci traccia: un branco di semi-vivi in un mondo di morti vive le sue ultime due, tre, quattro ore. Poco importa se diventeranno mesi e anni, se il 27 gennaio 1945 arriveranno i russi, gli esseri umani: i semi-vivi non hanno futuro, non possono averlo, non devono averlo. Il futuro presuppone pensieri: nel lager non c’è tempo per pensare, non bisogna farlo: è il modo più masochista per abbandonarsi alla morte. 


    Eppure, Primo Levi sopravvive, e non solo grazie alla sua laurea in Chimica, che pure gli è servita per accedere inaspettatamente al laboratorio della salvezza; l’Haftling, il deportato, riesce a non toccare il limite della bestialità; lui, Alberto e i tre Infektionsabteilung...
  • Sul+Romanzo_Ho+rubato+la+pioggia_Elisa+R
    Di Sara Gamberini


    “Ho rubato la pioggia” di Elisa Ruotolo


    Bisogna pure avercela una mira nella vita: un figlio che arriva, un rumore di passi fuori la porta, un programma fisso alla radio, una speranza in fondo a tutto.
    Ho rubato la pioggia (Nottetempo, 2010) è una raccolta di tre racconti lunghi e davvero belli. Un libro fuori dal tempo che pesca nel cuore.
    Non ho potuto fare a meno di immaginare Elisa Ruotolo mentre leggevo il suo scritto. Mi è sembrata una donna di altri tempi, dotata di una contemporaneità spirituale più che intellettuale. La pelle sottile che assorbe emozioni che forse son troppe, lo sguardo pacato sulle cose,...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.