In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di scrittura creativa

Corso online di editing

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Le ultime dal blog...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Gio, 16/05/2019 - 10:30

    Gli ultimi anni di vita di Gustav Mahler raccontati da Paola CaprioloPaola Capriolo è tornata nelle librerie con Marie e il signor Mahler (Bompiani, 2019), ultimo capitolo di una carriera letteraria molto eclettica, fatta non solo di romanzi, ma anche di saggi, traduzioni e libri per bambini.

    Questo nuovo romanzo ci trasporta nell'impero austro-ungarico tra il 1908 e il 1911, per raccontarci gli ultimi tre anni di vita del grande musicista Gustav Mahler, compositore e direttore d'orchestra che si muove tra Vienna e gli Stati Uniti, dove è stato chiamato a dirigere la New York Philarmonic. Le estati però torna a trascorrerle in Europa, in un maso nell'Alta Val Pusteria, dove si trasferisce con la bellissima moglie Alma e la figlioletta Anna, sopravvissuta qualche anno prima alla difterite che ha ucciso la sorellina maggiore. Gustav non ha mai superato il lutto per la morte della figlia, che ha influenzato negativamente anche il...

  • Autore: Irina Turcanu
    Gio, 16/05/2019 - 10:30

    La storia di un’eroina umana. “La gabbia dorata” di Camilla LäckbergTradotto dallo svedese da Laura Cangemi per Marsilio, La gabbia dorata di Camilla Läckberg è un viaggio verso gli inferi della propria mente, delle paure, delle ansie, degli incubi peggiori. E il fatto è che, solo quando ci si arriva in fondo a quel baratro, quando si compiono quelle azioni sbagliate per le ragioni giuste, puoi capire Faye.

    Faye vive una vita invidiabile, oggi. Ha chiuso la porta sul passato, su un passato burrascoso e difficile, intriso di buio e di sofferenza. È forte, Faye. Forte e intelligente. E passa un brivido lungo la schiena a pensare cosa potrebbe fare una donna forte e intelligente, in caso di bisogno.

    Ma prima di toccare il fondo, gli anfratti più oscuri della propria esistenza, Faye gode di una quotidianità fatta di tutte quelle cose che la maggior parte delle persone sogna. Un bel matrimonio, con un uomo milionario, ancora affascinante e desiderato, una figlia dolce e affettuosa, un esercito di baby-sitter, nessun pensiero...

  • Autore: Giovanna Nappi
    Mer, 15/05/2019 - 12:30

    La letteratura tra empatia e responsabilità. “Emulazioni pericolose” di Luca MastrantonioDa grandi romanzi derivano grandi responsabilità. Lo sa bene Luca Mastrantonio, che all’interno del saggio Emulazioni pericolose (Einaudi), rivela il lato oscuro della letteratura che conosciamo: gli stessi libri che hanno deliziato migliaia di lettori (e, allo stesso modo, film, serie tv, videogiochi) hanno rappresentato per qualcun altro un’arma a doppio taglio.

    Dinanzi al successo di un libro o di un film, ad esempio, si sono verificati episodi allarmanti, che l’autore del saggio riconosce come processi di immedesimazione con i personaggi conosciuti fra le pagine o sullo schermo. Indipendentemente dal fatto che questi personaggi possano essere stati concepiti dai creatori come buoni o cattivi, il lettore tende a identificarsi con essi, umanizzandoli ed empatizzando con la loro storia. In questo modo, le classiche barriere socioculturali cui, nella vita reale, non potremmo mai rinunciare...

  • Autore: Stefania Maruelli
    Mer, 15/05/2019 - 12:30

    Quella fame atavica dell’anima, “Calafiore” di Arturo BelluardoDopo il fortunato romanzo d’esordio, Minchia di Mare, Arturo Belluardo torna in libreria con Calafiore, edito da Nutrimenti, in cui l’autore siciliano si diverte a mettere in scena le avventure di un moderno Pantagruel. Il protagonista che dà il nome al romanzo è un bulimico compulsivo che riversa nel cibo tutta la marginalità e la subalternità della sua vita impiegatizia, ma viene spinto dalla compagna a patetici tentativi di dimagrire.

    «Mi chiamo Calafiore e ho fame. Io ho fame, ho sempre fame. Ho sempre avuto fame. Come Galactus, che divorava pianeti a pranzo e lune a colazione; gli anelli di Saturno se li mangiava per aperitivo, come fossero anelli di calamaro o di cipolla fritti, di quelli che fanno da Burger King, che ti ci vogliono due giorni per digerirli e hai un alito che ti riconoscono a cinque metri di distanza. “Che ti calasti oggi, Calafiore?”, mi prendeva per il culo Cesare Pavoncello, il responsabile dell’Ufficio logistica e beni immobili. “...

  • Autore: La Redazione
    Mer, 15/05/2019 - 10:30

    I 19 consigli di lettura di Joan DidionAnche Joan Didion non ha resistito al fascino delle liste. E così tramite Instagram ha reso nota alcuni consigli di lettura.

    Si tratta di una lista di ben diciannove consigli redatta a mano dalla stessa autrice di opere come Prendila cosìMiami The White Album.

    Così, dopo avervi raccontato ...

  • Autore: Alessandra Piras
    Mer, 15/05/2019 - 10:30

    Dazai Osamu, l’arte giapponese del raccontoLa forma breve della narrativa si porta dietro un pregiudizio piuttosto tenace: stare s’un livello diverso o inferiore rispetto ai romanzi e di conseguenza ritenuta meno letta e meno spendibile sul mercato. Eppure, se pensiamo a certi racconti ben scritti, ciò che ci rimane impresso di più è proprio la bellezza contenuta in una trama ridotta, priva di fronzoli, e di quelle digressioni della struttura lunga che a volte rallentano la lettura; ancora, ci consente di volare meglio con la fantasia, immaginare ad esempio ulteriori scenari o leggere fra le righe del non-detto. Di casi nel vasto panorama letterario ce ne sono tanti. Basti pensare solo a Italo Calvino o a Raymond Carver, considerato da Murakami modello di scrittura, e Alice Ann Munro, vincitrice del Premio Nobel per la Letteratura nel 2013 proprio per essere «“maestra del racconto breve contemporaneo».

    Questa considerazione, seppur...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.