Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Le ultime dal blog...

  • Autore: Morgan Palmas
    Mer, 03/02/2010 - 11:49
    Sul+Romanzo+solo.jpg
    Di Morgan Palmas


    All’inizio del XVII capitolo di questo libro che ho letto un paio di anni fa, vi è una frase di Alain Connes, medaglia Fields 1982: “It would be a tragedy if it just needed a trick to prove it”, parlando dell’ipotesi di Riemann, il problema più complesso della matematica, ancora irrisolto.
    Vi chiederete forse che cosa c’entri tale...
  • Autore: Paolo Melissi
    Mer, 03/02/2010 - 10:19
    Sul+Romanzo+george+perec.jpg

    Di Paolo Melissi



    Un riflesso evidente di un'idea del camminare intesa come momento di affermazione o di ricerca identitaria, compare di continuo nelle pagine del terzo romanzo breve di Georges Perec. Un uomo che dorme, scritto nel 1967, che vedrà anche una versione cinematografica (con il regista Bernard Queysanne).


    Potrebbe dirsi il racconto di una deriva, di un autoannientamento per non essere annientato, di un protagonista che alterna lunghi momenti di stasi ad altrettanto lunghi vagabondaggi. Il libro, in cui unico personaggio vive in una zona della città in cui visse lo stesso Perec, è anche il racconto di una deriva inscritta in uno spazio in cui il camminare/esplorazione ricollega tra loro luoghi della città, che spinge all'esplorazione. L'atto del camminare si connota come riposta al disagio individuale, lo spazio non è...
  • Autore: Morgan Palmas
    Mar, 02/02/2010 - 18:54
    Sul+Romanzo+superficie+e+profondit%C3%A0

    Di Morgan Palmas



    Viviamo tutti un’epoca in cui la conoscenza sembra alla portata di mano, chi crede di poter fare danza classica in due mesi perché vede la De Filippi, chi il politico perché è bravo a urlare e a raccontare balle alla gente, chi… c’è chi legge una voce in Wikipedia e pensa di poter parlare di meccanica quantistica o di filosofia politica.


    Avere la conoscenza grossolana con celerità non si accompagna con la conoscenza in profondità


    È un’illusione.


    L’idea che passa è che si possa fare tutto, che si possano bruciare percorsi, inforcare scorciatoie senza tregua, passando dall’essere...
  • Sul+Romanzo+La+gioia+piccola+d%27esser+q

    Di Sara Gamberini



    ''Ci sono quelli felici e contenti e quelli felici nonostante''. A questo pensiero giunge, nel finale, il romanzo di Chiara Valerio. Ci arriva senza troppo rumore, visitando un dolore che riesce a non essere mai sguaiato.
    A sei anni Giulia perde la mamma, Lucia, che si lancia dal balcone proprio nel momento in cui alla figlia cade una scarpina dalla ringhiera. Della piccola si prende cura la nonna Agata, a vegliare su di lei c'è anche Marco, un ragazzino che assiste al suicidio di Lucia. La loro vita rimane legata: Agata, Giulia e Marco sentono il bisogno di stare sempre vicini, abitano lo stesso palazzo, sono spaesati allo stesso modo, uno accanto all'altro per non sentire troppo male. 


    ...
  • Sul+Romanzo+seduzione.jpg

    Di Giovanni Ragonesi



    Diversi anni fa, credo fosse di settembre, mi trovavo seduto sulla panchina di un parco di Londra. Ero disoccupato e afflitto, ma quel giorno lo sciopero della Tube mi confortava nell’ozio, motivo per cui mi dedicavo al meno affascinante dei romanzi di Jane Austen, Mansfield Park.
    Finii la giornata a cena con un piacevole e non preventivato incontro che aveva avuto luogo proprio su quella panchina. Alcuni giorni dopo mi ritrovai ad un’altra cena, stavolta con la compagnia aggiunta dello scrittore John Keats (solo un omonimo ovviamente), a commentare le gesta dell’imperitura e fortunata Lady Bertram da lui ritenuta la chiave di volta della narrativa austeniana.
    Da lì mi ritrovai a prendere in considerazione il potere di seduzione di una buona lettura, o a volte di una semplice lettura appropriata alle circostanze.
    ...
  • Autore: Morgan Palmas
    Lun, 01/02/2010 - 13:16
    Sul+Romanzo+futura+rivista.jpg

    Di Morgan Palmas



    Avete letto bene, sì. Sul Romanzo si sdoppia, nascerà a marzo anche la webzine mensile
    Un canale di cultura e di informazione che speriamo possa trovare il vostro apprezzamento, come per il blog.
    La rivista on line sarà un impegno diverso, strutturato fin dalla nascita in maniera originale, rivolto sia agli scrittori esordienti che ai lettori curiosi.


    La letteratura non è un’isola, essa si relaziona ad altre arti e non solo.
    Saremo contemporanei, dannatamente contemporanei, senza per questo dimenticare il passato. I nostri occhi saranno microscopi e aquile sul presente, forse per creare nuovi percorsi di interpretazione, forse per nascondere qualcosa in modo che venga poi...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.