In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di scrittura creativa

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Corso online di editing

Le ultime dal blog...

  • Autore: Morgan Palmas
    Mer, 24/02/2010 - 13:31

    Di Morgan Palmas



    Alcune informazioni di contesto. Chi di voi frequenta Facebook sa che di recente ho inaugurato un gruppo: Grande Fratello Letterario.

    Una provocazione? Anche, non solo. Ho riflettuto negli ultimi tempi sul senso di questa trasmissione televisiva che a volte ho guardato. Capita che il lunedì sera sei distrutto sulla poltrona, voglia di leggere pari a zero e ti chiedi: «Chissà che cosa stanno combinando questi quattro…», e così giri, senti discussioni, urla, guardi zoomate sulle gambe delle fanciulle, per le donne la gentilezza di Alberto o gli occhi di Giorgio. Credo che sia capitato a qualcuno di voi.

    Però una visione non certo manichea mi impone di considerare la questione Grande Fratello accettando le sfumature.
    C’è chi legge e non sa che cosa sia il GF; c’è chi non legge mai e guarda il GF; c’è altresì chi legge e talvolta guarda il GF. In...




  • Autore: Morgan Palmas
    Mer, 24/02/2010 - 11:33

    Di Morgan Palmas



    Buongiorno, vorrei iniziare chiedendole a quale età si è avvicinato alla scrittura e se è stato o meno un caso fortuito.

    Mi ci sono avvicinato per caso. Passavo di lì. Ho sempre letto di tutto, romanzi fumetti giornali riviste di caccia e diari degli altri, e allo stesso modo scrivevo di tutto. Mi appassionavano i manuali, di qualsiasi specialità. Secondo me uno che poteva scrivere un manuale meritava grande rispetto perché vuol dire che su quella cosa la sapeva lunghissima. Credo di aver cominciato col sogno di scrivere un manuale, poi però ho capito che la narrativa era più comoda, offre margini di invenzione enormi e non sei tenuto a sapere troppe cose su quello che racconti, forse. Dentro la mia scelta quindi c’è anche un po’ di pigrizia, forse.

    Se consideriamo come estremi l’istinto creativo e la razionalità consapevole, lei collocherebbe il suo modo di produrre scrittura a quale distanza dai due?

    Sono entrambi necessari, come le patate e il latte se vuoi fare il purè, solo che bisogna...





  • Autore: Morgan Palmas
    Mar, 23/02/2010 - 16:50
    Sul+Romanzo_commistione.jpg

    Di Morgan Palmas



    Dopo gli aspetti negativi, quali sono gli elementi positivi del print on demand?


    Anzitutto i costi sono abbattuti, si pensi alla filiera della classica editoria tradizionale, nel caso del POD si eliminano molti passaggi, iniziando dal primo tassello: la stampa, in particolare la velocità di stampa.


    I diritti d’autore rimangono in mano al proprietario, avete presente il 5 o il 10% delle case editrici? Dimenticateli.


    Facilità di pubblicazione, evitando così l’editing e il contatto con le case editrici.
    ...
  • di Annalisa Castronovo


    Come scrive Federico Roncoroni: «La punteggiatura o interpunzione è l’insieme dei segni convenzionali che servono a regolare e a scandire, nella pagina scritta, il flusso delle parole, delle frasi e dei periodi, in modo da riprodurre il più fedelmente possibile le intonazioni espressive del parlato». Il termine convenzionale implica un’intesa, un comune accordo. Tale accordo ritengo che vada rispettato, pur tenendo presente che esiste un margine di libertà, benché minimo. Insomma, non ci si può alzare una mattina con l’idea di reinventare il codice scritto, avendo la presunzione di essere capiti dai lettori o – peggio – di essere nel giusto in nome di un magico flusso che ci pervade, chiamato stile o “creatività”. Non tutti si chiamano James Joyce e poi per trasgredire da una norma a ragion veduta occorre conoscerla. Perciò andiamo al punto (lo so: pessimo gioco di parole!).

    Il punto /./ si usa per indicare una pausa lunga, uno stacco netto, la chiusura di un argomento, la fine di una frase o di...


  • Autore: Morgan Palmas
    Mar, 23/02/2010 - 10:28
    Sul+Romanzo_Bel-Ami+Edizioni.jpg

    Di Morgan Palmas



    Buongiorno, vorrei anzitutto chiederle qual è stato il percorso professionale che l’ha portata a divenire editor in una casa editrice.


    Buongiorno a lei e grazie per il suo interesse. Il percorso che mi ha condotto negli anni fino a raggiungere la posizione di editor in Bel-Ami Edizioni non è unico. Solitamente chi ricopre questo ruolo è partito da un percorso di propensione letteraria ancor prima delle scelte professionali. Difficilmente si possono trovare editor di ruolo che non abbiano avuto un passato da forte lettore o che non abbiano avuto almeno due o tre racconti nel cassetto in attesa di un giusto destino editoriale. Nel mio caso questo tipo di approccio ha favorito tutto il resto. Fin da...
  • Autore: Morgan Palmas
    Mar, 23/02/2010 - 10:06
    Sul+Romanzo+dizionario+lingua+italiana.j

    Di Morgan Palmas



    Ieri pomeriggio mi sono fatto un té verde che era eccezzionale. Quando lo bevo subisco un accellerazione incredibile! Perché accada io non lo so, mi galvaniza tutto. Sono stato imparato negli anni a capire questo di me, mica l’ho scoperto a trentanni.


    Qualcosa non vi torna? Immagino di sì, visto che nelle frasi precedenti vi sono otto errori.
    Per diverse ragioni trasportiamo talvolta nello scritto abitudini e regionalismi, impoverendo la scrittura. 
    Le parole si materializzano una dietro l’altra, senza tregua; i nostri pensieri divengono parola attraverso una celerità di cui noi stessi non conosciamo la ragione. Tale flusso, piuttosto piacevole quando esplode, porta con sé debolezze...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.